FESTA DELLA REPUBBLICA: 10 METE PER IL WEEKEND DEL 2 GIUGNO

6098
0
Condividi:

Che siate seguaci della Repubblica, promotori d’una monarchia retrograda o della folle anarchia, non ha importanza. Il 2 Giugno – Festa della Repubblica – è pur sempre un ponte da non sottovalutare. Quest’anno regala tre giorni per gustare ogni spicchio folcloristico d’Italia. Che sia a Nord del Po’ o a Sud della capitale, sulle isole o nel centro, ogni angolo del Bel Paese si palesa al più curioso dei suoi abitanti. Ecco dunque 10 mete che portano rispetto al referendum del ’46.

2 Giugno Spoleto

2 Giugno in Italia

COLLINE DEL PROSECCO

2 Giugno: Colline del Prosecco

2 Giugno: Colline del Prosecco

Nonostante il Veneto pecchi di tenere spesso per sé i propri tesori, ecco scoprirsi una regione piena di condivisibili bellezze. Poiché è Festa della Repubblica, la cui peculiarità è l’unione democratica delle regioni, possiamo dimenticare le venete spinte autonomiste sorseggiando un calice di prosecco sulle omonime colline. Queste rivelano paesaggi che rendono ebbri occhi e corpo, offrendo una vasta carta visiva dei migliori vini.

E poiché bere a stomaco vuoto è sconsigliabile, un pranzo all’Osteria Senz’Oste è d’obbligo. Per gli amanti del relax è ideale un pit-stop a Salis Benessere, spa immersa tra i vigneti. E visto che siamo già in Veneto, un salto a Venezia per acculturarsi ai Giardini della Biennale di architettura potrebbe essere un’occasione da non sottovalutare. Non di solo vino, infatti, vive l’uomo.

Osteria Senz’Oste: Prosecco Road, Valdobbiadene, Italia. +39 3356101702

Salis Benessere: Strada di Saccol, 54, 31049 Valdobbiadene, Italia. +39 0423 900604

LAGO MAGGIORE

2 Giugno: Lago Maggiore

2 Giugno: Lago Maggiore

Se il Sud d’Italia si contende i migliori mari, il Nord non si perde d’animo e porta alta la bandiera blu delle proprie acque dolci. Il Lago Maggiore, le cui onde s’infrangono tanto sulle sponde lombarde quanto su quelle piemontesi, è tra le mete da weekend preferite da milanesi e dai limitrofi europei. Per il ponte del 2 Giugno, ad Arona, vengono organizzate giornate ricreative in cui uomo e natura cooperano all’unisono: prove gratuite di kayak, catamarano, canoa, si alterneranno a dimostrazioni di wakeboard e gite fuori porto.

Si potrà inoltre cogliere l’occasione per visitare le isole Borromee, ovvero i feudi che i Visconti affidarono ai Borromeo nel XIV secolo e che ancora oggi appartengono alla famiglia. In particolare, l’Isola Bella e l’Isola Madre offrono meravigliosi giardini fioriti e due palazzi barocchi che non solo raccolgono un’importante storia artistica – come la galleria del General Berthier che ospita 130 dipinti – ma anche uno spaccato dell’Età Napoleonica, poiché proprio Napoleone Bonaparte soggiornò in queste stanze. Le isole sono visitabili con il Lago Maggiore Express, il servizio locale che unisce la circolazione su battello a quella su rotaia, per raggiungere, tra gli altri, la Svizzera del Canton Ticino fra le bellezze di una natura romantica.

Info: www.isoleborromee.it/

CATANIA

2 Giugno: Aci Trezza

2 Giugno: Aci Trezza

L’acqua dolce però non s’addice a tutti. Una valida alternativa per gli amanti della balneazione salata è dunque la Sicilia del catanese. Forte di un’affluenza turistica più contenuta rispetto agli inflazionati mesi estivi, Catania è la meta azzeccata per vivere una ver(ist)a esperienza siciliana.

Per rimanere in tema ci si può dirigere da Padron ‘Ntoni e famiglia, nella frazione di Aci Trezza, per godersi un tiepido mare cristallino, andare alla ricerca dei lupini e rivivere le disavventure omeriche di Ulisse visitando i faraglioni basaltici dei Ciclopi. Proprio quelli che, secondo la leggenda, Polifemo lanciò all’eroe dopo che lo stesso gli sfuggì. Immancabile, per mitigare l’appetito, è il tipico piatto catanese: la pasta alla norma. Un incontro di carboidrati con pomodoro, melanzane grigliate, ricotta e basilico. Decisamente migliore dell’indigesta dieta del leggendario ciclope.

ROMA

2 Giugno: Quirinale

2 Giugno: Quirinale

Se vi trovate nella città eterna, è immancabile un giro presso i giardini del Quirinale, aperti solo per l’occasione. Anche il giardino di Ninfa, Monumento Naturale dalla Regione Lazio, si apre eccezionalmente al pubblico. L’accoppiata perfetta per evitare il caos della capitale.

Giardini del Quirinale: Traforo Umberto I, 00187 Roma, Italia. +39 06 4699 4134

Giardino di Ninfa: Via Provinciale Ninfina 68, 04012 Cisterna di Latina, Italia. +39345 079 4416

SPOLETO

2 Giugno: Spoleto

2 Giugno: Spoleto

Per gli amanti del vino italiano e dell’ecosistema che ruota attorno a esso, l’Umbria di Spoleto, in occasione del ponte del 2 giugno, si trasformerà nel polo vinicolo più attrattivo della penisola. Agli espositori nostrani si alterneranno degustazioni di cibo e vino, spettacoli di showcooking dei grandi mastri gourmet e musica dal vivo.

La vertigine sul Ponte delle Torri sarà quindi mitigata da una sana spavalderia alcolica, da concludersi in uno degli alberghi più suggestivi della città: la residenza d’epoca Hotel Palazzo Leti, con vista panoramica sulla Rocca Albornoziana. Questa, aperta al pubblico, è stata voluta da Papa Innocenzo VI nel XIV secolo per fortificare l’autorità della chiesa in vista del ritorno del papato in Italia, in seguito alla cattività avignonese. Dal 1816 al 1982 fu adibita a penitenziario e oggi, in seguito a un processo di riqualificazione non ancora ultimato, rappresenta il punto più alto da cui godere della migliore vista sulla valle circostante.

Hotel Palazzo Leti: Via degli Eremiti, 10, 06049 Spoleto, Italia. +39 0743 224930

GENOVA

2 Giugno: Palazzo Ducale

2 Giugno: Palazzo Ducale

Il 2 Giugno Genova dimentica l’esclusività di oli e focacce per introdurre una totale varietà nelle proprie abitudini culinarie. L’International Street Food, il festival del cibo di strada, ospiterà le più disparate forme di cibo mobile, aka camioncini ricchi di ispirazioni culinarie, assaggi e bevande caratteristiche.

Per gustarsi Genova appieno si può inoltre salire sulla spianata del Belvedere, col suo panorama sul porto e sulla città.

Genesi: Palazzo Ducale, Piazza Matteotti 9 – 16123 Genova

RIMINI

2 Giugno: Rimini

2 Giugno: Rimini

C’è sempre chi, alla tranquilla gita fuori porta, preferisce la frenesia di sudore e adrenalina. Per gli amanti dello sport, ma anche per i sedentari; per i fanatici dell’attività fisica e per chi alla corsa preferisce uno spritz al bar; insomma, per tutti Rimini Wellness è la meta più azzeccata per questo ponte. Quattro giorni all’insegna di sport e competizione, di yoga e pilates, sono la migliore introduzione a un’estate che, per temperature, sembra già arrivata. Molti sono i corsi organizzati, da quelli a corpo libero agli acquatici, dalla lotta alla danza. Pare che non ci sia occasione per tirarsi indietro.

All’attività sportiva si aggiunge poi il FoodWell Expo. Qui aziende ed esperti istruiranno il visitatore a una vita sana. Inoltre, per chi a fine giornata avesse ancora fiato, la Rimini Wellness ha instaurato una partnership con le discoteche Villa delle Rose e Coconut. La libidine è a 360°.

Villa delle Rose: Via Camilluccia, 16, 47843 Misano Adriatico, Italia. 39 3 502 7597

Coconut: Via Lungomare Tintori, 5, 47921 Rimini, Italia. +39 0541 24422

CAPRI

Republic Day: Capri

Republic Day: Capri

Settanta anni fa veniva proclamata, attraverso il primo suffragio universale, la nascita della Repubblica Italiana. E con essa prendeva vita anche il Made in Italy. Grazie ai fondi stanziati dal Piano Marshall e grazie a un assetto politico più solido e orientato, l’Italia crebbe, diventando, attraverso l’industria leggera, la moda e il cinema, il polo nevralgico della Dolce Vita. Così, oggi come allora, Capri rappresenta l’Italianità per eccellenza. Qui i divi di Hollywood si recano e recavano in vacanza dopo aver girato film a Cinecittà. Qui Emilio Pucci inaugurò il suo primo negozio e qui, tuttora, si respira un’aria di villeggiatura e benessere senza uguali.

Così, cogliendo 4 giorni di vacanza, ci si può dirigere sull’isola a gustarsi aperitivi con vista faraglioni, introdursi a una sana tintarella, visitare la Grotta Azzurra, i Giardini di Augusto, girovagare per i folcloristici vicoli e dimenticarsi, per 4 giorni, dello stress continentale.

TORINO

2 Giugni: Torino

2 Giugni: Torino

Torino l’elegante. Torino la nobile. Basta una passeggiata nel centro storico del capoluogo piemontese per aver chiaro quanto l’heritage e la corretta gestione culturale attuale rendano ricca d’interesse questa città. Dal 31 Maggio al 5 Giugno prenderà luogo Cinemambiente, ovvero il festival che crea l’ideale connubio tra cultura cinefila e ambientale, organizzando rappresentazioni a ridotto impatto ambientale e rispettando i principi dell’Agenda 21 riguardo all’acquisto di materiali sostenibili.

Ovviamente, poiché siamo a Torino, non si potrà evitare di mangiare gelati e cioccolati al gianduia, cenare a base di tartufo e alloggiare nel neo-ristrutturato Turin Palace Hotel, le cui eleganti camere si sposano a una attrezzata spa per un soggiorno indimenticabile.

Turin Palace Hotel: Via Paolo Sacchi, 8, 10128 Torino. +39 011 082 5321

MILANO

2 Giugno: Milano

2 Giugno: Milano

Milano. Basta prendere un weekend qualunque per rimanere sorpresi dalla quantità di eventi di cui la città si riempie. Per i golosi c’è il Gelato Festival che, dal 1 al 4 Giugno, offrirà 100 gusti di gelato all’italiana.

A Milano potrete poi assaggiare il miglior risotto e fare i più dinamici aperitivi all’Arco della Pace. Potrete dedicarvi allo shopping più pazzo e di nicchia, perdervi tra i palazzi storici e tra avveniristici grattacieli. Potrete fare tutto ciò che volete perché Milano, come l’Italia in generale, è sempre il miglior posto in cui trovarsi.

Condividi: