GHIACCIAI ALPINI: I PIÙ BELLI DA VISITARE (E L’OUTFIT GIUSTO PER VIVERLI)

6711
0
Condividi:

Per chi desidera un’avventura montana di fine estate, ecco i 5 ghiacciai alpini più belli, corredati dai nostri consigli sull’abbigliamento giusto per viverli al meglio.

Ghiacciai alpini: i più belli da visitare (e l'outfit giusto per viverli)

Ghiacciai alpini: i più belli da visitare (e l’outfit giusto per viverli)

Oggi in Italia rimangono pochi e frammentati ghiacciai rispetto al periodo delle glaciazioni, in cui sterminate distese di ghiaccio ricoprivano le montagne italiane più famose del mondo. A causa del riscaldamento globale la maggior parte di essi si sono ristretti in molti piccoli ghiacciai; il loro numero è quindi aumentato, ma è diminuita drasticamente la loro superficie. I più suggestivi si trovano sulle Alpi, in particolare sul versante settentrionale, la parte della catena montuosa che è meno esposta al sole e con pendii meno ripidi.

In Italia i ghiacciai alpini si concentrano nei gruppi montuosi della Valle d’Aosta, tra il massiccio del Gran Paradiso, il Monte Bianco e il Monte Rosa.
Nelle Alpi centrali i ghiacciai più estesi si trovano sui gruppi montuosi del Bernina, dell’Ortles e dell’Adamello, che in alcuni casi coprono il territorio francese e svizzero, mentre nelle Alpi orientali l’unico ghiacciaio importante è quello della Marmolada.

Molti sono raggiungibili con funivie ma, per gli amanti dell’avventura, anche con itinerari e sentieri da percorrere a piedi, attraverso i quali si può godere del panorama mozzafiato che offre la montagna in tutte le stagioni.

L’ideale resta comunque visitare i ghiacciai nel periodo estivo. In questi mesi, infatti, si può apprezzare al meglio lo scenario che, una volta arrivati in prossimità, può offrire quella lingua di ghiaccio che si estende placidamente tra le rocce della montagna.

Il ghiacciaio dell’Aletsch, in Svizzera

Aletsch - Ghiacciai alpini: i più belli da visitare (e l'outfit giusto per viverli)

Ghiacciaio dell’Aletsch – Ghiacciai alpini: i più belli da visitare (e l’outfit giusto per viverli)

È il più grande ghiacciaio delle Alpi, con la sua estensione di 23,6 km, ed è situato nel cantone del Vallese. Il massiccio della Jungfrau, che lo delimita a Nord, offre uno dei più bei panorami delle Alpi. È meta di numerosi alpinisti, che trovano il loro punto di ritrovo in uno dei rifugi storici delle Alpi svizzere: la Konkordiahütte.

La Mer de Glace, in Francia

Mer de Glace - Ghiacciai alpini: i più belli da visitare (e l'outfit giusto per viverli)

Mer de Glace – Ghiacciai alpini: i più belli da visitare (e l’outfit giusto per viverli)

Nomen-omen: il “mare di ghiaccio” si trova sul lato nord (francese) del massiccio del Monte Bianco. La sua particolarità è quella di essere costituito da tre ghiacciai più piccoli, quello del Tacul, di Leschaux e di Talèfre. Con i suoi 7 km di lunghezza è, dopo quello di Aletsch il più grande ghiacciaio d’oltralpe.

Il Morteratsch, il ghiacciaio delle leggende

Morteratsch - Ghiacciai alpini: i più belli da visitare (e l'outfit giusto per viverli)

Morteratsch – Ghiacciai alpini: i più belli da visitare (e l’outfit giusto per viverli)

Esempio di ghiacciaio di tipo Vallivo, è situato sul massiccio del Bernina in Svizzera, esattamente sul monte Diavolezza.

Il Morteratsch è facilmente raggiungibile grazie al Trenino Rosso del Bernina che, partendo da Tirano, arriva al capolinea di St. Moritz e regala l’emozione dei panorami alpini tra Italia e Svizzera.

La leggenda del nome del ghiacciaio nasce da una storia d’amore, travagliata e sfortunata, tra Teresa e il pastorello Eratsch, mentre il monte Diavolezza deve il suo nome alla storia secondo la quale, nei propri crepacci, vivesse una fata dai capelli rossi che “stregava” con la sua bellezza i cacciatori e gli escursionisti, non permettendo loro di fare più ritorno a casa.

La Marmolada e la sua lingua di ghiaccio

Marmolada - Ghiacciai alpini: i più belli da visitare (e l'outfit giusto per viverli)

Marmolada – Ghiacciai alpini: i più belli da visitare (e l’outfit giusto per viverli)

Il ghiacciaio più esteso delle Dolomiti trova il suo letto sul versante nord della montagna più alta dell’intero massiccio Dolomitico, istituito anche come patrimonio dell’Umanità UNESCO. A più di 3000 m  s.l.m. è facilmente raggiungibile attraverso l’impianto di risalita, si presenta un paesaggio meraviglioso d’estate, ma è soprattutto d’inverno che gli appassionati di sci possono dedicarsi ad emozionanti discese sui pendii delle montagne più suggestive d’Europa.

Il ghiacciaio dell’Hintertux

Hintertux - Ghiacciai alpini: i più belli da visitare (e l'outfit giusto per viverli)

Hintertux – Ghiacciai alpini: i più belli da visitare (e l’outfit giusto per viverli)

Situato nel Tirolo austriaco, con la sua altitudine di 3.250m il ghiacciaio dell’Hintertux garantisce la neve durante tutte le stagioni dell’anno, ed è la meta ideale per praticare i più svariati sport alpini. Le piste da sci si sviluppano per 225 km, con ben 62 impianti di risalita. Da visitare anche la cittadina di Tux, situata ai piedi del ghiacciaio, in cui il paesaggio alpino e il classico paesino di montagna lasceranno incantati anche i più scettici amanti del mare.

L’outfit ideale per vivere un’escursione tra i ghiacci

Ghiacciai alpini: i più belli da visitare (e l'outfit giusto per viverli)

Ghiacciai alpini: i più belli da visitare (e l’outfit giusto per viverli)

Visitando ghiacciai come il Morteratsch, anche in estate, è frequente farsi cogliere impreparati dalla mutevolezza del clima dell’alta quota. Non fatevi ingannare dal caldo della pianura: in alta quota le temperature possono avvicinarsi allo zero in pochi minuti.

Per non farsi prendere alla sprovvista dalla montagna è sempre meglio indossare scarpe da trekking adatte a camminate su sentieri rocciosi, impermeabili ma traspiranti, in modo da poter attraversare ruscelli o affrontare passeggiate nella neve rimanendo all’asciutto. Si possono trovare di vari brand nei negozi Decathlon oppure scegliere il marchio da montagna per eccellenza: Salomon.

Anche in caso di giornata limpida, è bene ricordare di portare nello zaino una protezione solare alta 30/50 spf, un paio di pantaloni lunghi magari felpati e un giubbotto o piumino leggero con cappuccio per non essere colti impreparati da qualche nuvola che porta con sé vento gelido e pioggia ghiacciata.

Per quanto riguarda gli occhiali da sole, il consiglio è quello di utilizzare delle lenti di qualità di categoria 4. Sono infatti adatte alla forte illuminazione, possibilmente a specchio per permettere di riflettere ulteriormente i raggi solari.

Un sito completo per comporre l’outfit perfetto per visitare un ghiacciaio può essere trekkin.com. Dall’abbigliamento agli accessori, sono presenti molti marchi per avere un look impeccabile anche in condizioni climatiche estreme.

Condividi: