WEEKEND A CORTINA D’ESTATE. LA GUIDA INSIDER

3188
0
Condividi:

Una guida d’eccezione

Vivere il dì della festa a Cortina è di per sé emozionante, ma come al solito tutto diventa più nitido se a guidare c’è chi delle tradizioni ha fatto la propria vita. È il caso di Elsa Zardini, presidente dell’Union de i Ladis de Anpezo (Unione dei Ladini d’Ampezzo). Questa associazione culturale protegge e tramanda il patrimonio dei ladini, gli antichi abitanti del luogo, la cui lingua (e non dialetto!) ancora è parlata e insegnata.

Elsa Zardini, presidente dell'ULDA, con l'abito tradizionale - Weeked a Cortina (Ph. by Alessandro Garzi)

Elsa Zardini, presidente dell’ULDA, con l’abito tradizionale – Weeked a Cortina (Ph. by Alessandro Garzi)

Fatevi incantare dai racconti di Elsa e dai suoi abiti che sembrano usciti da un film, ma che mai stonano con l’ambiente circostante. Immergetevi nel tempo in cui Cortina si insediava come culla culturale, forte dell’alfabetizzazione imposta dall’Imperatrice Maria Teresa d’Austria. Passeggiate per le vie della città e vedrete che tutto si amalgama alla perfezione: le boutique con le botteghe artigianali, i busti di antichi statisti coi negozi di articoli sportivi tecnici, le e-bike con le antiche ciaspole appese alle pareti.

Come il sindaco di Cortina, Giampiero Ghedina, perfettamente sintetizza: “In questa globalizzazione noi abbiamo delle radici”.

Un ringraziamento speciale va a Cortina Marleting Se.Am.

http://www.cortinadolomiti.eu/it/Home/

infopoint@cortinadolomiti.eu

Pages: 1 | 2 | 3 | 4 |... 5 |... 6 |... 7 |... 8 |... 9 |... 10 |... 11 ... | Single Page

Condividi: