RICETTE NATALIZIE DA TUTTO IL MONDO

3843
0
Condividi:

Cinque ricette natalizie semplici, sostanziose e realizzabili con ingredienti facilmente reperibili in ogni paese del mondo.

tavola natalizia

tavola natalizia

Glædelig Jul! Prejeme Vam Vesele Vanoce a stastny Novy Rok! Merry Christmas! Joyeux Noel! Frohe Weihnachten! Questi sono gli auguri di Buon Natale in Danese, Ceco, Inglese, Francese e Tedesco. E le lingue non sono di certo casuali, anzi! Quest’anno porteremo nelle vostre cucine ricette natalizie lontane dalle tradizioni nostrane e, per farlo, abbiamo proprio scelto cinque piatti provenienti dai paesi sopra citati. Ecco a voi un menù completo, dall’antipasto al dolce che vi farà fare il giro del mondo stando seduti alla vostra tavola.

ANTIPASTO

JULE RISENGROD, DANIMARCA

Jule Risengrod

Jule Risengrod

I Danesi solitamente degustano questo budino di riso e latte prima del piatto principale. E’ facilissimo da preparare e vi basteranno pochi ingredienti.

Ingredienti:

Riso: 55 gr

Latte: ½ lt

Cannella: q.b.

Zucchero: q.b.

Burro: q.b.

Preparazione:

Versate il latte in un pentolino antiaderente e aggiungetevi il riso. Fate cuocere a fuoco lento per 45-50 minuti fino a quando il latte non si è quasi riassorbito del tutto. Togliete il pentolino dal fuoco e aggiungete un pezzo di burro. Mescolate e lasciate intiepidire. Aggiungete (a vostro piacimento) lo zucchero e una spolverata di cannella. Versate in coppe monodose e servite in tavola. Facilissimo!

PRIMO PIATTO

BRAMBOROVA POLEVKA, REPUBBLICA CECA

Bramborova Polevka

Bramborova Polevka

La Bramborová polévka è una zuppa a base di patate. E’ una delle più caratteristiche ricette natalizie della Boemia. Solitamente è un piatto unico poiché molto sostanzioso, particolarmente indicato per le fredde giornate invernali.

Ingredienti:

Patate: 500 gr

Funghi freschi / secchi): 60/20 gr

Pancetta affumicata: 100 gr

Brodo di carne (o vegetale): 1,5 litri

Carota: 1

Porro (o cipolla): 2

Sedano (o sedano rapa): 1 costa

Semi di cumino: 1 cucchiaino

Maggiorana: a piacere

Aglio: 1 spicchio

Prezzemolo: 1 ciuffetto

Burro: 50 gr

Farina: 50 gr

Yogurt magro:1 vasetto

Panna liquida: 2 cucchiai

Tuorlo d’uovo: 1

Sale: q.b.

Prepazione:

Preparate il brodo di carne (o quello vegetale se preferite). Pelate le patate e tagliatele a cubetti. Mondate il porro (o la cipolla), la carota e il sedano. Portate ad ebollizione il brodo precedentemente preparato e versateci i funghi ammollati, le patate e le verdure mondate. Tagliate la pancetta in cubetti. Unire le spezie (cumino, maggiorana) alla pancetta e cuocetela in padella per 20 minuti. Affettate la cipolla, fatela rosolare con il burro insieme alla pancetta, all’aglio tritato e alla farina versata a pioggia, mescolando continuamente.

Otterrete, in questo modo, il roux. Incorporatelo nel brodo, sempre mescolando per non far formare grumi. Cuocete per altri 10 minuti aggiustando di sale. In una terrina unite lo yogurt, la panna e il tuorlo d’uovo. Togliete la zuppa dal fuoco ed incorporatevi il composto appena ottenuto. A piacere, cospargete di prezzemolo e servite in tavola.

SECONDO PIATTO

TACCHINO RIPIENO, USA

Tacchino ripieno

Tacchino ripieno

Continuando il nostro viaggio ci spostiamo in America dove, si sa, una delle principali ricette natalizie è il famoso tacchino ripieno (o Tacchino del Ringraziamento), rigorosamente accompagnato dalla salsa di mirtilli.

Ingredienti:

Tacchino intero: 5/6 kg

Castagne: 1 kg

Burro fuso: 150 gr (oltre al burro da mettere sul tacchino durante la cottura)

Sedano: 2 gambi

Cipolla: 100 gr

Vino bianco: q.b.

Pane raffermo: 800 gr

Prezzemolo: q.b.

Timo o maggiorana: q.b.

Sale: q.b.

Pepe: q.b.

Rosmarino: q.b.

Per la salsa di mirtilli:

Mirtilli: 500 gr

Acqua: 250 ml

Zucchero: 200 gr

Preparazione:

Per prima cosa preparate la salsa di mirtilli (sarebbe meglio prepararla il giorno prima): prendete un pentolino e fate scaldare l’acqua. Unite lo zucchero e, quando arriva a ebollizione, aggiungete i mirtilli. Mescolate e fate cuocere il tutto a fuoco lento. Lasciate raffreddare e mettetela in frigo il più tempo possibile per lasciarla rapprendere.

Salsa di Mirtilli

Salsa di Mirtilli

Prendete il tacchino intero, lavatelo, asciugatelo e strofinatelo con il limone. Togliete le frattaglie. Lasciatelo da parte per essere poi riempito. Preparate il ripieno del tacchino: bollite le castagne per circa 10 minuti. Sbucciatele e rimettetele a cuocere in acqua leggermente salata. Tagliate finemente il sedano e la cipolla e fateli rosolare nel burro. Aggiungete poco vino bianco e il pane raffermo sbriciolato. Salate e pepate a vostro piacimento e aggiungete timo e prezzemolo. Mescolate bene per amalgamare il tutto. Riducete le castagne in piccoli pezzi e unitele al composto sempre mescolando. Preriscaldate poi il forno a 175 gradi.

Ripieno del Tacchino

Ripieno del Tacchino

Prendete il tacchino, praticate un’apertura ed inserite il ripieno. Cucite l’apertura, legate le cosce con dello spago da cucina e inserite tra le ali e le cosce dei rametti di rosmarino. Spalmate l’intero tacchino con il burro. Salate e pepate. Posizionate in una teglia il tacchino con il petto rivolto verso l’alto e infornatelo per circa 3-4 ore. Per far sì che non si asciughi irrorate il tacchino con due bagnature differenti: una con vino bianco e un’altra con brodo vegetale e burro fuso. Fate ciò ogni 30 minuti alternandole. Quando il tacchino si sarà cotto, lasciate intiepidire e servitelo accompagnato dalla salsa di mirtilli precedentemente preparata.

DESSERT

BOUCHE DE NOEL, FRANCIA

Bouche de Noel

Bouche de Noel

Il famosissimo Buche de Noel, o tronchetto, rappresenta proprio un ceppo di legno, simbolo di buon auspicio per molti paesi del Nord Europa. La variante originale è con farcitura alle castagne.

Ingredienti:

Farina 00: 150 gr

Tuorli d’uovo: 5

Albumi d’uovo: 4

Zucchero semolato: 150 gr + 2 cucchiaini

Sale: un pizzico

Burro: 150 gr

Rhum: q.b.

Cioccolato fondente: 300 gr

Cacao amaro: 2 cucchiai

Crema di castagne: 350 gr

Zucchero a velo: q.b.

Preparazione:

In una terrina montate a neve gli albumi con un pizzico di sale. In un’altra terrina unite 4 tuorli, lo zucchero, la farina setacciata e 50 gr di burro fuso precedentemente a bagno maria. Lavorate il tutto a crema. Unite a poco a poco gli albumi montati a neve, con movimenti dal basso verso l’alto per non far smontare il composto. Preriscaldate il forno a 180 gradi. Prendete una teglia, copritela con carta da forno ed imburratela. Rovesciate il composto e livellatelo con una spatola fino a formare un quadrato. Infornatelo per circa 15 minuti. Prendete un telo pulito ed inumiditelo. Rovesciateci la teglia con la pasta biscotto e rimuovete delicatamente la carta forno. Preparate la crema con 1 tuorlo d’uovo, 50 gr di burro ammorbidito, due cucchiai di cacao amaro, due cucchiai di zucchero a velo, rhum a vostro piacimento e la crema di castagne.

Una volta fatto ciò, spalmate la crema sopra la pasta biscotto. Formate un rotolo avvolgendo su se stessa la pasta biscotto con il telo e riponetelo nel freezer per un’ora. Ora non vi resta che preparare la copertura del vostro tronchetto. Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria con il burro rimanente e lasciate intiepidire. Togliete il tronchetto dal freezer e posizionatelo su un piatto. Tagliate le due estremità e unitele in modo obliquo al rotolo per “simulare” due rami. Ricopritelo con il cioccolato fuso e disegnate la corteccia con una forchetta. Decorate a piacere con bacche, decorazioni di marzapane o foglie di agrifoglio.

KIPFERL, AUSTRIA

Kipferl

Kipferl

Per gli amanti dei biscotti, invece, i Kipferl saranno un’ottima opzione per le ricette natalizie. Questi biscotti fanno parte della tradizione natalizia viennese. Sono prelibatezze fragranti e a forma di ferro di cavallo; esistono decine di varianti dei Kipferl: oggi vi proponiamo quella più tradizionale, alle mandorle e profumo di vaniglia.

Ingredienti:

Zucchero semolato: 35 gr

Stecca di vaniglia: 1

Burro morbido: 120 gr

Farina 00: 140 gr

Polvere di mandorle: 60 gr

Vaniglia liquida: ½ cucchiaino (facoltativo)

Zucchero a velo: 60 gr

Zucchero vanigliato: q.b.

Preparazione:

Preriscaldate il forno a 170 gradi. Prendete un mixer, versateci lo zucchero semolato e i semi di bacca di vaniglia. Azionate il mixer. Dovrete ottenere uno zucchero molto fine. Prendete poi una terrina e metteteci lo zucchero a velo setacciato, il burro, la polvere di mandorle, la farina setacciata e, se ce l’avete, la vaniglia liquida. Mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo. Ora lavorate il composto a mano (non troppo) fino ad ottenere un palla.

Copritela con una pellicola e mettetela in frigo per almeno 30 minuti. Riprendete la palla e, su una spianatoia infarinata, formate i biscotti prelevando ogni volta 15 gr di prodotto e formando con le mani un salsicciotto spesso ½ cm e lungo 10. Dategli la classica forma a ferro di cavallo ed adagiateli su una placca rivestita da carta da forno. Cuocete per circa 15 minuti. Lasciateli raffreddare e cospargeteli di zucchero a velo. Serviteli freddi con una Malvasia o un altro vino liquoroso.

kipferl

Un gioioso e sereno natale a tutti voi!

Articolo di Dalila Tartaglione

Condividi: