NATIONAL TRUST, FRA STORIA E MITO DELLA GRAN BRETAGNA

4978
0
Condividi:

Gran Bretagna. Patria di narratori del calibro di William Shakespeare, Charles Dickens, Mary Shelley, T.S. Elliot. Terra di tumultuosi scontri di classi, razze, etnie e sovrani che hanno contribuito alla nascita di alcune delle più eccitanti leggende, originate dalle voci dei diretti testimoni. Ma dove nasce la vera essenza del Regno Unito? Seguiteci alla scoperta dei custodi generazionali di questi luoghi: gli edifici sospesi fra storia e leggenda della National Trust.

Coughton Court StPeters ChurchNel 1895, tre ricchi mecenati accettarono il compito di restaurare e preservare l’immensa ricchezza del patrimonio britannico, minacciato dall’usura del tempo. Il loro instancabile operato crebbe fino a diventare la National Trust dei luoghi di Interesse Storico e Bellezza Naturale. In breve, National Trust.

Negli anni l’organizzazione si è trasformata nella più grande al mondo nel suo genere. La sua sopravvivenza è in gran parte possibile grazie ai profitti degli abbonamenti annuali.

Baddesley Clinton2

L’organizzazione si è assunta il mastodontico incarico di preservare oltre 200 punti di interesse della storia inglese. Fra di essi figurano Stonehenge, il Vallo di Adriano e le case d’infanzia dei Beatles. Fra le acquisizioni recenti c’è il Castello di Ward, meglio conosciuto come Winterfell dalla serie televisiva Game of Thrones. La National Trust è anche l’ente privato che possiede più terra in assoluto: circa 610mila acri. Nel suo repertorio è poi da considerare una collezione di quasi un milione di opere d’arte.

All’organizzazione è stato dato il compito quasi sacrale di raccontare storie e leggende britanniche sia al pubblico inglese che straniero. Ciò le vale il titolo di curatrice del Regno Unito.

Packwood House

Packwood Lane, Lapworth, Warwickshire B94 6AT, +441564782024

National Trust: Packwood House

National Trust: Packwood House

Originariamente una fattoria costruita nel sedicesimo secolo, Packwood House è oggi un’imponente casa in stile Tudor. Fu restaurata durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale da Graham Baron Ash.

Dotata di una vasta collezione di raffinati arazzi, lavori di artigianato e arredi, questa costruzione è stata valutata edificio di grado 1, uno dei più importanti riconoscimenti di rilevanza storica nel Regno Unito. La struttura vanta anche i giardini Yew, famosi a livello mondiale, che simbolicamente rappresentano i dodici apostoli e i quattro evangelisti. Durante i giorni di sole il sito è spesso riempito da famiglie dedite a pic-nic e bambini che giocano a nascondino sul prato.

Charlecote Park

Wellesbourne, Warwick, Warwickshire, CV35 9ER, +441789470277

National Trust: Charlecote Park

National Trust: Charlecote Park

Definire ‘immensa’ questa magione ancora non rende abbastanza l’idea della sua imponenza. Situata vicino alla famosa Stratford-on-Avon, il luogo di nascita di William Shakespeare, questa casa è stata posseduta e abitata dalla famiglia Lucy per circa 90 anni. Espansa approssimativamente per 185 acri e classificata anch’essa come proprietà di grado 1, possiede una birreria, un cortile e un labirinto di terreni coperti da intricati giardini.

La sala principale rappresenta un esempio di architettura in stile Tudor; gli arredi di numerose stanze (tra gli altri un’ampia collezione di ritratti di famiglia e uno dei primi dipinti che raffigurano Neri Africani nelle Midlands) evidenziano l’esistenza di una relazione tra la famiglia Lucy e Oliver Cromwell, il progenitore del Parlamentarismo durante la guerra civile inglese.

Birmingham Back-to-Backs

55-63 Hurst Street/50-54 Inge Street, Birmingham, West Midlands, B5 4TE, +441216667671

National Trust: Birmingham Backs to backs

National Trust: Birmingham Backs to backs

Pensate come abitazione per la classe operaia di Birmigham, all’epoca in vertiginosa espansione, queste case sono letteralmente costruite ‘schiena contro schiena’ per ospitare quante più famiglie possibili. Questi edifici illustrano perfettamente le dure condizioni di vita di coloro che furono parte della rapida crescita di Birmingham; al contempo celebrano la varietà etnica e culturale della classe operaia durante il boom industriale.

Queste case furono in uso tra il 1840 e gli anni ’70 e sono le ultime sopravvissute nel loro genere, poiché la maggior parte di esse fu demolita per costruire nuove case popolari. Il sito è visitabile solo prenotando un tour guidato, durante il quale si possono ascoltare le storie di un costruttore di giocattoli, un gioielliere e di altre famiglie che condivisero anguste ma curiosamente confortevoli condizioni di vita. Un must se si è interessati ad imparare di piu’ sullo speciale luogo che l’Inghilterra chiama ‘Corte 15’.

Coughton Court

Alcester, Warwickshire, B49 5JA, +441789400777

National Trust: Coughton Court

National Trust: Coughton Court

Qualsiasi fan del famosissimo film V for Vendetta ricorderà la leggenda di Guy Fawkes, il crudele rivoluzionario che fece parte del complotto di Gunpowder, organizzato in segreto contro il re di Inghilterra. Coughton Court fu lo speciale nascondiglio usato per pianificare sia questa insurrezione che il complotto di Throckmorton, chiamato come Sir Francis Throckmorton, il capo della famiglia che ha posseduto questa tenuta dal 1400, ordito per assassinare la Regina Elisabetta I e rimpiazzarla con Mary la Cattolica. È lecito dunque affermare che questa dimora divenne il punto di ritrovo per una variegata gamma di cospiratori.

L’edificio, costruito in stile Tudor, possiede oltre 100 acri di terreni agricoli, un grazioso cortile pieno di aiuole e spazi adatti per un picnic, nonché un tesoro immenso di opere d’arte. Da visitare anche la vicina chiesa di San Pietro, che fu convertita all’anglicanesimo durante la Riforma, e dove i membri della famiglia Throckmorton furono sepolti.

Upton House and Gardens

Banbury, Warwickshire, OX15 6HT, +441295670266

National Trust: Upton House

National Trust: Upton House

Upton House pubblicizza se stessa con lo slogan “Banca per la Vittoria”. Nel corso della Seconda Guerra Mondiale divenne infatti rifugio dell’élite finanziaria. Durante i devastanti bombardamenti condotti dalla Luftwaffe su Londra, molti impiegati delle compagnie M. Samuel & Co. e Shell Transport & Trading furono trasferiti in questa sicura tenuta per garantire forniture e finanziamenti durante il progredire della guerra. Data la sua natura clandestina, il cospicuo numero di stanze e l’ampia disponibilità di provviste e acqua corrente, fu per i bancari l’equivalente della grotta di Batman.

La casa era originariamente proprietà di Lord Bearsted e Mary Berry. Durante la guerra, rimasero nascosti nella Galleria Lunga insieme a materiale da ufficio, telegrammi, propaganda bancaria e ad un’immensa collezione di opere d’arte di artisti di livello internazionale. Il tutto nello sforzo di assicurare la sopravvivenza del settore bancario e dell’arte inglese durante i violenti attacchi hitleriani.

Calke Abbey

Ticknall, Derby, Derbyshire, DE73 7LE, +441332863822

National Trust: Calke Abbey

National Trust: Calke Abbey

Calke Abbey è il tipico modello della tenuta abbandonata e infestata da fantasmi. Piuttosto che riportarla al suo splendore, la National Trust ha deciso di preservarla al più rudimentale livello possibile; per la precisione, come l’aveva voluta la famiglia Harpur. Costruita in stile barocco, fu la dimora dell’eccentrico Sir Vauncey Harpur-Crewe, Decimo Baronetto, che la lasciò in una condizione fatiscente. A causa della sua passione per la tassidermia, la mancanza di ogni riguardo per le sue proprietà e il suo comportamento antisociale, alcuni storici ritengono che la sua famiglia fosse afflitta da una malattia ereditaria simile all’autismo o alla sindrome di Asperger. La casa possiede un’infinita collezione di animali imbalsamati, uno stravagante dono di benvenuto della famiglia reale, che fu abbandonato con noncuranza (i visitatori lo noteranno subito), e vasti terreni con un’isolata chiesa nelle vicinanze.

Moseley Old Hall

Moseley Old Hall Lane, Fordhouses, Wolverhampton, Staffordshire, WV10 7HY, +441902782808

National Trust: Moseley Old Hall

National Trust: Moseley Old Hall

Un’altro famoso legame con la tempestosa storia inglese può essere trovato nella sconsolante debacle di Carlo II. Nel 1651, dopo una devastante sconfitta subita contro il New Model Army (nuovo esercito) di Oliver Cromwell nella battaglia di Worcester, Carlo fuggì a Moseley Old Hall e trovò rifugio presso la famiglia Whitgreave. Rimasto nascosto nell’angusto spazio di un confessionale per numerosi giorni, il re fronteggiò una vera e propria lotta per la sopravvivenza, poiché i soldati perlustravano le strade alla ricerca di ogni traccia del suo passaggio. I visitatori possono ascoltare la sua storia, leggere i suoi manoscritti e imparare le vicende di un uomo alla ricerca di riscatto con il supporto dei suoi compatrioti.

Baddesley Clinton

Rising Lane, Baddesley Clinton, Warwickshire, B93 0DQ +441564783294

National Trust: Baddesley Clinton

National Trust: Baddesley Clinton

Abitazione della famiglia Ferrer per oltre 500 anni e costruito durante il 13esimo secolo, Baddesley Clinton è uno dei più antichi edifici posseduti dalla National Trust. È situato nel silenzio della Foresta di Arden, circondato da un fossato e fessure nascoste per le armi, e ha rappresentato un santuario e rifugio per i cattolici che cercavano scampo alla persecuzione protestante.

Attraversando la sala principale si incontrano vetrate colorate che commemorano l’impegno di Henry Ferrer a proteggere la fede cattolica; una famosa macchia sul pavimento di una delle stanze commemora invece uno sfortunato incidente. Nonostante questa contraddizione e il mistero nascosto dietro essa, nelle Midlands rimane uno dei più preziosi punti di riferimento della storia delle diverse religioni inglesi e degli uomini e donne che vollero rischiare tutto pur di proteggerla.

Condividi:

Leave a reply