HOTELS WE LOVE: MONASTERO SANTA ROSA HOTEL & SPA

2645
0
Condividi:

Fra Amalfi e Positano, a picco sul Golfo di Salerno, sorge il Monastero Santa Rosa Hotel & Spa. Soggiornarvi significa prendersi una pausa dal mondo e riappropriarsi di un vivere lento, scandito dal ritmo della natura, ma sempre circondati da tutti i comfort di un hotel di lusso. Esplorate con noi questo angolo sognante della Costiera Amalfitana e affrettatevi a prenotare il vostro soggiorno: questo boutique hotel termina la stagione di apertura il 5 novembre.

Il tempo fuori dal tempo. Al Monastero Santa Rosa Hotel & Spa le ore e i giorni si rincorrono come in un sogno, fuori dalle logiche della vita mondana. Tutto appare sospeso, fluttuante. A ben guardare, queste sensazioni non dovrebbero stupire: l’Hotel stesso si libra letteralmente fra cielo e mare, costruito com’è a picco sul villaggio di Conca dei Marini, nel cuore del Golfo di Salerno.

Monastero Santa Rosa Hotel & Spa

Monastero Santa Rosa Hotel & Spa

A far da contrappunto a tanta leggerezza ci pensa la solidità di queste mura, la cui storia può essere percorsa a ritroso fino al 1600. Originariamente voluto da Sorella Rosa Pandolfi, discendente della casata Pontone della Scala, il Monastero crebbe di fama grazie alle monache che lo abitavano e alle loro attività…deliziose. Proprio qui, infatti, è nata la sfogliatella Santa Rosa, quella conchiglia di pasta sfoglia ripiena di crema pasticciera che ancora oggi porta in alto il nome della pasticceria partenopea.

Le sfogliatelle Santa Rosa

Le sfogliatelle Santa Rosa

È proprio questo tempo sacro, scandito da attività genuine, che Bianca Sharma, imprenditrice americana e attuale proprietaria del Monastero Santa Rosa, vuole onorare con la sua ospitalità. Nel suo boutique hotel tutto è progettato per creare un microcosmo in cui l’ospite possa ritirarsi, lontano dal caos cittadino ma comunque connesso al mondo moderno dalle amenità di un hotel a cinque stelle.

La camere

Una suite al Monastero Santa Rosa

Una suite al Monastero Santa Rosa

Il connubio col mondo della natura e l’esortazione ad abbandonarsi ad esso è un altro tema cardine del soggiorno al Monastero Santa Rosa. Prova ne sono le camere e suites, 20 in tutto, i cui nomi sono quelli delle piante officinali coltivate dalle monache. La presenza fisica delle piante, discreta ma comunque potente, si espande anche sui terrazzi delle camere, in un trionfo di buganvillee che sembrano tuffarsi nel blu del Golfo. Non sorprende che la Suite Citrus fosse la preferita di Jacqueline Kennedy, con le sue piante di limone che inebriano l’atmosfera e suoi legni scuri alleggeriti dalla pietra di Gerusalemme.

I giardini e la piscina a sfioro

Angolo relax nei giardini del Monastero Santa Rosa

Angolo relax nei giardini del Monastero Santa Rosa

Ma il vero regno della natura sono i giardini del Monastero Santa Rosa, progettati per scendere in quattro livelli come una cascata verso il profondo blu del Mar Tirreno. Ogni angolo ospita alcove, lettini e sdraio per godersi la quiete e i profumi delle oltre 5000 specie di piante che qui crescono e fioriscono, molte delle quali ancora utilizzabili per scopi terapeutici o in cucina. In piena sinergia con la tradizione del luogo.

Piscina a sfioro

Piscina a sfioro

Alla base di questa immensa scalinata verde c’è poi un altro luogo chiave del Monastero: la piscina a sfioro, un’ellissi di acqua dolce in cui l’orizzonte si mischia a quello del mare creando un effetto quasi ipnotico.

Fitness & Spa

Area fitness all'aperto

Area fitness all’aperto

Se tutto questo relax e contemplazione dovessero avervi fatto tornare voglia di movimento, l’area fitness all’aperto e suoi macchinari TechnoGym vi permetteranno di tenere il corpo in allenamento; i più avventurosi potranno invece cimentarsi in attività come kayaking, windsurf e scuba diving, tutte organizzate dal Monastero Santa Rosa stesso previa prenotazione.

Il Tepidarium del Monastero Santa Rosa

Il Tepidarium del Monastero Santa Rosa

Ogni sportivo che si rispetti sa comunque che il defaticamento è la parte più importante dell’allenamento. Non resta dunque che dirigersi alla Spa, santuario della cura del corpo e della mente, ricavata all’interno della roccia viva. La Thermal Suite di 70 metri quadri comprende un Tepidarium, un bagno turco, una fontana di ghiaccio, una sauna, una piscina idroterapica, una doccia emozionale e vasche per il pediluvio. E se volete indulgere in coccole ancora più personalizzate, potete sempre attingere dal menu dei trattamenti di bellezza, tutti effettuati con prodotti naturali de L’Officina Profumo di Santa Maria Novella.

Il Ristorante Il Refettorio

Il Ristorante Il Refettorio

Il Ristorante Il Refettorio

È chiaro adesso che al Santa Rosa il benessere è ricercato a 360 gradi. L’ennesima prova è il Ristorante Il Refettorio, la cui cucina è capitanata dallo chef Christoph Bob. Qui il menu punta all’equilibrio fra la tradizione mediterranea e l’innovazione, in un viaggio sensoriale che ha come punti cardinali l’olio extravergine d’oliva prodotto localmente e la pasta del Pastificio dei Campi di Gragnano. Nascono così prelibatezze come lo spaghetto di Gragnano alle vongole servito con crema di broccoli calabresi acciugata, pomodori secchi e crema d’aglio dolce; il San Pietro in crosta di erbe fini, nocciole di Giffoni, cianfotta mediterranea e la sua crema; la costoletta di manzo grigliata su pietra lavica del Vesuvio con carote arrosto laccate al miele, cipollotto, ravanelli e patate novelle.

Un piatto dello Chef Christoph Bob

Un piatto dello Chef Christoph Bob

Un soggiorno al Monastero Santa Rosa è, dunque, un ritorno ai ritmi antichi della Costiera Amalfitana. È un tuffo nei sapori e negli odori che non hanno età. È una fuga nel tempo fuori dal tempo.

Monastero Santa Rosa Hotel & Spa

Via Roma 2, 84010 Conca dei Marini, Italy

+39 0898321199

info@monasterosantarosa.com

Ingresso riservato ai maggiori di 16 anni

Camere da 400€

Condividi: