LIFE HOTEL: A NEW YORK LA CASA DEL LIFE MAGAZINE DIVENTA UN BOUTIQUE HOTEL

2495
0
Condividi:

Nel cuore di Manhattan è nato un nuovo boutique hotel, e la location è d’eccezione. Nella sede originaria del Life Magazine sorge adesso il Life Hotel: fra comfort contemporanei e omaggi ad una pietra miliare del fotogiornalismo.

Life Hotel, Manhattan

Life Hotel, Manhattan

Correva l’anno 1893 quando Life aprì le sue porte in un nuovo quartier generale, condensando all’interno delle sue pagine umorismo e informazioni, e trasformandosi nel 1936 nella bibbia del fotogiornalismo grazie a Henry Luce. All’interno della struttura, situata nel quartiere NoMad, a pochi passi dall’Empire State Building e dalla Fifth Avenue, scrittori e artisti lavoravano giorno e notte, tanto da fissare lì la propria dimora.

Prima della chiusura nel 2007, il magazine aveva già traslocato in Rockefeller Plaza; l’iconico edificio era stato trasformato prima in un complesso residenziale, poi in un dimenticabile hotel a 2 stelle. Ma il velo di storia che lo avvolge non ha mai cessato di affascinare gli albergatori.

Una camera del Life Hotel

Una camera del Life Hotel

LIFE HOTEL NEW YORK

L’idea di un nuovo boutique hotel a quattro stelle deriva infatti dalla passione e dalle conoscenze alberghiere di due professionisti come David Mitchell, noto ristoratore, e Stephen Hanson, fondatore della BR Guest Hospitality. Nell’ispezionare l’edificio i due hanno infatti scoperto che ai piani superiori si trovavano gli appartamenti dei dipendenti dell’omonima rivista, ai piani inferiori la redazione vera e propria, mentre il piano sottoterra era adibito a speakeasy, dove i giornalisti potevano bere liberamente alcolici e rilassarsi durante il rigido periodo del proibizionismo.

Mitchell e Hanson hanno voluto mantenere intatto il design originario, aggiungendo solo un tocco di creatività e contemporaneità allo storico stabile ottocentesco a otto piani, ideato dalla società di architettura Carrère e Hastings, famosa per la progettazione della New York Public Library.

Bagno en suite di una camera del Life Hotel

Bagno en suite di una camera del Life Hotel

LIFE HOTEL NEW YORK

Aperto lo scorso aprile, il Life Hotel comprende 98 camere, divise tra Classic Queen, Premium King e Suites multi-room, tutte caratterizzate da alti soffitti, pavimenti in legno con il calcestruzzo ben visibile e muri bianchi con le stampe ancora intatte per rievocare le storiche copertine del magazine.

I letti oversize dal doppio materasso sono fabbricati con un telaio in ottone. Si accede ai bagni attraverso una porta in legno e vetro opaco, il cui design è definito da piastrelle d’epoca e ottoni, a cui si aggiungono una doccia e una vasca molto profonda. In ogni camera non manca una tv da 60 pollici con schermo piatto e una piccola scrivania.

L’hotel offre a tutti gli ospiti numerosi comfort, come la palestra aperta 24 ore su 24 e il servizio wifi.

L’antica lobby della rivista ospita la hall dove i clienti possono eseguire il check-in; ci sono anche un bar e uno spazio per rilassarsi dalla frenetica vita newyorkese.

LIFE HOTEL NEW YORK

Completa il progetto il ristorante Life, che propone piatti a base di verdure, pasta e frutti di mare; molti dei piatti sono cotti in un forno a legna, e le materie prime sono a chilometro zero. Il tutto sotto le direttive dello chef Michael Vignola. È inoltre presente una terrazza con giardino, dove poter gustare ottimi cocktail o un calice di vino. I clienti più affezionati, invece, possono accedere al bar posto nell’allora scantinato attraverso una scala nascosta fuori dalla hall e da un ingresso separato. Qui possono sorseggiare un drink come se fossero tornati indietro nel lontano 1920. Questo spazio può essere utilizzato anche come sala da pranzo privata o per riunioni con una capienza massima di 60 persone.

Le tariffe del Life Hotel partono da 249$ per notte.

www.lifehotel.com

19 West 31st Street

New York, NY, 10001

+1 212.615.9900

Condividi: