ARRIVA IN SVEZIA IL MUSEO DEL FALLIMENTO

1538
0
Condividi:

Se è vero che dal passato nascono le migliori idee perché dimenticarlo? Se ne sono accorti in Svezia, in particolare a Helsingborg. Il Museo del Fallimento, ideato dal quarantenne psicologo Samuel West, è la celebrazione di tutte quelle idee che hanno fatto fiasco clamorosamente. E che proprio per questo sono entrate nella storia.

Museo del fallimento, Svezia

Museo del fallimento, Svezia

“Credo che la nostra società sottostimi il fallimento. Il fallimento è come imparare a camminare e a parlare. Ogni cosa che hai appreso prima fallendo.” Così ha parlato West alla NBC News.

Come ben si può immaginare, il ritmo più incalzante di questo bislacco museo è dato dalle innovazioni tecnologiche. Ben 51 prodotti rivelatisi flop colossali rientrano in questa categoria. Dal DivX DVD “usa e getta” al Newton di Apple del 1993, assistente digitale con un software molto basilare, precursore degli odierni iPhone e iPad. C’è il (poco) pratico Nokia N-gage; la colonia da uomo di Harley-Davidson; la Kodak Digital Camera; e il Sony Betamax. E ancora, vi ricordate del Green Heinz ketchup? Delle Pringles senza grassi e della lasagna congelata Colgate?

Pages: 1 | 2 | 3 | Single Page

Condividi: