OLTREPÒ PAVESE: FRA BORGHI MEDIEVALI, VIGNETI E COLLINE

25011
0
Condividi:

LUOGHI DA VISITARE DELL’ OLTREPÒ PAVESE

Fortunago

Oltrepò Pavese: Fortunago by Flavio Chiesa

Oltrepò Pavese: Fortunago by Flavio Chiesa

Fortunago conta appena 380 abitanti, eppure fa parte del circuito dei borghi più belli d’Italia. Il borgo medievale ha infatti mantenuto intatte le proprie caratteristiche e tradizioni rurali.

La passeggiata per il Sentiero della Rocca permette di percorrere il paese quasi interamente. Arriva fino alla Chiesa di San Giorgio, dalla quale si gode di una splendida vista. Le vie del paese si snodano fra antiche mura di pietra, e l’atmosfera che si respira in questo piccolissimo pezzo di mondo è davvero unica. Provare per credere.

Oltrepò Pavese: La casa di Paglia

Oltrepò Pavese: La casa di Paglia

La Casa di Paglia

In una minuscola frazione di Fortunago, Costa Galeazzi, nel 2007 è stata inaugurata  l’Azienda Agricola Viviana Vignandel – “La Casa di Paglia”, un progetto ambizioso e che al giorno d’oggi pare improponibile. Nel totale rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema che lo caratterizza, La Casa di Paglia è un ottimo esempio non soltanto di bioedilizia ma anche di agricoltura 100% naturale, sinergica, caratterizzata dalla totale mancanza di lavorazione della terra. I prodotti nati nell’orto sono trasformati in confetture dai nomi stravaganti o prodotti sfiziosi e genuini da gustare adagiati sul prato, mentre ci si riempe gli occhi del panorama circostante

Monte Penice

Oltrepò Pavese: Monte Penice

Oltrepò Pavese: Monte Penice

La meta ideale delle domeniche soleggiate. Il Monte Penice climaticamente sembra vivere una sorta di stato di grazia: attrezzato per gli amanti dello scii in inverno, il luogo è dotato di impianti di risalita che non hanno nulla da invidiare a quelli alpini, e ventilato anche nelle più calde estati. Ecco perché è particolarmente amato per le scampagnate in famiglia, lunghe passeggiate in montagna seguite da un pic-nic sui declivi verdeggianti, oltre che per intraprendere uno dei percorsi che si snodano fra boschi di conifere e di querce, alla scoperta di un ambiente naturale incontaminato. Uno dei sentieri più conosciuti è il sentiero medioevale per il Santuario del Monte Penice, che collega Bobbio (in provincia di Piacenza) al santuario di Santa Maria, sulla vetta del monte a 1460 m. sul livello del mare, tracciando il confine fra la Lombardia e l’Emilia Romagna.

Salice Terme

Oltrepò Pavese: Salice Terme by Flavio Chiesa

Oltrepò Pavese: Salice Terme by Flavio Chiesa

Le terme di Salice, usate fin dall’epoca romana, vantano acque di due tipi, salsobromoiodiche e solforose, ed hanno un’azione benefica sia su alcuni tipi particolari di patologie che a livello puramente estetico e psicologico.

Luogo di punta dell’estate pavese è la piscina Lido di Salice. Situata all’interno del parco di Salice Terme, permette di godersi qualche ora di sole e relax anche nelle giornate più affollate. La sera invece è perfetta per aperitivi e feste a bordo piscina.

Salice è diventato anche luogo di ritrovo per i giovani della provincia. Sono infatti numerosi i locali e le discoteche che organizzano serate all’insegna del divertimento. Ad orario di merenda o aperitivo, è immancabile una pausa nella Sala dei Gelati (Via delle Terme, n.41), un locale ampio ed elegante in cui poter gustare gelato artigianale con ingredienti freschi e di ottima qualità, sorseggiare un cocktail con frutta di stagione o addolcirsi la giornata con fette di torta e biscotti da pasticceria artigianale. La sera, soprattutto in periodo estivo, sono previsti concerti e Dj set.

Oltrepò Pavese: Malaspina Palace

Oltrepò Pavese: Palazzo Malaspina

Si viene per le terme e si rimane per visitare il paese. Anche Godiasco ha il suo fascino: è costituito da un borgo medioevale di cui è possibile vedere ancora le torri del XXIII secolo e il celebre Palazzo Malaspina.

Varzi

Ai piedi del Monte Penice, sul lato lombardo, sorge Varzi, un piccolo comune di 3383 abitanti. Il paese deve parte della sua notorietà ad un prodotto locale particolarmente apprezzato in tutta Italia: il salame di Varzi.

Oltrepò Pavese: Varzi

Oltrepò Pavese: Varzi

Edificato nel X secolo, a Varzi il tempo sembra essersi fermato. Il turismo qui diviene così sia naturalistico che di interesse storico.

Rilevanti sono la chiesa parrocchiale di San Colombano e il castello medievale Malaspina. Il paese è il luogo ideale per godere di relax, aria buona e ottimo cibo. Senza contare che il comune organizza numerose iniziative culturali, momenti di aggregazione per locali e visitatori. Per portarsi a casa un ricordo gustoso dell’esperienza in collina, vale la pena passare da La Bottega del Pastaio, negozio di prodotti tipici che vende salumi e pasta fatta in casa di ogni tipo, a cominciare dai tradizionali ravioli ripieni di brasato, per poi addentrarsi nelle paste ripiene più fantasiose.

Zavattarello

Oltrepò Pavese: Zavattarello by Daniele Marioli

Oltrepò Pavese: Zavattarello by Daniele Marioli

Una delle attrattive di maggiore interesse turistico dell’ Oltrepò, oltre al meraviglioso paesaggio, sono sicuramente i castelli.

Zavattarello è letteralmente dominato dal Castello Dal Verme, ad oggi aperto in parte al pubblico. Dalle torri è possibile godere del panorama circostante, divenuto oggi un parco locale di interesse Sovracomunale che conta circa 79 ettari di estensione. Ogni anno, in autunno, è possibile prendere parte ad un intrigante Tour del Mistero, alla scoperta della storia, delle leggende e addirittura delle ricerche paranormali che sono state condotte all’interno del Castello.

Zavattarello è inserito nel circuito dei più bei borghi d’Italia, e passeggiando per le stradine e addentrandovi fra i vicoli presto vi renderete conto del perché.

Pages: 1 | 2 | 3 | 4 |... 5 ... | Single Page

Condividi: