ROMA IN UN GIORNO: LA GUIDA

1693
0
Condividi:

Roma, la capitale, la Città Eterna, l’incarnazione della Dolce Vita di Fellini. Il centro storico è un grande museo a cielo aperto, culla della civiltà romana, che ancora oggi conserva e custodisce gelosamente i suoi reperti e i suoi capolavori. Chi arriva a Roma, per lavoro o per vacanza, ne rimane completamente estasiato, e ritorna a casa portando con sé non il mal d’Africa, bensì il mal di Roma. Per visitare bene la città servirebbe almeno una settimana, ma è possibile farsi un’idea della sua struttura e delle sue bellezze architettoniche anche in un giorno.

Arrivare a Roma e muoversi a piedi

Roma in un giorno: la guida - Rione Monti

Roma in un giorno: la guida – Rione Monti

Uno dei mezzi di trasporto più utilizzati per arrivare in città è sicuramente il treno. La stazione Termini è infatti uno dei luoghi maggiormente frequentati, anche se non mancano viaggiatori che optano per l’aereo.

La stazione ferroviaria è situata in un punto centrale, e da lì raggiungere il Colosseo a piedi è solo questione di una quindicina di minuti, percorrendo via Cavour. Prima, però, sarebbe un peccato non perdersi tra le stradine del Rione Monti, con i suoi locali e le sue storiche abitazioni immerse nel verde.

A pochi passi è possibile visitare le basiliche di San Giovanni in Laterano, una delle quattro chiese papali di Roma, e la basilica di Santa Maria Maggiore, ricca di mosaici di epoca sistina. Poi la Domus Aurea, la villa urbana o villa d’oro, voluta dall’imperatore Nerone dopo l’incendio che divampò nel 64 d.C. per sei giorni e sette notti, secondo la leggenda. Nella progettazione dell’area, sembra che Nerone si sia ispirato alle abitazioni campane, a Baia in particolare, la più mondana delle località del mondo romano, caratterizzata da lussuose ville con vista mare e terrazze dove spesso venivano organizzate banchetti e feste.

Il Colosseo e i Fori Imperiali

Roma in un giorno: la guida - Fori Imperiali

Roma in un giorno: la guida – Fori Imperiali

Dalla Domus Aurea si arriva in pochissimi minuti al Colosseo, detto anche Anfiteatro Flavio poiché eretto in età flavia dall’imperatore Tito. Oggi è consacrato dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità, e risulta classificato anche tra le sette meraviglie del mondo. Proseguendo a piedi, il panorama si apre sui Fori Imperiali, ossia la serie di piazze monumentali edificata nel corso di un secolo e mezzo da parte di vari imperatori, tra i quali Giulio Cesare, Augusto e Vespasiano.

Piazza Venezia e il Vittoriano

Roma in un giorno: la guida - Vittoriano

Roma in un giorno: la guida – Vittoriano

Percorrendo la via dei Fori Imperiali si arriva poi in Piazza Venezia. Qui si erge il Vittoriano o Altare della Patria. Il monumento, costruito nel 1885, è dedicato a re Vittorio Emanuele II ed è interamente costruito in marmo botticino che, rispetto al marmo di Carrara, è caratterizzato da un bianco assoluto con leggere sfumature di giallo pellegrino, conferendogli così maggiore calore.

Il Giardino degli Aranci

Roma in un giorno: la guida - Giardino degli Aranci

Ma prima di arrivare a piazza Venezia, perché non gustarsi una vista mozzafiato sulla città dal Giardino degli Aranci? Conoscerete sicuramente altre terrazze di Roma, come il Pincio che dà su piazza del Popolo oppure il Gianicolo, il colle situato alle spalle di Trastevere, dal quale è possibile riconoscere la cupola di San Pietro. Il Giardino degli Aranci si trova invece sull’Aventino, e il suo nome deriva dalla distesa di piante di aranci amari che ospita. L’area verde è denominata anche parco Savello, poiché rimasta sotto la proprietà della famiglia dei Savelli tra il 1285 e il 1287.

Isola Tiberina

Roma in un giorno: la guida - Isola Tiberina

Roma in un giorno: la guida – Isola Tiberina

Un’altra attrazione da non perdere è sicuramente l’isola o Insula Tiberina, l’unica isola presente all’interno della capitale. Secondo fonti antiche, pare che l’isola si sia formata a causa del deposito di fasci di spighe di grano mietuto a Campo Marzio nel 510 a.C., anche se, secondo alcuni studi, l’isola avrebbe origine ben più antiche. Tra i monumenti qui eretti vale la pena menzionare la basilica di San Bartolomeo, costruita sopra le fondamenta dell’antico tempio di Esculapio.

L’Isola Tiberina è inoltre nota da ben 23 anni come l’isola del Cinema. Qui ogni anno si tiene infatti un’importante rassegna cinematografica, con eventi e manifestazioni culturali legati alla settima arte italiana e internazionale.

Trastevere

Roma in un giorno: la guida - Trastevere

Roma in un giorno: la guida – Trastevere

Al di là del Tevere, si arriva poi al suggestivo quartiere di Trastevere. Abitato e frequentato da sempre da intellettuali, scrittori e registi, è uno dei più amati e fotografati dai turisti e dai residenti. Qui hanno sede anche ristoranti e taverne che propongono un menù con piatti tipici della cucina romana. Passeggiando tra le vie interne si può respirare davvero l’aria pura di una Roma che ormai non esiste più, quella tranquilla, quella che al mattino mostra i panni stesi sui terrazzi e fa risuonare l’accento e il dialetto vero della zona. Come se fossimo catapultati in un film.

Palazzo Altemps e la Corte di Cassazione

Roma in un giorno: la guida - Corte di Cassazione

Roma in un giorno: la guida – Corte di Cassazione

Ritornando sulla riva destra del fiume, vicino Montecitorio, si trova Palazzo Altemps, un’antica dimora risalente al XV secolo, oggi luogo di conservazione di importanti capolavori del Rinascimento, sculture greche e romane e una biblioteca. Arrivati qui, non si può poi non fotografare l’immenso Palazzo della Cassazione. Ogni suo angolo è una scultura, un’autentica opera d’arte, soprattutto la facciata principale, sulla quale sono ricostruiti gli otto giureconsulti romani. L’architettura si ispira allo stile tardo rinascimentale e barocco.

Fontana di Trevi, Piazza di Spagna, Via del Corso, Villa Doria Pamphilj

Roma in un giorno: la guida - Fontana di Trevi

Roma in un giorno: la guida – Fontana di Trevi

Tornando indietro, verso palazzo Montecitorio e Palazzo Madama, rispettivamente sedi della Camera dei Deputati e del Senato, si arriva all’affascinante Fontana di Trevi, probabilmente il posto più romantico di tutta Roma, set anche di un vasto numero di film e produzioni per il cinema – una scena su tutti, quella de La Dolce Vita con Marcello Mastroianni e Anita Ekberg.

E ancora, Piazza di Spagna e la scalinata Trinità dei Monti, ai piedi del parco di Villa Borghese. Poi via del Corso, la via dello shopping. E, sempre lungo via del Corso, Villa Doria Panphilj. Quest’ultima è una residenza storica appartenuta alla famiglia nobile Panphili, al cui interno è conservato uno dei più grandi giardini pubblici di Roma, con i suoi 184 ettari, divisi in tre parti: il parco e la villa, la pineta, la tenuta agricola.

Via Vittorio Veneto, Palazzo Barberini e la Galleria Nazionale di Arte Antica

Roma in un giorno: la guida - Palazzo Barberini

Roma in un giorno: la guida – Palazzo Barberini

A questo punto non si può non passare da via del Tritone per raggiungere via Vittorio Veneto, che negli anni ’60 era frequentata dai grandi divi del cinema e di Cinecittà. Qui merita una visita anche Palazzo Barberini con la sua Galleria Nazionale d’Arte Antica. La residenza risale all’epoca seicentesca e, in una delle sue sale, si può ammirare un affresco di elevato prestigio, ossia Il Trionfo della Divina Provvidenza, firmato da Pietro da Cortona.

Oggi la Galleria ospita una collezione di opere d’arte di diversi artisti come Tiziano, Tintoretto, Guido Reni. Da non perdere anche i giardini all’italiana del Palazzo, composti di un’area segreta e dalla presenza di alcuni animali esotici.

Coppedè

Roma in un giorno: la guida - Coppedé

Roma in un giorno: la guida – Coppedè

Se vi rimane ancora del tempo, nei pressi del quartiere residenziale dei Parioli c’è Coppedè, così chiamato in onore dell’architetto che lo progettò, Gino Coppedè. Questo piccolo quartiere è composto da 18 palazzi e 27 tra edifici e strutture, disposti intorno al nucleo centrale di Piazza Mincio. I suoi edifici si ispirano alla Roma antica e a quella imperiale.

Nel 1918, quando venne costruito il Palazzo degli Ambasciatori, si prese infatti spunto dagli archi di trionfo del Foro Romano, venne utilizzato il legno per il parquet e i mosaici come rivestimento dei bagni in perfetto stile pompeiano. Tutti i palazzi del quartiere sono poi dotati di proprie caratteristiche, volte a rievocare importanti artisti del passato, come Dante e Petrarca.

DOVE MANGIARE A ROMA (IN PERFETTO STILE ROMANO)

Dopo tutto questo girovagare, sicuramente avrete un certo languorino. Ecco una lista di ristoranti in perfetto stile romano, che sia per un aperitivo informale, un pranzo tipico o per una cena esclusiva.

Fare aperitivo a Roma

Casa Coppelle

Roma in un giorno: la guida - Casa Coppelle

Roma in un giorno: la guida – Casa Coppelle

Vicino al Pantheon si trova un piccolo ristorante in perfetto stile francese, la cui cucina viene unita alla tradizione romana. L’atmosfera di Casa Coppelle si rifà agli anni dello sfarzo e del lusso d’oltralpe, ma il gusto dei suoi piatti presenta quella veracità tipica della zona. Leggendo il menù si può notare la combinazione tra lo snobismo e la chiccheria della cucina della corte di Luigi XIV, il tutto unito all’immancabile cacio e pepe.

Piazza delle Coppelle 49

+39 06 68891707

casacoppelle.com

La Zanzara

Roma in un giorno: la guida - La Zanzara

Roma in un giorno: la guida – La Zanzara

Un luogo ideale per colazioni, pranzi, aperitivi, fino al dopo teatro. Immerso nel quartiere Prati, lo chef de La Zanzara propone piatti che si rifanno alla cucina internazionale, senza però dimenticare i sapori e il gusto degli ingredienti italiani. Da provare anche i cocktail.

Via Crescenzio 84

+39 06 68392227

lazanzararoma.com

Pranzare e cenare a Roma

Osteria da Zi Umberto

Roma in un giorno: la guida - Osteria da Zi Umberto

Roma in un giorno: la guida – Osteria da Zi Umberto

Situata nel cuore di Trastevere, l’Osteria da Zi Umberto offre piatti della tradizione locale ben lontani dai soliti menu turistici. Il personale si presta ad ascoltare tutti i capricci e le richieste dei clienti. Tra le specialità da assaggiare, la carbonara, la coda alla vaccinara, i carciofi alla romana e una selezione di dolci fatti rigorosamente in casa.

Piazza di San Giovanni della Malva 14/B

+39 06 5816646

Babette

Roma in un giorno: la guida - Babette

Roma in un giorno: la guida – Babette

Situato nel cuore di Roma, Babette accoglie i propri clienti con un’atmosfera vintage e un menù di 38 piatti da cui scegliere. Non è la cucina tipica, ma sono proposte rivisitazioni in chiave moderna e una carta dei vini molto assortita.

Via Margutta 1/D

+39 06 3211559

babetteristorante.it

Trattoria Al Gran Sasso

Roma in un giorno: la guida - Carciofi alla giudia

Roma in un giorno: la guida – Carciofi alla giudia

Questo locale tipico abruzzese presenta anche una selezione di specialità romanesche. Situato nei pressi di Piazza del Popolo, tra i piatti forti della Trattoria Al Gran Sasso ci sono il tagliere di formaggi, i primi cucinati al momento, come la cacio e pepe, ma anche i carciofi alla giudia.

Via di Ripetta 32

+39 06 3214883

algransasso.com

Una merenda dolce a Roma 

Ovviamente a Roma non mancano le pasticcerie e le gelaterie, perfette per rinfrescare le calde giornate estive.

Pasticceria Valzani

Roma in un giorno: la guida - Pasticceria Valzani

Roma in un giorno: la guida – Pasticceria Valzani

Questo storico locale ha riaperto i battenti grazie alla passione di due ragazze che hanno seguito la scuola di cioccolato dell’anziana signora Valzani. Situata dal 1925 nel quartiere degli artisti di Trastevere, dal 2003 la città di Roma ha inserito la Pasticceria Valzani nella lista delle pasticcerie storiche del centro. Tra i dolci più apprezzati, il pangiallo, il panpepato, i mostaccioli e i diavoletti al peperoncino, ossia delle deliziose praline preparate con il cacao e con la spezia afrodisiaca per eccellenza. Da assaggiare anche il cioccolato all’arancia, realizzato utilizzando le scorze d’arancia candite; ma anche il nocciolato, cacao con le nocciole in tutte le varianti (fondente, al latte, bianco), oltre alla versione del fondente con le noci.

Via Del Moro 37 a/b

+39 06 5803792

pasticceriavalzani.it

Gelateria del Viale

Roma in un giorno: la guida - Gelateria del Viale

Roma in un giorno: la guida – Gelateria del Viale

Anche questa gelateria è immersa nella graziosa Trastevere. È un locale piccolo ma dal personale sempre con il sorriso. Da assaggiare sono i gusti alla frutta, preparati sempre con prodotti freschi e di stagione. La Gelateria del Viale è inoltre adatta anche per i vegani, con un’ampia scelta di gusti appositamente pensati per loro.

Piazza Giuseppe Gioacchino Belli 9/F

+39 06 5803990

Giolitti

Roma in un giorno: la guida - Giolitti

Roma in un giorno: la guida – Giolitti

In questa storica pasticceria nel pieno centro di Roma, a pochi passi dal Pantheon, viene offerto un ampio e variegato menù, dalla colazione all’aperitivo. Consigliato anche il gelato, con l’opzione cono, coppetta oppure biscotto.

Via Uffici del Vicario 40

+39 06 6991243

giolitti.it

DOVE DORMIRE A ROMA – BOUTIQUE HOTEL

Se siete troppo stanchi per tornare a casa, oppure avete intenzione di trascorrere una notte romana, ecco tre boutique hotel per coronare il vostro soggiorno.

Nerva Boutique Hotel

Roma in un giorno: la guida - Nerva Boutique Hotel

Roma in un giorno: la guida – Nerva Boutique Hotel

Nei pressi del Colosseo, nell’affascinante Rione Monti, sorge questo piccolo hotel. Le camere variano dalla premier alla suite, i cui prezzi si aggirano intorno ai 300€ per notte. Ogni stanza è dotata di tv, connessione Wi-Fi gratuita e una ricca colazione.

Via Tor Dè Conti 3

+39 06 94805424

hotelnerva.com

Princeps Boutique Hotel

Roma in un giorno: la guida - Princeps Boutique Hotel

Roma in un giorno: la guida – Princeps Boutique Hotel

Vicino alla basilica di Santa Maria Maggiore potete trovare questo moderno hotel, così chiamato per rendere omaggio a Ottaviano Augusto, il primo cittadino (princeps) di Roma. Il Princeps Boutique Hotel è composto da 20 stanze che offrono connessione Wi-Fi gratuita, aria condizionata e frigo bar. I prezzi vanno dai 250€ per notte.

Piazza dell’Esquilino 29

+39 06 87811821

princepshotel.com

Boutique Hotel Campo de Fiori

Roma in un giorno: la guida - Boutique Hotel Campo De' Fiori

Roma in un giorno: la guida – Boutique Hotel Campo de Fiori

Questo boutique hotel sorge proprio adiacente all’omonima piazza Campo de Fiori. Le 23 camere sono state arredate con oggetti d’antiquariato, tutte preziose e affascinanti. Le stanze differiscono per la posizione e l’affaccio, ma ognuna è comunque curata nel minimo dettaglio. All’ultimo piano si trovano le suite più belle dell’hotel, con letto a baldacchino, parquet e quadri antichi. I prezzi si aggirano intorno ai 400€ per notte.

Via del Biscione 6

+39 06 94805424

hotelcampodefiori.com

SHOPPING ALTERNATIVO A ROMA

E se non potete fare a meno dello shopping, ma non volete ricadere nei soliti grandi marchi e catene, ecco alcuni indirizzi per fare spese fuori dagli schemi.

Antiquariato a Trastevere

Roma in un giorno: la guida - Antiquariato a Trastevere

Roma in un giorno: la guida – Antiquariato a Trastevere

Tutte le domeniche, dalle 7 alle 14, da viale Portuense a via Trastevere è possibile perdersi tra le bancarelle che offrono oggetti d’antiquariato e libri antichi, introvabili nelle classiche librerie, ma anche mobili che contribuiscono ad arricchire l’arredamento di casa.

Livia Risi

Roma in un giorno: la guida - Livia Risi

Roma in un giorno: la guida – Livia Risi

Livia Risi, nipote del regista Dino Risi, offre nella sua boutique una selezione di abiti pluriuso. Un esempio? Pensate alla comodità di poter ricavare da una gonna un tubino per la sera. Un luogo adatto soprattutto per le ragazze che non hanno tempo di tornare a casa a cambiarsi dopo una giornata impegnata.

Via dei Vascellari 37

liviarisi.com

Antica Manifattura Cappelli

Roma in un giorno: la guida - Antica Manifattura Cappelli

Roma in un giorno: la guida – Antica Manifattura Cappelli

In zona Prati c’è un piccolo laboratorio artigianale che confeziona cappelli su misura. Qui è possibile farsi realizzare, in tutte le taglie e in tutte le tonalità, una cuffia o una tuba, a seconda dei gusti e delle esigenze del cliente. Se siete appassionate dei colorati look della Regina Elisabetta e dell’aristocrazia inglese, allora l’Antica Manifattura Cappelli è il negozio che fa per voi.

Via Degli Scipioni 46

antica-cappelleria.it

Pages: | Multi-Page

Condividi: