LIONE: COSA VEDERE IN 48 ORE

391
0
Condividi:

48 ore a Lione: cosa non bisogna assolutamente perdersi

Come si può quindi immaginare, Lione è la meta perfetta per gourmet e gourmand. Tuttavia ha molto da offire anche ai più attenti alla linea, già a partire dal suo paesaggio, figlio delle morbide colline della Croix-Rousse e della Fourvière che si specchiano nella confluenza tra Rodano e Saona.

Lione e la cultura

Lione Cosa vedere in 48 ore - Hôtel de Ville

Lione Cosa vedere in 48 ore – Hôtel de Ville

Uno dei punti migliori da cui iniziare la visita è sicuramente la centralissima Place des Terreaux nella parte di città tra i due fiumi, arricchita dalla fontana Bartholdi, ispirata al bacino di Apollo di Versailles, e su cui si affacciano l’Hôtel de Ville, costruito nel XVII secolo, e il Museo di Belle Arti, che raccoglie un patrimonio considerevole di reperti antichi, oltre ai dipinti provenienti da tutta Europa del Perugino, di Guido Reni, Rembrandt, e ancora di Monet, Manet e Degas, oltre a De Chirico. Non mancano poi le sculture, tra cui figurano quelle dei celeberrimi Canova e Rodin.

Lione Cosa vedere in 48 ore - Opéra de Lyon

Lione Cosa vedere in 48 ore – Opéra de Lyon

A pochi isolati di distanza, dopo una passeggiata tra le opere d’arte i melomani hanno la possibilità di dirigersi verso uno dei templi francesi della lirica e del balletto: l’Opéra, anche nota come Opéra Nouvel, dal nome dell’architetto che ne ha curato i recenti lavori di restauro.

Pages: 1 | 2 | 3 | 4 |... 5 |... 6 |... 7 |... 8 |... 9 |... 10 ... | Single Page

Condividi: