PONTE IMMACOLATA: DOVE ANDARE PER UNA BREVE FUGA

4270
0
Condividi:

Ponte Immacolata: dove andare? Una rassegna di cinque mete che non vi deluderanno.

Prendetevi i 3 giorni di questo ponte dell’Immacolata Concezione. Per una breve fuga che vi faccia ritrovare le energie che vi servono per superare le due settimana che mancano alle tanto attese ferie natalizie. Cinque mete per tutti i gusti: dal caldo desertico di Lanzarote alle nevi artiche svedesi. Dai tour culturali in Sicilia alla movida più scatenata di Amsterdam. Seguite i nostri consigli su dove andare e non ve ne pentirete.

LANZAROTE, ISOLE CANARIE, SPAGNA

Timanfaya Nartional Park - Ponte Immacolata: dove andare

Timanfaya Nartional Park – Ponte Immacolata: dove andare

Dalla bellezza aspra e vulcanica, Lanzarote è l’isola più settentrionale dell’arcipelago delle Canarie. E anche la meno battuta dal turismo di massa che affolla queste isole. Con una temperatura media invernale tra i 15 e i 25 gradi è un perfetto rifugio per chi cerca climi tiepidi a poche ore di volo. Perfetta dunque per il ponte dell’Immacolata.

Playa de Papagayo - Ponte Immacolata: dove andare

Playa de Papagayo – Ponte Immacolata: dove andare

Nominata dall’UNESCO riserva della biosfera, Lanzarote vi affascinerà totalmente. Col paesaggio lunare del Timanfaya Nartional Park, costellato da crateri vulcanici spenti, l’azzurro delle sue acque (assolutamente da vedere la Playa de Papagayo) e con l’ordinata sequenza di rarità botaniche al Jardin de Cactus, il giardino di piante grasse più esteso del mondo.

Playa de Papagayo - Ponte Immacolata: dove andare

Playa de Papagayo – Ponte Immacolata: dove andare

A Lanzarote c’è molta disparità tra il livello, mediamente basso, degli alberghi e quello, molto più alto, delle case in affitto: per questo consigliamo di prendere una casa. Il sito da prendere come riferimento potrebbe essere www.fincas-lanzarote.com che propone una vasta scelta di cottage molto ben curati ad ottimi prezzi.

E prima di partire non dimenticate di consultare la nostra guida completa di Lanzarote, con tutti i consigli per viverla come un vero locale.

ICE HOTEL, SVEZIA

Ice Hotel - Ponte Immacolata: dove andare

Ice Hotel – Ponte Immacolata: dove andare

Cercate un’esperienza straordinaria da ricordare per sempre? Allora un pacchetto di tre giorni all’Ice Hotel in Svezia è quello che fa per voi. Questo hotel, situato 200 km a nord del Circolo Polare Artico fu ideato per la prima volta nel 1989 ed è oggi alla sua 28ma edizione.

Costruito ogni anno in Ottobre, per poi sciogliersi in Aprile, l’hotel di ghiaccio ha cinque tipologie diverse di camere, progettate di anno in anno da artisti diversi. Ma i più freddolosi non disperino: a fianco della costruzione in ghiaccio, all’interno della quale la temperatura oscilla tra i -4 e i -8 gradi, si trova una parte dell’hotel costruita in legno e riscaldata. Infatti anche la direzione consiglia, nei pacchetti di tre giorni, di soggiornare una notte nelle suite di ghiaccio e due nelle camere riscaldate.

Safari con slitta - Ponte Immacolata: dove andare

Safari con slitta – Ponte Immacolata: dove andare

L’hotel organizza poi safari notturni e diurni alla scoperta della fauna locale e giri in slitte trainate dai cani. Da non perdere l’escursione per ammirare l’aurora boreale, uno dei più grandiosi spettacoli della natura.

Aurora boreale - Ponte Immacolata: dove andare

Aurora boreale – Ponte Immacolata: dove andare

Inoltre un vodka bar, anch’esso scavato nel ghiaccio, vi aiuterà a riscaldarvi nelle notti polari. Per raggiungere l’Ice Hotel si deve volare su Kiurna (KRN) facendo scalo a Stoccolma. Pacchetto di tre notti per due persone con colazione, safari, sauna e alcune attività a scelta da 1200 euro. Per ulteriori informazioni: www.icehotel.com (Marknadsvägen 63, 981 91 Jukkasjärvi, SWEDEN; 
Tel +46 (0) 980 668 00)

PALERMO, ITALIA

Piazza Pretoria, Palermo - Ponte Immacolata: dove andare

Piazza Pretoria, Palermo – Ponte Immacolata: dove andare

Palermo potrebbe esser definita l’antesignana del termine melting-pot. Un insieme di culture, di stili architettonici e di storie estremamente contrastanti ma eccellentemente amalgamate. Palermo è la maestosità del barocco siciliano, del rigore normanno, dello spirito della bell’epoque. Tutto fanè e delabrè, ma con un fascino infinito. Come una donna in passato bellissima ed ora un po’ sfiorita, ma ancora estremamente sensuale. Palermo non è da descrivere ma da vedere. Ed ogni occasione è buona.

Fontana della Vergogna, Palermo - Ponte Immacolata: dove andare

Fontana della Vergogna, Palermo – Ponte Immacolata: dove andare

Scoprite la città tra i suoi mercati e le sue anguste vie del centro storico; poi andate a Monreale, dove potrete ammirare la cattedrale normanna sito UNESCO. Proseguite per Cefalù e passeggiate sul lungomare di questo pittoresco paesino di pescatori, approfittando del tepore del Dicembre siciliano.

Per rivivere in parte i fasti della grande nobiltà siciliana alloggiate al Butera 28 Apartments. (Via Butera 28, 90133 Palermo; tel. +39 333 3165432). L’hotel è situato nel palazzo dove visse Giuseppe Tomasi di Lampedusa, autore del celebre ‘Il Gattopardo’. Pura Sicilia 100%.

AMSTERDAM, OLANDA

Amsterdam - Ponte Immacolata: dove andare

Amsterdam – Ponte Immacolata: dove andare

Per chi non riesce a rinunciare al divertimento, Amsterdam è la scelta perfetta. Non mancherà infatti la scelta per i divertimenti notturni: come l’Escape club, un evergreen della nightlife Olandese, o il nuovissimo AIR, che promette di diventare un club cult per gli amanti della techno music.

Chi poi volesse andare oltre il semplice divertimento serale può provare uno dei celebri coffee shop: nel paese dello spinello legale c’è solo l’imbarazzo della scelta. Un indirizzo su tutti: Homegrown Fantasy (Nieuwezijds Voorburgwal 87°), da molti ritenuta la migliore erba in città.

Atrio del Rijksmuseum, Amsterdam - Ponte Immacolata: dove andare

Atrio del Rijksmuseum, Amsterdam – Ponte Immacolata: dove andare

Non perdetevi però solo nei vortici della movida e ritagliate un po’ di tempo per delle passeggiate lungo i canali del centro città. Una visita al Rijksmuseum è d’obbligo, per percorrere nella sua totalità la storia dell’arte fiamminga e al sensazionale Museo Van Gogh.

Per alloggiare scegliete il Sir Albert Museum, un piccolo boutique hotel di design. Al suo interno si trova l’ottimo ristorante giapponese IZAKAIA. (Albert Cuypstraat 2-6, 1072 CT Amsterdam, Nederland;
Tel +31 (0)20 305 3020).

LECH AM ALBERG, AUSTRIA

Lech, Austria - Ponte Immacolata: dove andare

Lech, Austria – Ponte Immacolata: dove andare

Uno dei più sofisticati ritrovi sciistici del jet set internazionale. Lech am Alberg è un piccolo paesino situato sulle alpi austriache e considerato da tutti la più bella stazione sciistica delle alpi settentrionali.

Il grande balzo mondano che Lech ha avuto negli ultimi decenni non è però riuscito a cancellare la semplicità ed il candore di questo piccolo paesino di montagna costituito da antichi chalet in legno.

Eliski, Lech - Ponte Immacolata: dove andare

Eliski, Lech – Ponte Immacolata: dove andare

Il comprensorio sciistico di Alberg è poi uno dei migliori d’Europa,con oltre 400 km di piste, 85 impianti di risalita, 180 km di fuori pista e 10 funivie.

Per i veri sciatori la migliore soluzione di alloggio è l’Hotel Hinterwies (Tannberg 186, 6764 Lech, Austria; Tel.+43 5583 25310). Situato sulle piste a pochi metri dagli impianti di risalita, è dotato di una meravigliosa Spa dove rilassarsi dopo le giornate di sci.

Condividi: