TASTE OF COURMAYEUR: IL GUSTO VA IN SCENA ON ICE

1289
0
Condividi:

6 Chef, 24 portate, 3 giorni per assaggiare tutto. E in più degustazioni di bollicine, feste con dj set internazionali e una location “on ice” nel cuore dello ski resort più famoso del Monte Bianco. Dal 26 al 28 gennaio va in scena Taste of Courmayeur. E noi vi raccontiamo tutti gli highlights.

Il Courmayeur Mountain Sport Center e la sua pista di pattinaggio sul ghiaccio attorniata da vetrate intarsiate sono pronti ad accogliere Taste of Courmayeur, la manifestazione enogastronomica che porterà sulle piste del Monte Bianco le creazioni culinarie più pregiate di ogni angolo d’Italia.

Durante il giorno il festival sarà ad ingresso gratuito ed ospiterà un programma dei più variegati, dalle degustazioni di tè e tisane per grandi e piccini a veri e propri corsi di cucina in compagnia degli Chef ospiti.

Nell’ambito del contenitore Chef Moi si potranno così sondare i segreti delle ricette gourmet, come ad esempio l’insolito Risotto di patate con lardo e ricci di mare dello Chef Paolo Griffa, oppure si potrà affinare la tecnica con i piatti della tradizione, imparando magari a “conciare” la polenta taragna con lo Chef Luca Zara.

TASTE OF COURMAYEUR

Ci sarà spazio anche per gli aspiranti mixologist, che nella Cocktail Academy vedranno i cocktail più moderni incontrare un liquore intramontabile della tradizione valdostana: il Genepì, che per l’occasione fa da base per mostri sacri da bar come lo Spritz, il Negroni e addirittura il Mojito.

La sera vedrà invece brillare le stelle della cucina. I sei ospiti d’onore si avvicenderanno in coppia allo Chef’s Table a 4 mani, regalando ad ogni serata un menu di 6 portate con vini in abbinamento.

Taste of Courmayeur

Taste of Courmayeur, dal 26 al 28 gennaio

TASTE OF COURMAYEUR

Venerdì 26 saranno gli Chef Filippo Oggioni del Dandelion di Courmayeur e Alessandro Buffolino del ristorante Acanto di Milano ad aprire le danze, con un menu che spazierà dalla sfogliatella napoletana ai sapori invernali del risotto al cavolo nero, robiola di capra e anguilla affumicata.

Sabato 27 sarà invece il turno degli Chef Claudio Briganti de La Chaumièr e Eugenio Boer, il cui menu a base di sottofiletto di cervo e risotto alla cenere è già sold out.

A chiudere in bellezza domenica 28 ci penseranno invece gli Chef Mateus Coelho dell’Albufera di Milano e Stefano Lorusso dell’Hotel Gran Baita di Courmayeur, i quali celebreranno la cucina valdostana con ingredienti chiave quali il Bleu d’Aosta e lo zafferano di Pleod.

TASTE OF COURMAYEUR

Per coronare il tutto – e far contenti anche i sommelier più appassionati – a latere di ogni incontro sarà presente la carta dei vini curata dai Vinai Trimani in Roma. Preparatevi dunque ad un percorso sensoriale dalla Valpolicella alle colline di Montalcinol, dai lidi di Lipari ai declivi della Valdobbiadene, per accontentare tutti i palati.

Taste of Courmayeur

26-28 gennaio 2018

Courmayeur Mountain Sport Center

Via dello Stadio, 2, 11013 Courmayeur, Italy

Biglietti (prezzi in prevendita/al botteghino)

Standard per 1 accesso all’evento: 20/25€

Gourmet per 1 accesso all’evento + 1 calice di Ferrari Trento +1 card scudi da € 20,00: 45/50€

Double Deluxe per 2 accessi all’evento + fast track + 1 bottiglia di Ferrari Trento + 1 tavolo riservato + 1 card scudi da € 100,00: 190/200€

Cos’è la Card Scudi

È l’unico metodo di pagamento all’interno del festival. Questa prepagata elettronica consentirà infatti di assaggiare i vari piatti in degustazione, i cui prezzi variano fra i 6 e gli 8 scudi. Potrà essere ricaricata con la cifra a piacere, purché in multipli di 5 (da 5€ in su).

Per info e acquisto biglietti: https://www.tasteofcourmayeur.it/

Condividi: