CARNEVALE ALTERNATIVO: FRIBURGO E FORESTA NERA

71
0
Condividi:

Il cielo è plumbeo e minaccia di piovere, ma il popolo del Carnevale non si lascia scoraggiare dal freddo invernale. Anzi, non sembra proprio farci caso. Durante questo periodo comunemente definito “la quarta stagione dell’anno” Friburgo si anima di diavoli, demoni, streghe e altre maschere terrificanti. Pensando al carnevale come ad un’esplosione di colori e a un susseguirsi di personaggi sorridenti e giocherelloni, si rischia di restare delusi nel ritrovarsi di fronte uno spettacolo in cui a sfilare sono creature dalle sembianze mostruose. Eppure, nonostante occorra partire consapevoli di questa differenza, il Fasnet (carnevale) friburghese è un evento che affascina ogni anno turisti e visitatori proprio per il fatto di essere così unico nel suo genere.

Una festa dalle origini lontane

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera - Fasnet (Ph. by Elena Corbella)

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera – Fasnet (Ph. by Elena Corbella)

Si tratta, infatti, di una delle feste più amate dagli abitanti della città, forse perché anche una delle più antiche e più radicate nella tradizione popolare.

Il vero significato del Fasnet è quello di scacciare gli spiriti dell’inverno e accogliere l’imminente primavera. In questo modo si spiega l’uso di maschere terribili, le quali hanno esattamente il compito di spaventare gli spettri della stagione invernale.

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera (Ph. by Elena Corbella)

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera (Ph. by Elena Corbella)

Sebbene le manifestazioni inizino già durante il mese di gennaio, il culmine dei festeggiamenti è la sfilata del lunedì grasso che si tiene nel centro storico della città. Il corteo di maschere finemente intagliate nel legno serpeggia per i vicoli dell’Altstadt (centro storico) accompagnato dalla ritmica Guggenmusik, immancabile per questa occasione.

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera (Ph. by Elena Corbella)

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera (Ph. by Elena Corbella)

Gli spettatori, soprattutto i più piccoli, sono ricompensati con dolcetti e caramelle che vengono distribuiti durante il corteo. Se da una parte ci sono gli zuccherini, dall’altra bisogna fare molta attenzione a non farsi rubare nulla dalle dispettose streghette che si divertono a spaventare con simpatici scherzi.

Un assaggio di Friburgo

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera (Ph. by Elena Corbella)

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera (Ph. by Elena Corbella)

Per i più freddolosi che non resistono fino alla fine dello spettacolo, Friburgo offre numerosi punti di ristoro dove poter gustare una fetta della golosa Kirschtorte della Foresta Nera.

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera (Ph. by Elena Corbella)

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera (Ph. by Elena Corbella)

Ma Friburgo non è solo carnevale e pasticceria. È anche una cittadina che vanta ricchezze uniche. In prossimità dei confini svizzero e francese e localizzata nella parte sud-ovest della Germania, è sicuramente la città più conosciuta e amata della Foresta Nera. L’antico borgo medievale svevo-alemanno è un luogo profondamente legato alla storia e alle tradizioni del passato; eppure, allo stesso tempo, è uno dei centri universitari più importanti del paese, che attira giovani studenti da ogni parte del mondo.

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera - Cattedrale (Ph. by Elena Corbella)

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera – Cattedrale (Ph. by Elena Corbella)

La perfetta combinazione tra animata vita culturale, ricchezze naturali, nuovo e antico, si riflette anche in ogni aspetto della città. Accanto agli edifici realizzati ispirandosi a uno stile di architettura moderna si trovano romantici parchi e giardini, palazzi storici, botteghe artigiane di orologi a cucù e stretti vicoli acciottolati. Sono proprio queste stradine a condurre passo dopo passo verso il cuore di Friburgo: la Cattedrale di Nostra Signora, che con la guglia dell’alto campanile domina tutta la città.

La città più verde della Germania

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera (Ph. by Elena Corbella)

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera (Ph. by Elena Corbella)

Altro aspetto interessante di Friburgo è l’attenzione dedicata al risparmio energetico e all’uso di fonti di energia rinnovabile. Non a caso l’accesso al centro storico è vietato alle automobili, il che costringe la gente a utilizzare i mezzi pubblici e, soprattutto, la bicicletta.

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera - Theater Freiburg (Ph. by Elena Corbella)

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera – Theater Freiburg (Ph. by Elena Corbella)

Per scoprire più da vicino come la comunità friburghese sia attenta alla tematica ambientale basta fare un salto a Vauban. Questo luogo è stato dapprima una caserma francese e poi completamente trasformata in un accogliente quartiere per famiglie. La peculiarità sta nel fatto che le abitazioni qui sono progettate in modo tale da ridurre le emissioni nocive e al contempo sfruttare la luce solare e l’acqua piovana. Passeggiando per le vie del quartiere si nota come le aree verdi vengano valorizzate e ci si rende conto di come uno stile di vita semplice possa essere al contempo estremamente innovativo.

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera (Ph. by Elena Corbella)

Carnevale alternativo: Friburgo e Foresta Nera (Ph. by Elena Corbella)

A Friburgo non si può fare a meno di condividere subito l’amore per la natura e lo stile di vita eco-friendly. La città è infatti immersa in un paesaggio meraviglioso in cui si alternano boschi, laghi, montagne e colline ricoperte da vigneti.

Pages: | Multi-Page

Condividi: