PRIMAVERA A PARIGI: I PARCHI PIÙ BELLI DELLA CAPITALE FRANCESE

2484
0
Condividi:

A Parigi, la parola Primavera fa rima con parchi e giardini. Se fossimo Monet o Renoir diremmo “en plein air”, all’aria aperta per intenderci. Non c’è stagione migliore per visitare (e perché no, perdersi) nel verde della Ville Lumiere. Perché Parigi non è soltanto la Tour Eiffel o Notre Dame…

JARDIN DES TUILERIES

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese - Jardin des Tuleries

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese – Jardin des Tuileries

Il Jardin des Tuileries, tra il Louvre, il Museo dell’Orangerie e Place de la Concorde, è uno dei giardini più conosciuti e visitati di Parigi. Set di shooting fotografici di alta moda e dolci passeggiate mano nella mano allo stesso tempo. Mondano e intimo. Dall’atmosfera settecentesca. Magico? Maestoso? Elegante? Sì, sì e sì. Tutti passano almeno per una volta da qui, turisti o parigini non fa differenza.

PARC DES BUTTES-CHAUMONT

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese - Parc des Buttes-Chaumont

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese – Parc des Buttes-Chaumont

Siamo nel 1867, Napoleone III vuole ardentemente questo luogo e, come ogni desiderio che diviene realtà, è bellissimo. Il Tempio della Sibilla su un’antica cava di gesso. La varietà di piante in cui si nascondono i numerosi uccelli. La vegetazione fatta crescere in maniera quasi incolta per rendere omaggio alla bellezza imperfetta e spontanea della natura. La sua tranquillità. Il suo romanticismo. Tutto concorre a creare un panorama al limite dell’irreale.

JARDIN DU LUXEMBOURG

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese - Jardin du Luxembourg

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese – Jardin du Luxembourg

Un parco di una bellezza unica, oltre che di rara raffinatezza. La famiglia Medici volle che al suo interno venisse realizzata la costruzione del Palazzo del Lussemburgo, uno spazio pregiato in cui statue e busti trovano loco. Ma l’arte qui gioca e si mescola anche con la natura. Disseminate ovunque ci sono infatti sculture di grandi artisti, musicisti e personaggi storici che si divertono insieme ad una natura insolita. Una natura costituita da forme di taglio geometrico che poi diventa casuale con erba incolta e fronde che avvolgono le opere d’arte.

Accanto a un giardino come questo, non può che esserci un museo altrettanto affascinante: il Museo del Lussemburgo. Qua, dal 7 marzo al 1° luglio 2018, prende vita una grandiosa mostra dedicata al Tintoretto: un percorso basato sulle opere della giovinezza del pittore rinascimentale che ha lo scopo di mettere in luce il viaggio formativo della nascita di un genio.

PARC DE LA VILLETTE

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese - Parc de la Villette

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese – Parc de la Villette

Nel XIX° arrondissement, è senza dubbio il parco che non vi aspettate di trovare nella capitale francese. Scienza e tecnologia qui la fanno da padrone. Disegnato dallo svizzero Bernard Tschumi nel 1983, è uno dei capolavori della progettazione paesaggistica e architettonica del secolo scorso. A renderlo così famoso sono la sala di proiezione Gèode, la Cité des Sciences et de l’Industrie e la Cité de la Musique con il suo conservatorio. Il Parc de la Villette è un concentrato di natura e modernità. Qua vengono organizzati eventi culturali come circhi contemporanei, mostre, rappresentazioni teatrali, proiezioni di film all’aperto e concerti di musica di tutti i generi, dal jazz all’elettronica passando per quella classica, pop e rock.

Dal 29 aprile al 19 agosto 2018, nell’Espace Chapiteaux, aprirà la mostra che farà felici gli appassionati dei mattoncini Lego e dei supereroi. Art of the Brick – DC Super Heroes avrà infatti come protagoniste oltre 100 sculture dei personaggi più amati della nostra infanzia, adolescenza e, perché no, anche maturità.

BERCY 

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese - Bercy

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese – Bercy

Da degli ex depositi di vino negli anni 90, estesi per ben 14 ettari lungo la Senna, il parco di Bercy ha preso vita. Questo luogo ha mantenuto le tracce del proprio passato: vigne e tronconi della ferrovia sono ancora tutte qua.

Il parco è diviso in tre parti: il Parterre, in cui si succedono l’orto, la cantina, il roseto, il labirinto, il giardino delle essenze e la deliziosa Casa del giardinaggio; la Grande prateria, con i suoi immensi spazi verdi detox dove rilassarsi; ed il Giardino romantico, con le più belle ninfee di Parigi.

Ma non finisce qui. Per chi ama l’architettura c’è anche una chicca da non perdere. Frank Gehry ha infatti messo lo zampino anche a Bercy: è suo il progetto della Cineteca francese e del Museo del cinema, elemento di pura decostruzione ed esercitazione formale dello stile dell’archistar. Da lì a pochi passi si trovano inoltre spazi per fare parkour, skateboarding e bmx.

La cosa più bella di questo parco è sicuramente vedere il mix delle diverse età e generazioni che vive questo luogo in un melting pot perfetto.   

PARC ANDRÉ CITROËN

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese - Parc André Citroën

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese – Parc André Citroën

Un parco che nasce nell’ex fabbrica parigina della Citroën, direttamente sulla Senna. Qui sono tre le aree a tema: il Jardin Blanc, il Jardin Noir e il grande parco centrale. Tutte cosparse di giochi per i più piccoli e grandi distese di verde per il relax dei più grandi.

Ma ciò che rende eccezionale questo luogo è la mongolfiera. In base alle condizioni meteorologiche adulti e bambini possono salirci e vedere la città da ben 150 metri di altezza. Unico.

PROMENADE PLANTÉE

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese - Promenade Plantée

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese – Promenade Plantée

Un altro luogo insolito di Parigi, sconosciuto per lo più ai turisti ma amato profondamente dai parigini, è la Promenade Plantée. Un lungo “corridoio” verde che ha preso il posto del tracciato di una vecchia ferrovia sopraelevata. Nata dieci anni prima della ben più nota High Line di New York,

è un magnifico esempio del recupero di una linea ferroviaria ormai dismessa e permette di avere una visuale perfetta sulla vita del quartiere.

PARC MONCEAU

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese - Parc Monceau

Primavera a Parigi: i parchi più belli della capitale francese – Parc Monceau

Poco distante dall’Arco di Trionfo, dall’aspetto romantico e decadente, questo luogo fu addirittura dipinto da Monet. Padiglioni eclettici, sentieri labirintici, le rovine di un tempio di Marte e quelle di un castello gotico; un minareto, un mulino olandese, una piramide egizia, una pagoda cinese, una tenda tartara, un ponte veneziano. Un eclettico mix di architetture tutte diverse nel cuore di Parigi.

Consigli: tirate fuori dall’armadio le scarpe di tela, fate una playlist di canzoni che sia il giusto mix tra The XX – Pearl Jam – Janis Joplin e prenotate il primo volo per Parigi.

Condividi: