VIAGGIO SUL SET: GAME OF THRONES

3927
0
Condividi:

Spoiler alert! É ormai nel pieno dello svolgimento la sesta stagione di Game of Thrones – Il Trono di Spade, la serie televisiva HBO alla quale, volenti o nolenti, è praticamente impossibile rimanere indifferenti. Ai luoghi immaginari dello show, meravigliosi e stupefacenti in ogni dettaglio, corrispondono altrettante ambientazioni mozzafiato nel mondo in cui viviamo. The Italian Eye Magazine propone una selezione di alcuni dei luoghi in cui sono state girate scene iconiche e memorabili. Perché un viaggio ripercorrendo i passi di Daenerys, Jon Snow, Sansa e Tyrion è possibile, seppure con qualche piccola differenza.

jon
 Game of Thrones – Il Trono di Spade è la serie tv del momento. Grande cast, vasto numero di sotto trame, una quantità sconfinata di teorie dei fan sul destino di ogni personaggio. E poi l’arma più letale di tutte: i colpi di scena inimmaginabili. 

mid-westeros

Il Trono di Spade è una serie fantasy, e come ogni fantasy che si rispetti deve far sognare. Anche se in questo caso è più facile che induca incubi.

Costumi e make up dalla serie sono in grado di dettare delle vere e proprie tendenze nel mondo reale (l’aumento di donne che sfoggiano capelli biondo platino alla Daenerys non può essere un caso), ma a colpire davvero i fan sono le location altamente scenografiche.

Il mondo dei giochi del trono si divide in due continenti: Westeros, in cui si trama per assicurarsi di sedere sul trono di spade e di poter controllare l’occidente, ed Essos, un continente che ci viene presentato come a tratti culturalmente meno sviluppato, più naive ed estremamente misterioso, dove si praticano potenti riti sacri. All’estremo nord, al di là della Barriera presidiata dai Guardiani della Notte, vi sono le Terre dell’Eterno Inverno, pericolose, abitate dai Bruti e soprattutto dai terribili Estranei, una forza inumana che non si è in grado di battere e neppure di arginare.

Pages: 1 | 2 | 3 | 4 |... 5 |... 6 |... 7 |... 8 |... 9 |... 10 |... 11 ... | Single Page

Condividi:

Leave a reply