ISOLE FAROE: PERCHÉ VORRETE PASSARE L’ESTATE IN QUESTO PARADISO DEL NORD

3630
0
Condividi:

Natura incontaminata, escursioni, leggende e molto alto da scoprire. L’arcipelago delle Isole Faroe vi riserva un viaggio in perfetto Danish Style.

Diciotto isole danesi, un arcipelago incontaminato tra il mare di Norvegia ed il nord dell’Oceano Atlantico. Politicamente, le Isole Faroe appartengono alla Danimarca e al Folketing, il Parlamento Danese, di cui fa parte anche la Groenlandia.

La storia dell’arcipelago delle Faroe non ha radici ben definite; si crede infatti che i primi insediamenti siano arrivati dalla vicina Norvegia e che anche i monaci irlandesi abbiano abitato queste terre incontaminate dall’inconfondibile fascino nordico.

Semplici da raggiungere

Perché visitare le Isole Faroe

Perché visitare le Isole Faroe

Seppur sperdute nell’oceano atlantico, le Isole Faroe sono raggiungibili via aereo o via mare. Tutto l’anno esistono voli diretti per la Danimarca, per poi raggiungere le varie isole attraverso il traghetto. L’aeroporto Danese di Vagar si trova a soli 56km dalla capitale delle isole, Tórshavn. Una volta arrivati, poi, le Isole Faroe dispongono di un’efficiente rete di collegamenti interni: strade, ponti e tunnel sott’acqua. Per chi volesse muoversi in autonomia è possibile inoltre affidarsi ai servizi di noleggio auto.

Svariati tipi di alloggio

Perché visitare le Isole Faroe - Camping

Perché visitare le Isole Faroe – Camping

Le Faroe offrono diverse tipologie di alloggio per i diversi gusti dei turisti che le abiteranno. Camping, ostelli, hotel, B&B e summer houses. Non esitono hotel a 5 stelle, ma ci sono diversi hotel che di stelle ne hanno ben quattro, soprattutto nella capitale Tórshavn, situata nell’isola di Streymoy. Sempre nella capitale c’è il primo di due ostelli, mentre il secondo è situato nel villaggio di Giljanes, nell’isola di Vagar.

Quattro i camping, per i turisti che amano viaggiare in camper: Camping Eidi a Stremoy, Camping Tvoroy a Sudoroy, Camping Klaksvìk a Nordoyggjar e infine Camping Ten SiteSvinoy a Nordoyggjar.

La capitale Tórshavn

Perché visitare le Isole Faroe - Tórshavn

Perché visitare le Isole Faroe – Tórshavn

Situata a sud dell’Isola di Streymoy, il suo nome sta per: “Porto di Thor”. Fondata nel X secolo, Tórshavn è la capitale più antica del territorio nord Europeo. Una città portuale e ricca di storia: dalla visita della cattedrale di Tinganes, nella parte vecchia della città, dove è possibile vedere le antiche case di legno che risalgono a 500 anni fa, passando per il faro di Skansin, costruito nel 1580 e base militare degli inglesi durante la seconda guerra mondiale, fino al Museo di Storia Naturale con un piccolo orto botanico dove sono presenti 150 tipi diversi di piante autoctone.

Fare bird watching

Perché visitare le Isole Faroe - Bird Watching

Perché visitare le Isole Faroe – Bird Watching

In particolare nell’isola di Mykines, gli amanti del bird watching saranno catapultati in un vero e proprio paradiso. Le immense scogliere sull’oceano atlantico sono infatti le case delle pulcinelle di mare e di svariate altre specie di uccelli. Non solo sul mare, ma anche passeggiando o a bordo delle barche, è possibile avvistare le oltre 300 specie di animali alati presenti sulle Isole Faroe che migrano abitudinariamente a nord dell’Oceano Atlantico. Un vero e proprio spettacolo della natura per chi ama viverla in tutte le sue sfaccettature, animali compresi.

Escursioni da vivere

Perché visitare le Isole Faroe - Escursioni

Perché visitare le Isole Faroe – Escursioni

Natura incontaminata e oceano: queste le due caratteristiche principali delle Isole Faroe, dove la natura fa rima con escursioni! Pur non essendo isole di grandi dimensioni, le Faroe offrono infatti percorsi escursionistici che lasciano stupiti i turisti. Vecchi sentieri che collegano i diversi villaggi, percorsi di montagna o sull’oceano, prati verdi abitati da greggi di pecore. Non solo a piedi, ma anche via bicicletta, il mezzo di trasporto caratteristico della Danimarca.

Un’isola per una sola famiglia

Un arcipelago di diciotto isole, con 12000 abitanti circa nella capitale situata sull’Isola di Streymoy, ma c’è anche la piccola isola di Stora Dìmun. Particolare perché? Solo una famiglia abita questa terra!

Città, villaggi e musei

Perché visitare le Isole Faroe - Case dai tetti d'erba

Perché visitare le Isole Faroe – Case dai tetti d’erba

Torshavn non è solo la più antica capitale del territorio nord europeo, è anche la più piccola. Non mancano però diverse attrazioni turistiche: hotel a 4 stelle, deliziosi ristoranti che servono la cucina locale, negozi di design e un’offerta culturale da non prendere sottogamba. Nella parte antica della città, Reyni, le casette colorate in vero Danish Style lasciano incantato il turista, così come le casette dai tetti di erba. Un museo, quello di Listaskalin, racchiude poi l’arte locale contemporanea e ospita mostre temporanee. Infine: “La casa del Nord”, centro culturale rivolto all’intera regione della Scandinavia, dove vengono ospitati concerti, mostre di pittura e spettacoli.

Un ristorante stellato

Perché visitare le Isole Faroe - Ricci di mare da Koks

Perché visitare le Isole Faroe – Ricci di mare da Koks

Chi ama l’alta cucina resterà ammaliato dal menù del ristorante stellato Koks, che offre una impeccabile Nordic Cuisine. Nel 2014, Koks è stato premiato come miglior ristorante nordico ricevendo l’illustre premio NORDIC. Qui è possibile degustare prodotti che arrivano direttamente dal mare del Nord, come il riccio di mare: morbido e spugnoso, con una fragranza prelibata

Vivere il Summartónar festival

Perché visitare le Isole Faroe - Summartónar Festival

Perché visitare le Isole Faroe – Summartónar Festival

Il Summartónar è un festival di musica classica e contemporanea che si tiene ogni mercoledì durante i mesi estivi. Non solo musica: il festival è accompagnato anche da gustosi buffet con le specialità delle Isole Faroe e dalle danze folkloristiche nordiche. Un’esperienza unica tutta da vivere.

Terre ricche di leggende

Perché visitare le Isole Faroe - Selkie

Perché visitare le Isole Faroe – Selkie

Nell’isola di Kalsoy, che nel 2016 contava bene settantasei abitanti, aleggia la leggenda di Selkie, altrimenti detta la donna foca di Mikladalur. La storia narra che nella dodicesima notte le foche emersero dal mare, si strapparono le loro pelli e divennero simili agli esseri umani, cominciando a danzare sulla spiaggia. Prima che il sole sorgesse, però, avrebbero dovuto rimettersi le pelli, e tornare ad essere foche di mare. Una notte, tuttavia, un contadino di Mikladalur rubò la pelle di una bellissima donna-foca, la quale non poté così fare ritorno nel mare dal suo compagno e dai suoi cuccioli. Perciò fu costretta a sposare il contadino e diede alla luce alcuni bambini.

Oggi ancora si pensa che ci siano discendenti delle donne foche, proprio perché esistono delle abitanti donne con delle dita molto piccole.

Condividi: