COSTA VICENTINA : GLI ULTIMI LIDI INCONTAMINATI D’EUROPA

8839
0
Condividi:

Se pensate che ormai tutte le località marittime europee si siano trasformate in chiassose mete per giovani scatenati o in ricettacoli di turismo nazionalpopolare, vi sbagliate. C’è ancora un luogo che resiste al richiamo della movida e della massificazione. Un paradiso per i surfisti, ma anche per tutti coloro che vogliono riassaporare i lidi incontaminati d’Europa. Questo luogo al confine fra sogno e realtà si trova in Portogallo e si chiama Costa Vicentina.

Costa Vicentina

Costa Vicentina

Nel mondo esistono dei luoghi dove la realtà sembra sospesa. Dove la strada che li attraversa sembra condurre non solo verso altre mete, ma anche verso altri tempi. È ciò che accade varcando i confini della Costa Vicentina, l’ultima destinazione selvaggia sulle coste d’Europa.

Situata nella parte sud-occidentale del Portogallo, la Costa Vicentina si estende da Sines a Cape St Vincent, punta estrema di un continente che fronteggia la possanza dell’Oceano Atlantico.

Eppure, questi luoghi un tempo considerati come i confini del mondo (ricordate Cristoforo Colombo?) non hanno niente di epico. Anzi.

Costa Vicentina

Faro a Cape St. Vincent, Costa Vicentina

Faro a Cape St. Vincent, Costa Vicentina

Il fascino della Costa Vicentina è sommesso, quasi sonnacchioso. A renderla unica, più che quello che c’è, è quello che non c’è. Non ci sono discoteche e locali roboanti. Non ci sono resort all-inclusive e servizi limousine. Certo, risalendo fino a Comporta è possibile sbirciare celebrità come Carla Bruni e Farida Khelfa nelle loro villette sulla sabbia. Ma anche in questo caso l’atmosfera è quanto più distante possibile dal jet-set di altre notorie mete europee.

A dominare la scena qui è la spiaggia. Chiara e a volte dorata, enorme, interrotta solo da pezzi di costa frastagliata, un taglio deciso ma armonioso contro la morbidezza della sabbia. Le città e i paesini della costa, Bordeira, Aljezur, Zambujeira do Mar, Vila Nova de Milfontes, sono agglomerati di case che si perdono di fronte all’imponenza delle onde atlantiche.

A ricordare i secoli in cui si pensava che queste acque formassero il limite estremo di una Terra piatta c’è il forte eretto da Enrico il Navigatore, sulla punta estrema di Sagres. Ad ammansire i flutti ci pensano oggi i surfisti. Che qui trovano un centro nevralgico fatto di negozi specializzati, scuole per i novizi e bar a loro dedicati. Un esempio è il Three Little Birds, dove, fra un hamburger e l’altro, ci si possono godere filmati d’epoca degli spericolati cavalieri delle onde.

Costa Vicentina 2 

Mareta Beach Boutique B&B, Costa Vicentina

Mareta Beach Boutique B&B, Costa Vicentina

Non sono solo i surfisti a godere dell’atmosfera rilassata e a tratti vintage di questi luoghi. Un numero sempre maggiore di giovani famiglie sceglie la Costa Vicentina per le proprie vacanze, sicure di non trovare una calca asfissiante neanche in mesi come luglio ed agosto e con la complicità di strutture ricettive essenziali quanto ricercate nei dettagli.

Anche hotel e agriturismi ben si armonizzano con la quiete del paesaggio, con la consapevolezza di poter diventare meta prediletta di chi vorrebbe tornare al turismo di un tempo ma con i comfort della modernità.

È così che nasce un luogo come il Mareta Beach Boutique Bed & Breakfast (Praca da Republica, Mareta, Sagres 8650-356, Portogallo. +351 282 620 040). Al suo interno si alternano elementi boho e materiali grezzi a colori variopinti e linee minimaliste, il tutto a due passi dal mare. www.maretabeachhotel.com 

DOVE DORMIRE NELLA COSTA VICENTINA

Monte de Vilarinha, Costa Vicentina

Monte de Vilarinha, Costa Vicentina

C’è chi sostiene che l’entroterra dell’Algarve, la parte meridionale della Costa, somigli alla Toscana. Paesaggio collinare a parte, l’atmosfera qui è ben più ruvida, i silenzi più prolungati, il salmastro più pungente. Al posto di mastodontici casali ristrutturati, i visitatori sono accolti in slanciati cottage in pietra, incastonati in una natura addomesticata ma che conserva sempre una personalità indomita. Come la casa de campo Monte de Vilarinha (Vilarinha 8670-238 Bordeira, Portogallo. +351 91 61 92 119), dove le pareti di pietra contrastano con le enormi vetrate, in un design che mixa il casalingo mediterraneo e l’esoticità delle coste atlantiche. www.montedavilarinha.com

Costa Vicentina UN VIAGGIO ON THE ROAD

Praia do Amado, Costa Vicentina (ph by David Corral)

Praia do Amado, Costa Vicentina (ph by David Corral)

Risalendo la Costa, ci si sorprende di quanto questi luoghi rasentino lo stereotipo del viaggio on the road nella natura appena toccata dall’uomo. Le falesie del Parque Natural do Sudoeste Alentejano e Costa Vicentina si schiudono ripide verso l’Oceano. Mentre sfilano arenili mozzafiato come Porto Covo, Malhão, Vila Nova de Milfontes, Almograve, Monte Clérigo, Arrifana e Praia do Amado. Raccontare i colori che si susseguono lungo il viaggio, con il grigio delle rocce che si getta nella sabbia dorata, a sua volta digradante dentro tutte le possibili sfumature di azzurro, non rende loro giustizia. Meglio fermarsi ad ammirarli di persona. Magari sorseggiando un bicchiere di vinho verde al Bar de Praia Odeceixe (Rua do Posto Praia De Odeceixe, Faro, Portogallo. +351 282947228). Mentre sotto di voi il fiume Ceixe si tuffa nel mare.

Surfisti sulla Costa Vicentina

Surfisti sulla Costa Vicentina

Questi luoghi sono immuni dalla globalizzazione. Siamo arrivati qui 15 anni fa e da allora vi garantisco che niente è cambiato”. È così che Walter Rosso, pittore uruguaiano e proprietario con la moglie del B&B Casa da Diná a Malvado (Mal Lavado, Odemira 7630-584, Portogallo. info@casadadina.com), parla della Costa Vicentina. Stile minimalista e dettagli retrò si rincorrono nella sua ariosa dimora. Mentre le sue parole e le sue stanze sembrano farsi sintesi perfetta di un viaggio nell’ultimo lido incontaminato d’Europa. casadadina.com

Come raggiungere la Costa Vicentina

Costa Vicentina

Costa Vicentina

I voli Easyjet atterrano a Lisbona. Da dove è possibile prendere autobus o treno per Sagres. Con Ryanair è possibile raggiungere Siviglia, proseguendo poi in auto o in autobus verso l’Algarve.

Condividi: