CUBA ESTATE 2018: TUTTI I MOTIVI PER VISITARLA

2677
0
Condividi:

Dopo la fine dell’embargo imposto dagli Stati Uniti, l’isola di Cuba sta cambiando velocemente. Prima che perda la sua anima antica e senza tempo, è bene quindi affrettarsi. Ecco 10 buoni motivi per prenotare subito un volo e partire alla scoperta della Isla Grande!

Un tuffo nel passato per le vie de La Habana Vieja

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla - La Habana Vieja (Ph. by Christopher L.)

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla – La Habana Vieja (Ph. by Christopher L.)

Con i suoi edifici storici risalenti al dominio spagnolo, con la sua architettura coloniale e fatiscente, con le sue splendide fortezze, L’Avana Vecchia è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1982. Le sue quattro piazze principali, Plaza de Armas, Plaz Vieja, Plaza de la Catedral e Plaza da San Francisco de Asís, sono collegate tra loro da un dedalo di vie dove il tempo sembra essersi fermato. Qui sarà facile imbattersi in auto d’epoca, bambini che giocano a pallone ed anziani che si sfidano a dama. Sebbene ora stia diventando una zona molto turistica, La Habana Vieja rimane tappa imprescindibile per chiunque visiti Cuba.

Numerosi sono i musei da visitare: il Museo Maqueta de La Habana Vieja e il Museo de La Ciudad, situato nel Palacio de los Capitanes Generales, uno dei migliori esempi di architettura barocca cubana; il Museo de Arte colonial, all’interno della costruzione più antica de L’Avana Vecchia, il Palacio de los Condes de Casa Bayona e molto altro ancora. Da vivere anche di notte, facendo tappa da un bar all’altro.

Una passeggiata lungo El Malecón

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla - El Malecón (Ph. by Pedro Szekely)

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla – El Malecón (Ph. by Pedro Szekely)

Non chiamatelo semplice lungomare! Punto di incontro preferito dai cubani di tutte le età, El Malecón si estende per circa 8 km di lunghezza ed è uno dei viali più famosi dell’isola di Cuba. Voluto nel 1901 dal governo provvisorio statunitense per proteggere la città de L’Avana dalle acque, la sua costruzione richiese circa cinquanta anni. Passeggiando lungo il molo, che unisce il porto della città al quartiere di El Vedado, passando per La Habana Vieja, è possibile ammirare numerosi monumenti cittadini, nonché godere di una splendida vista sul mare. Consigliata la visita nel tardo pomeriggio per ammirare uno dei tramonti più belli di Cuba!

Santiago de Cuba e la storia nazionale dell’isola

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla - Santiago de Cuba (Ph. by Christopher L.)

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla – Santiago de Cuba (Ph. by Christopher L.)

Santiago de Cuba è la seconda città più grande dell’isola. Fu fondata nel 1515, tra le montagne della Sierra Maestra. Qui troverete il Museo Historico 26 de Julio dove scoppiò la Revolución che portò al potere Fidel Castro. Altri monumenti e luoghi legati a questo periodo storico sono la Plaza de la Revolución, al cui centro si erge una colossale statua di Antonio Maceo, il Museo de la Lucha Clandestina, restaurato di recente, nonché la tomba di Fidel al Mausoleo di José Marti.

La piazza centrale, Parque Céspedes, è dedicata invece a Carlos Manuel de Céspedes che nel 1868 iniziò la Lotta per l’Indipendenza Cubana. Qui si affacciano la Catedral de Nuestra Señora de la Asunción e la casa di Diego Velazquez, ritenuta essere la residenza più antica di Cuba. Per concludere il tour dedicato alla storia nazionale dell’isola recatevi al Castillo de San Pedro del Morro. Questa fortezza spagnola, situata a 10 km dal centro della città, risale al XVII sec ed è stata dichiarata Patrimonio dell’Unesco.

Perdersi tra le case colorate di Trinidad

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla - Trinidad (Ph. by zapmole756)

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla – Trinidad (Ph. by zapmole756)

Il modo migliore per scoprire la magia di una delle più belle città di Cuba è perdersi tra le sue basse case colorate ed i suoi edifici coloniali risalenti al XVII e XIX secolo. Fondata nel 1514 dai conquistadores spagnoli, Trinidad è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1988. Cuore di questo museo a cielo aperto è Plaza Mayor, dove si affacciano la chiesa Iglesia de la Santisima Trinidad, uno dei maggiori templi dell’isola, costruita tra il 1817 e il 1892, e il Palacio Brunet, che ora ospita al suo interno la collezione di opere d’arte decorativa risalente al XIX secolo del Museo Romantico. Poco distante dalla piazza troverete la Casa de la Musica e la sua famosa scalinata. Qui potrete trascorrere una piacevole serata ascoltando musica locale dal vivo.

Relax in riva al mare

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla - Playa Maria La Gorda (Ph. by hl_1001)

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla – Playa Maria La Gorda (Ph. by hl_1001)

Cuba è un’isola caraibica e trovare una spiaggia con sabbia finissima e acqua cristallina dove rilassarsi non è certo difficile. C’è solo l’imbarazzo della scelta! Tra le 300 spiagge dell’isola le più famose sono le Playas de l’Este, un complesso di spiagge appena fuori L’Avana, Playa Las Coloradas, all’interno del Parco Nazionale Desembarco del Granma, Playa Rancho Luna, a pochi chilometri dalla città di Cienfuegos, munita di stabilimenti balneari attrezzati e ottimi bar e ristoranti, e Playa Manuaga, spiaggia tropicale per eccellenza circondata da palme e acque turchesi al nord di Baracoa. Agli amanti dello snorkeling consigliamo la spiaggia di Maria La Gorda, all’estremità occidentale di Cuba sulla penisola di Guanahacabibes, con oltre 50 punti di immersione per ammirare una rara specie di corallo nero, e la spiaggia di Varadero, nella Provincia di Mazantas, dove si trova la seconda barriera corallina più grande al mondo.

Snorkeling sulla barriera corallina

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla - Cayo Levisa (Ph. by zapmole756)

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla – Cayo Levisa (Ph. by zapmole756)

In passato erano terre di passaggio di pirati e corsari, oggi Los Cayos offrono la possibilità di immergersi in una natura ancora vergine ed incontaminata. Questi piccoli isolotti che circondano l’isola di Cuba sono veri e propri tesori del Mar dei Caraibi. Gli amanti della natura non potranno fare a meno di visitare Cayo Santa Maria, facente parte dell’arcipelago dei Jardines del Rey. In quest’isola, dichiarata dall’Unesco Riserva Ecologica della Biosfera, potrete ammirare una grande quantità di specie animali: dalle colonie di fenicotteri, gabbiani e corúas, alle migliaia di pesci del suo fondale corallino.

Cayo Coco, anch’esso parte dell’arcipelago dei Jardines del Rey, un tempo era luogo prediletto dai pirati per nascondere i propri tesori. Oggi offre ben 22 km di spiagge e uno dei fondali marini più importanti dei Caraibi. Nell’arcipelago de Los Canarreos troverete invece Cayo Largos, paradiso terrestre per gli appassionati di snorkeling e non solo. E vi sono ancora Cayo Levisa, Cayo Guillermo, Cayo Blanco, Cayo Sabinal… a voi la scelta!

Fare sport immersi nel verde tropicale

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla - Parco Nazionale Montemar (Ph. by Yvrsigmatech)

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla – Parco Nazionale Montemar (Ph. by Yvrsigmatech)

Non solo spiagge tropicali e barriere coralline: Cuba vanta numerose aree protette dalla bellezza mozzafiato. Questi parchi naturali ospitano una flora ed una fauna ricche di specie diverse ed incredibili, come il Colibrì ape, l’uccello più piccolo al mondo, del Parco Naturale Montemar, riserva della Biosfera riconosciuta dall’Unesco. Per gli amanti dello sport e della natura è possibile poi fare trekking, birdwatching e persino fare un bagno nelle acque termali del Parque Natural Topes de Collantes.

Un’altra riserva riconosciuta dall’Unesco è quella del Parque Nacional de Caguanes. Non perdetevi la sua principale attrazione: un sistema di grotte e caverne esteso per ben 11 km dove potrete ammirare pitture rupestri risalenti all’età preistorica.

Sulle tracce di Hemingway

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla - La Finca Vigia (Ph. by Güldem Üstün)

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla – La Finca Vigia (Ph. by Güldem Üstün)

Quando Ernest Hemingway giunse per la prima volta a Cuba fu un vero e proprio colpo di fulmine. Era il 1928, e da allora lo scrittore non poté più fare a meno di ritornarvi. Molti sono i luoghi da lui frequentati e ancora oggi visitabili: dall’Ambos Mundos Hotel, dove ha vissuto per parecchi anni, ai numerosi bar de La Habana Vieja, primi fra tutti La Bodeguita del Medio e El Floridita.

Il grande amore per la vita cubana e per la pesca al marlin convinsero Hemingway ad acquistare una vecchia tenuta, La Finca Vigia, nel 1940. Situata nel piccolo borgo di San Francisco de Paula, a una decina di chilometri a sud-est da L’Avana, questa casa colonica è oggi uno dei musei più visitati di Cuba. Qui Hemingway scrisse due dei suoi maggiori capolavori, Per chi suona la campana e Il vecchio e il mare, e qui visse sino alla sua morte, nel 1960.

Musica per la cura dell’anima

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla - Musicisti Cubani (Ph. by zapmole756)

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla – Musicisti Cubani (Ph. by zapmole756)

Lasciatevi trasportare dai ritmi caraibici che invadono le strade della Isla Grande. Che si tratti della tradizionale Trova, della Rumba, del Son, del Cha Cha Cha, del Jazz cubano, della Salsa o del più moderno Reggaeton, non potrete rimanere fermi! A Cuba la musica è storia, cultura, cura dell’anima. Ogni occasione è buona per ballare e non occorre recarsi nei locali più famosi de L’Avana per farlo – anche se il Tropicana, che sin dal 1939 offre anche grandi spettacoli di cabaret, resta un simbolo della città, insieme alla Casa de la Musica di Miramar o alla moderna FAC, Fábrica de Arte Cubano. Numerose sono infatti le Casas de la Trova presenti sull’isola. La più famosa? Quella di Santiago de Cuba nella centrale Calle Heredia, aperta tutti i giorni sin dalle 11 di mattina.

Assaggiare il vero mojito…ma non solo

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla - La Bodeguita del Medio (Ph. by Ben Kucinski)

Cuba estate 2018: tutti i motivi per visitarla – La Bodeguita del Medio (Ph. by Ben Kucinski)

Hemingway era solito dire: “My mojito in La Bodeguita, My daiquiri in El Floridita”, riferendosi ai suoi due locali preferiti a L’Avana, La Bodeguita del Medio e El Floridita. Gustarsi un buon mojito o daiquiri non è mai stato così semplice come a Cuba! E non solo in questi due locali storici, frequentati anche da Pablo Neruda e Salvador Allende, Gary Cooper, Jean-Paul Sartre e Ezra Pound. Che si abbia voglia di un Cuba Libre, di un Canchánchara o di un semplice Ron con hielo (rhum con ghiaccio) a Cuba non ci si può sbagliare.

E per gli amanti del sigaro, quale posto migliore al mondo se non quest’isola? A Pinar del Rio si trovano le piantagioni di tabacco, ancora rigorosamente arrotolato a mano, per la produzione dei sigari più celebri. Sono molte inoltre le fabbriche aperte al pubblico, prima fra tutte La Real Fábrica de Tabacos Partagás. Fondata nel 1845, è una delle più antiche e famose dell’Avana.

Condividi: