HOTELS WE LOVE: AGRITURISMO ATZARÓ, IBIZA

1253
0
Condividi:

C’è qualcosa di inspiegabile nell’aria di Ibiza. Una sensazione che va oltre lo spettacolo delle coste punteggiate da ville bianchissime che sembrano tuffarsi nel mare turchese. Non è neanche l’elettrizzante vita notturna che fa impazzire i festaioli di tutto il mondo. È come una vibrazione appena accennata ma persistente, un’armonia che pervade i muscoli e le ossa. Come un calmo ma continuo effetto “wow”. Se volete immergervi completamente in quest’atmosfera inebriante, il posto giusto è l’Agriturismo Atzaró.

Hotels We Love: Agriturismo Atzaró, Ibiza (Ph. Alessandro Garzi)

Hotels We Love: Agriturismo Atzaró, Ibiza (Ph. Alessandro Garzi)

Ubicato nel centro (e nel cuore) dell’isola di Ibiza, in mezzo a 13 ettari di aranceto e con un orto biologico di 3 ettari all’interno della sua tenuta, Atzaró ha il diritto di presentarsi come l’illustre precursore del trend ora in piena esplosione del lusso naturale. Tutto, all’interno e all’esterno, invita gli ospiti a riconnettersi al proprio benessere, con la bellezza del paesaggio e l’attenzione ai dettagli che fungono da catalizzatori per un’esperienza disarmante.

Autenticità è la parola chiave per accedere al mondo di Atzaró. Dimenticate le decorazioni sfarzose e il mobilio patinato degli hotel contemporanei. Questa finca è rimasta fedele ai suoi 300 anni di storia e alle sue radici fatte di materiali e colori grezzi, elevati ad elementi di design che si fondono senza sforzo alcuno con la natura tutto intorno.

Aperto nel 2004 come uno dei primi hotel agriturismo a Ibiza, Atzaró racconta la storia di una famiglia di proprietari terrieri che è stata in grado di riconciliare la bellezza rurale della campagna mediterranea con i piaceri di un hotel di lusso. Pietra e legno non sono solo materiali da costruzione: sono i testimoni delle vite che sono passate da queste stanze, ed oggi divengono i veri protagonisti del design più genuino delle isole Baleari.

Pages: 1 | 2 | 3 | 4 |... 5 |... 6 |... 7 ... | Single Page

Condividi: