LE RESIDENZE REALI PIÙ BELLE D’ITALIA

17557
0
Condividi:

PALAZZO PITTI (Firenze)

Residenze reali d'Italia: Palazzo Pitti

Residenze reali d’Italia: Palazzo Pitti

Palazzo Pitti colpisce già al primo sguardo. Arrivando dalle strette vie di Firenze, sorprende la sua maestosa imponenza.  L’intero edificio è, infatti, testimonianza della grandezza di Firenze nel Rinascimento.

Il palazzo deve il suo nome al ricco banchiere Luca Pitti: un oppositore dei Medici, che ordinò la costruzione di una dimora che desse lustro alla sua famiglia. Ma che soprattutto superasse in grandezza e bellezza il palazzo Medici Riccardi, appartenente ai Medici. Per un curioso caso, però, il palazzo finì comunque nelle mani dei Medici quasi un secolo più tardi: quando venne acquistato da Eleonora di Toledo, moglie di Cosimo I, che iniziò i primi lavori di ampliamento dell’edificio che diventerà la reggia del Granducato di Toscana. Fu successivamente abitato dai Lorena. E poi dai Savoia, che vi si trasferirono nel breve periodo in cui Firenze fu capitale d’Italia.

Residenze reali d'Italia: Palazzo Pitti

Residenze reali d’Italia: Palazzo Pitti

Pages: 1 | 2 | 3 | 4 |... 5 |... 6 |... 7 |... 8 |... 9 |... 10 |... 11 ... | Single Page

Condividi: