10 ORIGINALI METE PER SAN VALENTINO (E NON SOLO)

5113
0
Condividi:

Quante coppie si interrogano su come trascorrere un San Valentino lontano dai luoghi comuni? Ecco una selezione di mete per San Valentino europee e italiane decisamente non scontate

LAGUNA BLU – ISLANDA

Laguna Blu, Islanda

Laguna Blu, Islanda, una delle mete per San Valentino

Questo paradiso nordico è la meta ideale per le coppie i cui ritmi di vita stressanti necessitano una riveduta. Complice il clima rigido, la neve immacolata e l’esteso panorama vulcanico. Qui il tempo viene scandito a ritmo di fanghi per il corpo, maschere per il viso e percorsi benessere. La piscina geotermale a cielo aperto, principale attrazione della località, offre un’acqua ricca di silicio, alghe e minerali. A una temperatura di 38°. Questa è parte dell’omonimo impianto che regola l’intera area e che fornisce una molteplicità di servizi, tra cui: alloggio e ristorante, personale esperto in trattamenti estetici e una Exlusive Lounge – completa di fotografo, champagne e cioccolato – in cui coronare il proprio San Valentino alla Christopher Atkins e Brooke Shields (Laguna Blu – Randal Kleiser, 1980).

Laguna Blu, Islanda

Laguna Blu, Islanda, una delle mete per San Valentino

BERLINO – GERMANIA

Porta di Brandeburgo, Berlino

Porta di Brandeburgo, Berlino, una delle mete per San Valentino

Berlino è la meta per gli innamorati un po’ cinici che alla praticità della capitale Europea vogliono unire l’artistica varietà di una città in continuo divenire. Dimenticatevi a casa la solita routine, gli abiti da bravi ragazzi e la postura composta, Berlino vi trasformerà in moderni Kate Moss e Johnny Depp con il solo valicare la soglia di uno degli irrinunciabili club di Kreuzberg (imperdibile è il Watergate).

Ma per un San Valentino indimenticabile, la meta imprescindibile è l’albergo Propeler Island City Lodge (Albrecht-Achilles-Straße 58; tel. +49 30 8919016) , creatura dell’artista tedesco Lars Stroschen. Questa struttura presenta un susseguirsi di stanze una diversa dall’altra e dall’eccentricità più spiccata. Le più diversamente romantiche? La Mirror Room, le cui pareti smussate interamente ricoperte di specchi ricordano un caleidoscopico diamante e la Two Lions, al cui interno sono presenti due gabbie dalla funzionalità liberamente interpretabile.

Camera Two Lions, Propeller Island City Lodge, Berlino

Camera Two Lions, Propeller Island City Lodge, Berlino, una delle mete per San Valentino

ISOLA DI SKYE – SCOZIA

Quiraing, Isola di Skye, Scozia

Quiraing, Isola di Skye, Scozia (photo courtesy of wikipedia), una delle mete per San Valentino

Chi, dopo aver visto il film Macbeth (Justin Kurzel, 2015), non ha desiderato ardentemente una storia di passione e travaglio tra i paesaggi Scozzesi? Lasciando a Lady Macbeth e consorte la tossicità del loro amore, qui le coppie possono venire a rifugiarsi per respirare un San Valentino libero dall’aria viziata di routine e città. Circondati da verdi distese incontaminate e accompagnati dal suono delle cornamuse, gli innamorati più avventurosi riscoprono il rapporto ancestrale tra uomo e natura.

Il percorso detox parte dall’altopiano del Quiraing e termina con una scorpacciata di ostriche, aragoste e salmone alla pescheria Oyster Shed (Carbost Beag). Nonostante il periodo più turisticamente indicato per una visita sia la primavera, l’inverno regala un’esperienza impareggiabile vergine di turismo di massa e confusione. Ideale per le coppie che al calore del sole preferiscono quello indotto dal whisky, prodotto dalla distilleria locale Talisker (Carbost; tel. +44 1478 614308).

Distilleria Talisker, Isola di Skye, Scozia

Distilleria Talisker, Isola di Skye, Scozia, una delle mete per San Valentino

PARIGI – FRANCIA

Musée Rodin, Parigi

Musée Rodin, Parigi (photo Wikipedia), una delle mete per San Valentino

Parigi è sempre una buona idea. Così diceva Audrey Hepburn nel film Sabrina (Billy Wilder, 1954) e a nessuno verrebbe in mente di contraddirla. Sebbene sia tra le mete più banalmente romantiche di San Valentino, la Ville Lumière merita una visita a ogni occasione utile. Poiché il cibo è tra i fattori dominanti dell’atmosfera parigina, una ricca colazione da Claus (14 Rue Jean-Jacques Rousseau; tel. +33 1 42 33 55 10) potrebbe essere l’inizio di un San Valentino indimenticabile.

Claus, Parigi

Claus, Parigi (photo Cooky et Granola), una delle mete per San Valentino

A seguire una visita a uno dei molteplici musei è auspicabile, il Musée Rodin (79 Rue de Varenne; tel. +33 1 44 18 61 10) è tra le perle meno affollate rispetto ai più noti Orsay e Louvre. E poiché nessuno come l’arte richiede l’energia di ogni singola fibra emotiva e corporea, al museo segue una sosta da Angelina (226 Rue de Rivoli; tel. +33 1 42 60 82 00) per sorseggiare una cioccolata calda in una cornice Belle Epoque.

Cioccolata da Angelina, Parigi

Cioccolata da Angelina, Parigi, una delle mete per San Valentino

La vicinanza ad Avenue Montaigne porta con sé un regalo di San Valentino decisamente tangibile e per concludere una giornata decisamente parigina la cena si fa al ristorante Table d’Aki (49 Rue Vaneau; tel. +33 1 45 44 43 48), cucina fusion francese, giapponese, 8 tavoli, qualità da ristorante stellato, prezzi da osteria parigina.

Ristorante Table d'Aki, Parigi

Ristorante Table d’Aki, Parigi, una delle mete per San Valentino

CASCAIS – PORTOGALLO

Cascais, Portogallo

Cascais, Portogallo (photo wallbee.us), una delle mete per San Valentino

Cascais è situata a meno di un’ora di treno da Lisbona. Lontano dal caos della capitale, questa piccola cittadina si presenta come una piccola gemma incastonata nella costa Atlantica del Portogallo. Dopo essere stata l’esilio di Umberto II, ultimo re d’Italia, oggi rappresenta una delle mete predilette del turismo portoghese. Le casette che compongono il paese si susseguono colorate l’una dopo l’altra, spesso decorate da murales e graffiti, dando al paesaggio un’atmosfera intima e suggestiva.

Ma ciò che davvero lascia senza fiato non sono tanto i frutti dell’impegno dell’uomo, bensì le bellezze naturali che affollano la costa; a partire dalla passeggiata lungo il mare fino a Boca Do Inferno, una scogliera a strapiombo sull’oceano con tramonti capaci di emozionare anche gli animi più composti. E poiché a Cascais l’attività ittica è seconda solo a quella turistica, San Valentino non potrebbe definirsi tale senza una cena di pesce con vista sul porto presso il ristorante Maria Pia (Passeio Dona Maria Pia; tel. (+351) 214 835 348).

Ristorante Maria Pia, Cascais

Ristorante Maria Pia, Cascais, una delle mete per San Valentino

TORINO – PIEMONTE 

Torino, una delle mete per san valentino

Torino (photo Wikipedia), una delle mete per San Valentino

Il capoluogo Piemontese ha tutte le carte in regola per regalare un San Valentino decisamente memorabile. Partendo dall’arte, il 14 Febbraio è l’ultimo giorno utile per visitare la mostra di Monet al GAM (via Magenta 31), il quale raccoglie i preziosi quadri dell’impressionista presi in prestito dal Musèe dell’Orsay di Parigi. E come se l’emozionalità francese non fosse sufficiente, una camminata sotto gli storici portici di Piazza Castello, tra i café figli dell’Art Nouveau (di cui Torino è capitale Italiana) e le storiche boutique potrebbe rivelarsi la cornice perfetta di un San Valentino tra la cultura artistica e culinaria. Torino infatti è famosa per essere la casa madre tanto del Gianduia quanto del tartufo. Alcuni indirizzo utili? Il Caffè Fiorio (via Po 8; tel. 011 817 3225), pietra miliare inaugurata nel 1780, per un delizioso gelato al gianduia.

Caffè Fiorio Torino

Caffè Fiorio, Torino (Photo credit Caffè Fiorio), una delle mete per San Valentino

Oppure I Tartufi Bistrot (via Carlo Alberto 47; tel. 339 646 6555), per una cena piemontese a base di tartufo, con prezzi da bistrot.

I Tartufi Bistrot, Torino

I Tartufi Bistrot, Torino (photo credit I Tartufi Bistrot), una delle mete per San Valentino

GENOVA – LIGURIA

Boccadesse, Genova, mete per san valentino

Boccadesse, Genova (photo credit wikipedia), una delle mete per San Valentino

 Il mare d’inverno è un concetto che il pensiero non considera, è poco moderno, è qualcosa che nessuno mai desidera”. Così cantava Loredana Bertè, per descrivere una realtà tanto condivisibile quanto confutabile a seconda dei gusti. Genova infatti, antica repubblica marinara, offre molteplici attrattive per le coppie che hanno intenzione di smentire la cantante. Dalla pittoresca passeggiata nel borgo di Boccadasse, condita da ottime focacce genovesi e vino bianco, fino alla più interessante, nonché imperdibile, offerta proposta dall’Acquario di Genova (Ponte Spinola; tel. 010 23451). Per le coppie è infatti previsto non solo un ingresso ridotto, ma anche una cena a lume di candela davanti alle migliori vasche dell’acquario. La prescelta? Quella con gli squali, ovviamente. Ma poiché i posti sono ridotti, al fine di rendere l’esperienza ottimale, è necessario prenotare con un certo anticipo.

Cena di San Valentino all'Acquario di Genova

Cena di San Valentino all’Acquario di Genova (photo credit Acquario di Genova)

PERUGIA – UMBRIA 

Perugia, Umbria

Perugia, Umbria (photo credit wikipedia), una delle mete per San Valentino

Chi, guardando Chocolat (Lasse Hallström, 2000), non ha mai sognato un amore che prendesse forma e passione in una cioccolateria? Circondati da deliziose leccornie, Perugia sembra la destinazione ideale per un San Valentino all’insegna della dolcezza. Capoluogo Umbro nonché importante centro culturale, Perugia pullula di indirizzi culinari imperdibili, tra cui la cioccolateria Augusta Perusia (via Pinturicchio 2; tel. +39 075 573 4577), la quale offre non solo cioccolato e cioccolate di altissima qualità artigianale, ma una vera e propria esperienza sensoriale a 360°.

Per chi poi abbia voglia di immergersi appieno nell’atmosfera storica di questa città, il Castello di Monterone (strada di Monteville 3; tel. 075 572 4214), oggi riconvertito in hotel, è la migliore location per un soggiorno letteralmente da favola. Situato ad appena 3km dal centro storico di Perugia, questo castello con vista sull’intero paesaggio circostante è la meta ideale per il giorno di San Valentino.

Castello di Monterone, Perugia

Castello di Monterone, Perugia (photo credit Castello di Monterone)

VOLTERRA – TOSCANA 

Volterra

Volterra (photo credit tripdoggy.com), una delle mete per San Valentino

Nonostante la fama degli amori letterari non raggiunga i livelli dei veronesi Romeo e Giuletta, molte sono le storie d’amore che hanno avuto Volterra come cornice. Dalla passione tragica tra Paolo Tarsis e Isabella Inghirami di Gabriele D’Annunzio all’impegno partigiano di Mara e Bube di Carlo Cassola (La ragazza di Bube, 1960) fino ai più moderni Bella ed Edward di Twilight, Volterra si dimostra località dall’alto potenziale romantico.

La città, arroccata come se volesse sfuggire alle consuetudini, è famosa per la lavorazione dell’alabastro e proprio le piccole botteghe artigiane, tra cui quella di Alab’Arte (l’unica che si occupa di scultura in via Don Giovanni Minzoni 8; tel. +39 340 981 6908), rappresentano la più folkloristica nonché affascinante delle attrattive. Per soggiornare nel centro storico, a due passi dai monumenti più importanti della città, l’Hotel La Locanda, un ex-convento trasformato in 4 stelle, è la soluzione ideale. E poiché non ci si dimentica di essere in Toscana, una degustazione a base di vino e formaggio in una delle enoteche che costellano la città è mandatoria. Un suggerimento? La ricchissima Enoteca Scali (via Guarnacci 3; tel. 0588 81170).

Bottega Alab'Arte, Volterra

Bottega Alab’Arte, Volterra 

MILANO – LOMBARDIA 

Milano, una delle mete per San Valentino

Milano, una delle mete per San Valentino

Milano è la meta ideale per un San Valentino decisamente alternativo. Smessi i panni della coppia che vuole trascorrere la festa degli innamorati nella maniera più convenzionale, via libera alle celebrazioni per il Capodanno Cinese. Nonostante l’anno della scimmia inizi l’8 Febbraio, a Milano i festeggiamenti saranno posticipati il 14, con la celebre parata del Dragone, la festa delle lanterne e varie esibizioni. E poiché il colore imperante di questa festa è il rosso, poco ci si discosta – almeno con l’estetica – dalla tradizione romantica che, per i più tradizionalisti, può culminare con un aperitivo al Mandarin Oriental (via Andegari 9; tel. 02 8731 8888) seguito da un’immersione mistica nella SPA dell’hotel a 5 stelle.

di Sabrina Nunziata

Condividi: