VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL LAOS, MERAVIGLIA D’ORIENTE

2468
0
Condividi:

Laos: un paese che non si sente nominare spesso, addirittura sconosciuto a molti, ma che racchiude in sé innumerevoli perle, dall’incantevole Luang Prabang, al paradiso fluviale delle 4000 Isole. Percorriamo insieme da nord a sud questa terra magnifica, nel cuore del sud-est asiatico, alla scoperta delle sue meraviglie.

Il Laos è un paese dalla forma allungata, che si sviluppa lungo un tratto del Mekong, il fiume più lungo dell’Indocina. Quest’ultimo ha una portata d’acqua che varia molto dalla stagione secca a quella delle piogge, e rappresenta una delle principali vie di comunicazione. È quindi consigliabile visitare questo paese dopo la stagione delle piogge, quando il fiume è ricco di acqua e i trasporti sono garantiti.

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d'oriente

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d’oriente

Come avrete forse intuito, il Laos è una meta ancora poco battuta dal turismo di massa, e per questo motivo conserva un’autenticità che al giorno d’oggi si può definire rara. D’altro canto, questa particolarità comporta una relativa carenza, almeno in alcune aree, di quel confort spesso ricercato dai viaggiatori che vogliono sentirsi un po’ più “comodi”. In questo senso c’è una concreta differenza tra nord e sud.

Il NORD

Il nord è sicuramente la zona con maggiore afflusso turistico (seppur molto basso in confronto alle confinanti Thailandia e Vietnam), e dove quindi le strutture sono organizzate a ricevere turisti di ogni tipologia.

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d'oriente

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d’oriente

Il più noto ed importante nucleo turistico di questa zona è Luang Prabang. Questa cittadina, patrimonio mondiale dell’UNESCO, ha una storia antichissima e un fascino tutto suo, caratterizzato dall’architettura coloniale francese. Ci sono poi disseminati ovunque splendidi templi buddhisti che luccicano al sole, dove è possibile osservare i monaci in preghiera o nella loro quotidianità. Il più ampio di questi si erge nel centro del paese, sul monte Phousi, dal quale si ammira il panorama circostante, delineato dall’imponente Mekong.

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d'oriente

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d’oriente

Luang Prabang

Luang Prabang è il luogo perfetto dove rilassarsi e godersi appieno il ritmo di vita della gente Lao, notoriamente molto serena e pacifica. Magari sorseggiando una Beerlao ghiacciata distesi al Bar Utopia (Ban Phay, +856 20 23 881 771) lungo il fiume, oppure assaporando una delle tante specialità Lao servite per strada. Qui si spazia dai generosi piatti di fried rice, ai mini-pancake al cocco, alle piccanti zuppe di noodles, alla carne con citronella e spezie. Un’esperienza culinaria da non perdere è poi il ristorante Dyen Sabai (Ban Phan Louang, PO Box 805, Luang Prabang 06000+856 71 410 185), dove è possibile gustare una tipica Lao Fondue.

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d’oriente

Questa deliziosa cittadina è anche la base ideale per visitare le maggiori attrazioni del nord del Laos. Tra le più vicine ci sono le cascate di Kuang Si e le grotte di Pak Ou. Con qualche ora di pullman si può raggiungere inoltre Vang Vieng, un paese che offre molto dal punto di vista sportivo, fra kayak, tubing, arrampicata e mountain bike. Per i più avventurosi, invece, nell’estremo nord-ovest del paese c’è un trekking organizzato chiamato The Gibbon Experience: una due giorni nella natura più selvaggia, completa di zip lines e pernottamento sugli alberi.

IL CENTRO

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d'oriente

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d’oriente

Qui ha sede la capitale del paese, VientianeLe principali attrazioni della città si concentrano nei numerosi festival tradizionali che vengono organizzati durante l’anno. Tra settembre e novembre, in particolare, vi potrà capitare di partecipare al Boun Ok Phansa and Boat Racing Festival, dove si festeggia la fine delle piogge con animate gare in barca sul fiume. Oppure al That Luang Festival, la più importante festività del Laos, dove centinaia di monaci da tutto il paese si recano nella capitale e ricevono offerte dagli abitanti, il tutto decorato da candele e composizioni floreali galleggianti.

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d'oriente

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d’oriente

Oltre ad offrire straordinari tramonti, il lungofiume del centro città è un piacevole susseguirsi di ristoranti e mercatini dove acquistare capi d’abbigliamento a prezzi stracciati o gustare qualche piatto tipico della zona. Ad esempio il Tam Mak Houng, insalata di papaya piccante, o il Padaek, una salsa di pesce fermentata nel sale fino a tre anni!

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d'oriente

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d’oriente

A poco meno di un’ora di autobus da Vientiane (o mezz’ora di tuk-tuk) si può inoltre visitare il Buddha Park. In questo parco tematico religioso è possibile fotografare una grande quantità di statue rappresentanti il Buddha in tutte le sue forme, oltre ad animali fantastici e demoni, i quali caratterizzano sia la religione buddhista che quella induista.

Nel centro del Laos è situata anche la seconda città più popolosa del paese, chiamata Savannakhet. Caratterizzata dalla forte tradizione nella lavorazione della seta e del cotone, questa città ha una marcata atmosfera coloniale. È poi anche un ottimo punto di partenza per gli amanti del trekking: da qui infatti è possibile avventurarsi nelle aree protette di Dong Phou Vieng e Phou Xang Hae, habitat di elefanti, entelli e rari cervi.

IL SUD

Seppure alcune zone siano legate solamente al turismo backpacking, questa parte del Laos offre dei meravigliosi nonché unici punti di interesse. La cittadina da tenere come base si chiama Pakse, una località piuttosto anonima ma da dove si parte per visitare pressoché ogni attrazione nel sud del paese.

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d'oriente

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d’oriente

Da qui, puntando in direzione est, è possibile raggiungere il Bolaven Plateau, un altopiano dal paesaggio montano conosciuto per le piantagioni di caffè. In questo paradiso naturale potrete degustare il tipico caffè Lao (ma anche molte varietà di thè) offerto direttamente dai produttori, oppure ammirare le numerose cascate della zona, tra cui le più grandi del Laos, chiamate Tad Fane.

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d'oriente

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d’oriente

Andando invece pochi chilometri verso sud, ci si imbatte nel complesso dei maestosi templi khmer di Vat Phou, situato nei pressi di Champasak. Questo “Tempio della Montagna” è un patrimonio dell’umanità UNESCO che ricorda a tratti i famosissimi templi del sito archeologico di Angkor, in Cambogia.

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d'oriente

Viaggio alla scoperta del Laos, meraviglia d’oriente

Per chi cerca qualche giorno di puro relax, ancora più a sud, vicino al confine con la Cambogia, c’è un posto magico chiamato 4000 Isole. Qui infatti il fiume Mekong si allarga a dismisura creando una grande quantità di isole e isolotti di varie dimensioni. È il luogo perfetto dove noleggiare una bicicletta e, con molta calma e tante soste, visitare le due isole principali. Queste si chiamano Don Khone e Don Det, ed è possibile pernottare in un bungalow di una delle numerose ma modeste guesthouse. Immergersi nella natura incontaminata di questo paradiso fisserà nel vostro cuore un ricordo del Laos che non dimenticherete facilmente.

Condividi: