WEEKEND A LISBONA: SCOPRITE LA SAN FRANCISCO D’EUROPA

2505
0
Condividi:

Lisbona è definita la “San Francisco d’Europa”. Entrambe le città, infatti, si sono sviluppate su delle colline e si trovano all’estremo occidente dei rispettivi continenti.
Se desiderate trascorrere un weekend a Lisbona, ecco la guida che fa per voi!
Andremo alla scoperta del patrimonio storico, artistico, naturale ed enogastronomico che rende questa città una delle più belle del Portogallo.

Il centro storico di Lisbona

I quartieri dell’Alfama, Baixa e Bairro Alto

Il tram 28 - Weekend a Lisbona

Il tram 28 – Weekend a Lisbona

Lisbona, capitale del Portogallo, si estende sulle ripide colline a nord del fiume Tago, e la sua vicinanza alla costa la rende una delle destinazioni turistiche ideali per chi desidera visitare le bellezze culturali e godersi anche qualche giornata al mare. 

Appena arrivati, andate alla scoperta del centro storico di Lisbona. Il modo migliore per farlo? Salire sul tram numero 28, per scoprire i quartieri più interessanti dal punto di vista storico: Alfama e Bairro Alto. Un percorso con discese molto ripide che offrono meravigliose vedute della città, tra cui il Castelo de Sao Jorge, Praca do Comercio, la Cattedrale Sè e il Pantheon.

Elevador de Santa Justa - Weekend a Lisbona

Elevador de Santa Justa – Weekend a Lisbona

La Baixa, cuore commerciale di Lisbona che parte dalle rive del Tago e arriva fino all’Avenida de Libertade, ospita una delle attrazioni neogotiche più particolari da vedere: l’Elevador de Santa Justa. Si può salire e scendere all’interno della torre, e una scala a chiocciola vi condurrà al passaggio pedonale sulla cima. Da qui è possibile ammirare l’intero quartiere, il fiume e le rovine della chiesa del Carmo, che si trova nel quartiere Chiado ed è molto simile alla chiesa di San Galgano in Italia (entrambe le chiese sono senza tetto).

Rossio, che si trova al centro di questo quartiere, è un popolare punto d’incontro con i suoi bar e ristoranti. Se volete assaggiare la ginja, liquore tipico a base di amarene, entrate da A Ginjinha, in Largo de Sao Domingos: la potrete degustare con o senza frutto.

A Ginjinha - Weekend a Lisbona

A Ginjinha – Weekend a Lisbona

Belem: il quartiere marittimo di Lisbona

Da qui partirono i navigatori per le grandi scoperte marittime

Torre di Belem - Weekend a Lisbona

Torre di Belem – Weekend a Lisbona

Dopo aver visitato la parte storica di Lisbona, arrivate a Belem, un quartiere ricco di verde, parchi e musei legati soprattutto al mondo della marineria. 
Qui è possibile vedere il ponte 25 de Abril, ispirato al Golden Gate di San Francisco, che collega il centro di Lisbona a Outra Banda, dove si trova l’imponente Cristo Rei, che ricorda il Cristo Redentore di Rio de Janeiro. 

La Torre di Belem, costruita in mezzo al Tago, era il punto di partenza per i navigatori che salpavano sulle rotte delle Scoperte. La decorazione esterna vi lascerà senza fiato.

Monumento alle scoperte - Weekend a Lisbona

Monumento alle scoperte – Weekend a Lisbona

Il Monumento alle Scoperte venne costruito per celebrare Enrico il Navigatore e per ricordare coloro che contribuirono allo sviluppo del Portogallo nell’età delle Scoperte. La sua forma ricorda una caravella e ai lati vi sono le statue dei principali eroi portoghesi di quell’epoca. Sul pavimento, ai piedi del monumento, è possibile ammirare la grande bussola nautica.

Il Mosteiro dos Jeronomos fu costruito nel 1501 e venne affidato all’Ordine di San Gerolamo fino al 1834. Di particolare bellezza il chiostro, mentre all’interno è possibile vedere la tomba di Vasco da Gama.

Pasteis de Nada - Weekend a Lisbona

Pasteis de Nada – Weekend a Lisbona

Dove mangiare a Lisbona

Dopo aver visitato questi principali monumenti, vi consigliamo di fermarvi a la Vela Latina, ristorante moderno con vista sul Tago, e nell’antica pasticceria Pasteis de Belem, per assaggiare i tipici Pasteis de Nada, pasticcini alla crema a base di pasta sfoglia, diffusi in tutto il territorio e nei paesi di lingua portoghese come il Brasile. In alternativa provateli alla Confeitaria e alla Brasileira nella zona di Rossio.

Per la cena provate la cucina del ristorante Decadente. Situato nel quartiere Bairro Alto, il ristorante propone piatti tipici portoghesi rivisitati in chiave moderna e creativa, come ad esempio il baccalà con miele e mandorle. 

Ristorante Decadente - Weekend a Lisbona

Ristorante Decadente – Weekend a Lisbona

Sintra: il paesaggio culturale a 30 minuti da Lisbona

Una delle attrazioni più spettacolari di tutto il Portogallo

Palacio da Pena a Sintra - Weekend a Lisbona

Palacio da Pena a Sintra – Weekend a Lisbona

Se, prima di partire per questo viaggio, vi documentate su diverse guide, in tutte troverete scritto la stessa cosa: se sei a Lisbona, non puoi non andare a Sintra. Detto fatto! Il secondo giorno prendete il treno da Lisbona e in circa mezz’ora sarete arrivati.

Nel 1995 Sintra è stata definita dall’Unesco Paesaggio Culturale per il suo ricco patrimonio artistico.
Due esempi su tutti delle sue opere magnifiche? La Quinta da Regaleira e il Palacio da Pena.

Gli ampi giardini della Quinta da Regaleira sono un misto di riferimenti storici, religiosi e sculture simboliche, che lo rendono un luogo mistico. Seguendo il percorso giungerete ad un pozzo meraviglioso, una specie di torre capovolta profonda 27 metri, da dove scende una scala a chiocciola ed è possibile spingersi fino ai sotterranei.

Quinta de Regaleira - Weekend a Lisbona

Quinta de Regaleira – Weekend a Lisbona

Per raggiungere Palacio da Pena salite sui  tuk tuk, piccoli apecar turistici, che vi condurranno fino alla cima più alta della Serra de Sintra. Nell’eclettico palazzo si fondono diversi stili architettonici: finte mura color giallo canarino, torri gotiche color rosso scarlatto, alcuni minareti e una cupola moresca.

Una sera a Rossio

Rientrati a Lisbona, percorrete l’Avenida da Liberdade per giungere al centro di Rossio, dove ogni via è ricca di ristoranti e bar. C’è veramente l’imbarazzo della scelta: dalla cucina tipica portoghese a piatti enogastronomici di altre culture. Per assaggiare la specialità locale chiedete il prato do dia, il piatto del giorno. 

Vi potrebbero proporre la caldeirada de peixe, il bacalhau e le sardine in tutte le loro forme. 
Tipicamente portoghese è il piatto di antipasti che viene servito prima del pasto. Non è compreso nel prezzo e va pagato in base al consumo. Ad accompagnare il pasto non mancano poi i vini portoghesi, tra cui il vinho verde, bianco frizzante molto profumato.

Bacalhau - Weekend a Lisbona

Bacalhau – Weekend a Lisbona

Cabo da Roca

Il punto più occidentale del continente europeo

Cabo da Roca, il punto più occidentale d'Europa - Weekend a Lisbona

Cabo da Roca, il punto più occidentale d’Europa – Weekend a Lisbona

Prima di rientrare in Italia non potete non andare a Cabo da Roca.
Partendo in treno da Lisbona si arriva a Cascais, luogo di villeggiatura accerchiato da una baia sabbiosa e dalle acque dell’Oceano Atlantico. Passeggiando sul lungomare si può arrivare alla Boca do Inferno, dove le acque si infrangono sugli scogli con echi minacciosi.

Dal punto di vista culinario, qui predominano piatti a base di pesce: alla griglia, fritti o stufati. Al ristorante Tasca Da Linha potrete degustare ottimi piatti a base di pesce come il polpo “A Lagareiro”, stufato in pentola e poi grigliato.

Polpo A Lagareiro - Weekend a Lisbona

Polpo A Lagareiro – Weekend a Lisbona

Da Cascais, prendendo il bus numero 403, si arriva a Cabo da Roca.
È il punto più occidentale del continente europeo ed è segnato da un faro situato in cima all’imponente scogliera alta 140 metri. Un luogo magico e suggestivo dove poter entrare a stretto contatto con la natura. Sarà inevitabile lo stupore di fronte alle onde gigantesche che s’infrangono sulle scogliere.

Se state pensando ad una prossima meta dove poter trascorrere qualche giorno, partite alla scoperta di Lisbona e dintorni. Vi aspetterà un viaggio ricco di fascino sia dal punto di vista culturale che ambientale.

Condividi: