SCHENGEN SOSPESO: TORNANO I CONTROLLI ALLE FRONTIERE DURANTE IL G7 DI TAORMINA

918
0
Condividi:

Il G7 arriva in Italia e si rafforzano le misure di sicurezza. È per questo che dal 10 fino al 30 maggio il ministero dell’Interno ha previsto la sospensione dell’area Schengen, che comprende i paesi dell’Unione Europea più Islanda, Norvegia, Lichtenstein e Svizzera. La conseguenza sarà il ripristino dei controlli alle frontiere terrestri, marittime e aeree.

SCHENGEN SOSPESO

Schengen sospeso durante il G7 a Taormina

Schengen sospeso durante il G7 a Taormina

Con il summit dei capi di Stato e di governo su suolo italiano, i viaggi aerei saranno sicuramente i più coinvolti da possibili ritardi e code. Anche se per soli 20 giorni, i passeggeri che viaggiano su voli internazionali saranno soggetti ai controlli.  Le procedure per i voli nazionali non saranno invece modificate.

 

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ha una raccomandazione per passeggeri. “[…] recarsi in aeroporto dotati di documento d’identità in corso di validità e in anticipo rispetto ai tempi normalmente previsti, in modo da non incorrere in eventuali ritardi determinati dalla reintroduzione del controllo documentale“.

Pages: 1 | 2 | Single Page

Condividi: