Vacanze 2021: boom di prenotazioni online, il 51% ha già pianificato le ferie

755
14
Condividi:

Anche quest’anno le vacanze saranno molto particolari, vista la situazione in cui ancora ci troviamo. Ma i primi dati che emergono ci dicono che gli italiani non stanno perdendo le speranze, dato che oltre la metà dei cittadini ha già pianificato le ferie. Vediamo quindi di approfondire questo tema.

 

La crescita delle prenotazioni online

 

Oggi la rete ci consente di fare tantissime cose, e Internet ci viene incontro in mille modi diversi, anche per quanto concerne la pianificazione delle vacanze estive. Non a caso, ci sono i dati che parlano di una crescita esponenziale delle prenotazioni in digitale, che meritano di essere approfonditi. Stando alle ricerche condotte dalle agenzie di settore, infatti, ci si trova di fronte ad un totale di prenotazioni online superiore al 65%, contro il 59% dello scorso anno.

 

Basta questo per far capire quanto gli italiani apprezzino la rete, e la possibilità di sfruttare tutti i suoi comfort per poter prenotare online le varie strutture ricettive, i biglietti e molto altro ancora. Per questo motivo oggi è fondamentale dotarsi di una connessione alla rete, per la quale è possibile sfruttare alcune offerte internet ricaricabili, come la prepagata di Linkem per citarne una, flessibile e comoda per qualsiasi esigenza. In questo modo organizzarsi sarà davvero semplice, come dimostrano anche i dati: l’utilizzo degli intermediari online è calato del 72%, cosa che testimonia come agli italiani piaccia organizzarsi da soli le vacanze, il che permette non solo di avere una maggiore elasticità decisionale, ma anche di risparmiare denaro prezioso.

 

Il 51% degli italiani ha già pianificato le ferie

 

Anche se mancano ancora diverse settimane alle ferie estive, oltre la metà degli italiani ha già pianificato le vacanze. Questo anche per merito delle buone notizie che arrivano sul fronte vaccini e sulla possibilità di tornare a viaggiare con una certa elasticità, potendo dunque contare su diverse opzioni prima indisponibili.

 

Lo si nota anche valutando il numero di prenotazioni di strutture agili come i B&B, che stanno tornando in auge dopo un anno particolarmente difficile. Non bisogna poi dimenticare che è presente un ulteriore 11% di italiani pronto a prenotare, in attesa di ulteriori notizie positive sul fronte emergenza sanitaria. Va poi sottolineato che la maggior parte delle prenotazioni finora è arrivata dalla fascia under 50, mentre gli over 55 sono ancora molto indietro. Si tratta anche di una questione di priorità diverse, da tenere sempre in conto quando si stilano le statistiche.

 

In conclusione, si inizia ad avvertire la classica aria estiva, e tanti italiani non hanno resistito: il numero di prenotazioni è importante, e sicuramente salirà nel caso in cui dovessero arrivare altre buone notizie riguardanti la crisi sanitaria e le vaccinazioni.

 

Condividi:

14 comments

  1. Find Out More 5 Ottobre, 2021 at 09:06

    A fascinating discussion is definitely worth comment.
    I do believe that you need to publish more about this subject, it may not be a taboo matter but
    usually folks don’t discuss such subjects. To the next!
    Kind regards!!

Leave a reply