LIONE: COSA VEDERE IN 48 ORE

389
0
Condividi:

Capitale culinaria

Lione Cosa vedere in 48 ore - Tipico Bouchon

Lione Cosa vedere in 48 ore – Tipico bouchon

Passeggiando per le vie cittadine non si può fare a meno di fermarsi in uno dei tipici bouchon, osterie tradizionali dove godersi un ottimo pasto con le specialità tipiche dell’Alvernia, la regione storica a cui appartiene la città, innaffiato da un altrettanto ottimo vino locale. Immancabili in ogni buon menu sono l’andouillette, un insaccato tipico, le quenelle de brochet, polpette di luccio, e i classici formaggi come i Saint-Marcellin, a pasta molle e crosta dura.
Gli amanti del dolce invece troveranno l’ispirazione in una pasticceria storica, Voisin, dove potranno assaggiare i celebri Coussin, dolci di pasta di mandorle ripieni di ganache al cioccolato aromatizzata al liquore.

Lione Cosa vedere in 48 ore - Bocuse d'Or

Lione Cosa vedere in 48 ore – Bocuse d’Or

Un ulteriore conferma dell’eccellenza gastronomica di Lione è data dalla Gara Mondiale di Cucina, meglio nota come Bocuse d’Or, che qui si tiene ogni due anni, riunendo in una competizione i migliori chef del pianeta.

Lione, quindi, sa dimostrare di essere in grado di ospitare sia la sua anima tradizionale, sia la sua vocazione per l’alta cucina internazionale, di cui proprio Paul Bocuse era mentore e portavoce, e la cui memoria viene onorata dagli chef lionesi.

Pages: 1 | 2 | 3 | 4 |... 5 |... 6 |... 7 |... 8 |... 9 |... 10 ... | Single Page

Condividi: