MANET E LA PARIGI MODERNA: A MILANO I CAPOLAVORI DEL MUSÉE D’ORSAY

1627
0
Condividi:

Fino al 2 luglio al piano nobile di Palazzo Reale sono esposti più di 50 capolavori di Manet provenienti dal Musée d’Orsay di Parigi. Varcando la soglia della mostra dimentichiamo Milano per tornare nella Parigi della Belle Epoque. E una volta usciti, un itinerario dei capolavori del Liberty milanese ci attende.

LA MOSTRA

 photo manet-07_zpscg8u6hnc.jpg

Ramo di peonie bianche e forbici, 1864, Musée d’Orsay, Parigi

A Palazzo Reale – dal 8 marzo al 2 luglio 2017- arrivano più di 50 capolavori di Manet e dei suoi contemporanei, da Renoir a Cézanne. Tutte le opere provengono dalle prestigiose collezioni del Musée d’Orsay di Parigi. Le diverse sezioni della mostra rappresentano altrettante sfaccettature sia della città sia dell’opera del grande maestro. 

La mostra vuole celebrare il ruolo di Manet nella pittura moderna, un ruolo centrale e rivoluzionario. A questo scopo le opere del grande maestro sono state suddivise tematicamente in diverse sezioni. Ogni sezione affronta i diversi generi a cui l’artista si è dedicato: ritratto, natura morta, paesaggi, donne, Parigi. Ad ogni genere è dedicata una sala, ciò consente al visitatore di immergersi in quella specifica dimensione dell’opera di Manet.

Pages: 1 | 2 | 3 | 4 |... 5 |... 6 |... 7 ... | Single Page

Condividi: