SHANHAIGUAN: LA TESTA DEL VECCHIO DRAGO, CINA

4869
0
Condividi:
shanhaiguan

Shanhaiguan, la Testa del Vecchio Drago

La Grande Muraglia Cinese, conosciuta anche come la Muraglia delle 10.000 Miglia, è forse la più grande attrazione della Cina, annoverata anche fra le Sette Meraviglie del Mondo. Accoglie circa 10 milioni di visitatori ogni anno, ed è apprezzata tanto dai cinesi quanto dagli stranieri. Estesa per 13.000 miglia tra colline e steppe euroasiatiche, non è solo una meraviglia architettonica, ma ha anche un uso puramente pragmatico.

Fu infatti originariamente costruita come tre separate serie di mura, poi unite insieme (260-210 A.C.) per ordine di Qin Shi Huang, il primo Imperatore Cinese. La funzione era duplice: proteggere dagli invasori mongoli ed essere un avamposto di controllo per la sicurezza della Via della Seta. Da quel momento la Grande Muraglia è testimonianza dell’indomabile carattere della popolazione cinese.

shanhaiguan, the italian eye

Shanhaiguan, la Testa del Vecchio Drago

LA TESTA

Pochi sanno che la testa della grande muraglia fu costruita secoli dopo la sua coda. Viaggiando poche ore a Est di Pechino, in treno, si può visitare l’inizio di questa meraviglia del mondo. A poca distanza dal litorale di Qinhuangdao, dove il bacino idrico di Shine confluisce nel Mar di Dalian, si trova il Passo di Shanhai, o Shanhaiguan. Questo splendido passaggio è la dimora di ciò che i locali chiamano la Testa del Vecchio Drago.

Adiacente alla Testa si trova il Primo Passo sotto il Paradiso: il rinnovato varco orientale che fa la guardia al centro della città. Il varco è chiaramente la stella di Shanhaiguan, e i locali lo riveriscono rendendo la città molto ospitale. Con il fascino che solo i nati nella provincia di Hubei possiedono.

shanhaiguan, the italian eye magazine

Il Primo Passo sotto il Paradiso (天下第一关) a Shanhai

Varcati i cancelli, la sorpresa attende i visitatori: il monumento sembra davvero un’imponente testa di dragone che osserva l’acqua. L’intrepido guardiano dagli occhi attenti fu costruito durante la Dinastia Ming (1368 – 1644) e possiede una serie di aperture fortificate nella ‘testa’, dove i soldati cinesi potevano facilmente adunarsi per difendere la città da assalitori o per sorvegliare le barche che entravano nel porto.

shanhaiguan, the italian eye magazine

Shanhaiguan, la Testa del Vecchio Drago

LA MURAGLIA CHE NASCE DAL MARE

Nell’alta stagione, principalmente durante il Nuovo Anno Lunare o il Festival d’Autunno, questo luogo brulica di turisti. I Cinesi adorano scattare foto del muso del drago dalla spiaggia o passeggiare lungo la sua spina dorsale senza fine.

Vicino alla spiaggia, in cambio di una piccola offerta i turisti possono suonare il tamburo gaogu (鼛鼓). Questo strumento era usato nell’antichità per consentire il passaggio alle flotte amiche e mandare avvertimenti alle barche ostili.

shanhaiguan, the italian eye magazine

Shanhaiguan, la Testa del Vecchio Drago

Per dare un’idea delle dimensioni della ‘creatura’, si pensi che la muraglia è alta 14 metri e spessa 7, svettando cosi’ su tutti gli edifici nelle vicinanze. Il muro di pietra serpeggia in due direzioni: una verso il Primo Passo sotto il Paradiso, e l’altra verso il lungo viaggio a ovest. In totale, le mura del Passo di Shanhai si allungano per circa 4 chilometri. Furono originariamente costruite per racchiudere l’intera città, ma rimane oggi in piedi la sola facciata orientale.

shanhaiguan, the italian eye magazine

Shanhaiguan, la Testa del Vecchio Drago

SHANHAIGUAN 

Altri luoghi interessanti di Shanhaiguan sono il Tempio del Dio del Mare e della Dea Hall. Quest’ultimo prende il nome di Lin Mo, una leggendaria ragazza vissuta durante la dinastia Song. Era conosciuta per la sua straordinaria bravura nel nuoto, che la portava costantemente a salvare marinai in difficoltà. Dopo la sua morte fu deificata dai suoi concittadini, che più tardi costruirono il santuario; templi a lei dedicati si possono trovare in tutto il Sud Est asiatico.

shanhaiguan, the italian eye magazine

Shanhaiguan, la Testa del Vecchio Drago

La visita non sarebbe completa senza entrare nei numerosi negozi situati nel Primo Passo sotto il Paradiso: un vero incanto per i collezionisti di souvenir. Qui si trovano borse, arte calligrafica e oggetti di ceramica che possono soddisfare qualsiasi gusto. Ci sono anche molti ristoranti che offrono cibo tradizionale come dumpling giganti (包子) o dumpling piccoli e fritti (饺子), un piatto tipico della cucina dello Hebei.

Come arrivare a Shanhaiguan

Molti credono che il modo migliore per visitare la Grande Muraglia sia una gita di un giorno da Pechino. Tuttavia, per poter poter godere appieno del fascino e della storia di questo luogo, si deve visitare la Città dove il Guardiano degli Han dorme. Ricordatevi di vestirvi adeguatamente, poiché data la posizione molto a Nord dello Shanhaiguan, in alcune stagioni i venti che soffiano dalla battigia possono essere molto freddi. Inoltre qui pochissimi parlano inglese, quindi è consigliabile munirsi di un dizionario tascabile. Se si è davvero in difficoltà, si può comprare un pacchetto dati in anticipo e usare Google Translate; in alternativa ci sono anche moltissimi negozi dove si può acquistare una scheda SIM di China Mobile (中国移动), China Telecom (中国电信), o China Unicom (中国联通).

Il modo migliore per raggiungere lo Shanhaiguan è con il treno ad alta velocità dalla Stazione Centrale di Pechino (北京站) o dalla Stazione Sud di Pechino (北京南站) fino alla stazione di Shanhaiguan (山海关站). Si può anche accedere alla città dalla stazione dei treni di Qinhuangdao (秦皇岛站). È consigliabile dormire a Qinhuangdao, che dista solamente 15-30 minuti da Shanhaiguan. 

Condividi: