CAPODANNO CINESE: COSA, QUANDO, DOVE

5677
0
Condividi:

Quindici giorni di festeggiamenti. Tradizioni millenarie. E tanta allegria. Queste sono le caratteristiche del Capodanno Cinese: una festività celebrata non più unicamente in Cina, ma in moltissime città del mondo. Dove le comunità cinesi sono sempre più presenti. Parate, fuochi d’artificio e cucina tradizionale. Quali sono le tradizioni e dove le celebrazioni più spettacolari, da non perdere assolutamente? Ecco un panorama completo. 

Il dragone, uno dei simboli del Capodanno Cinese

Il dragone, uno dei simboli del Capodanno Cinese

Il Capodanno cinese, detto anche Capodanno lunare, cade ogni anno il giorno della prima luna nuova (tra il 21 Gennaio e il 19 Febbraio): quest’anno sarà il giorno 8 Febbraio. Ogni anno, secondo gli antichi dettami dell’astrologia cinese, viene associato ad un segno zodiacale animale. E il 2016 sarà l’anno della Scimmia.

Rutuali in un tempio durante il Capodanno Cinese

Rutuali in un tempio durante il Capodanno Cinese

Rosso ovunque. Il rosso è il colore di buon auspicio della tradizione cinese. Le Chinatown di tutto il mondo si tingono di rosso con lanterne illuminate ed esuberanti stendardi. Secondo l’antica leggenda cinese, un mostro divoratore di umani, Nian, uscirebbe una volta ogni dodici mesi dal suo antro per andare a caccia di uomini. Il Nian sarebbe spaventato dal colore rosso e dai rumori forti. Proprio per questo, durante i festeggiamenti del capodanno cinese, si indossa spesso il colore rosso e si sparano fuochi d’artificio e petardi rumorosi.

Nian, il mostro mangiatore di uomini

Nian, il mostro mangiatore di uomini

Le celebrazioni per il Capodanno Cinese durano quindici giorni. Iniziano con la vigilia del capodanno e si concludono con la festa delle lanterne. Durante questo periodo si tende a stare con la propria famiglia e i propri cari. Ogni giornata è poi scandita da tradizioni imprescindibili.

Lanterne cinesi, tipico addobbo delle città in festa per il capodanno cinese

Lanterne cinesi, tipico addobbo delle città in festa per il capodanno cinese

Nei giorni che precedono l’anno nuovo, ci si dedica alla pulizia totale della casa: per spazzare via la sfortuna e le sventure dell’anno passato. Si addobbano poi le abitazioni con ninnoli di vario genere (spesso di colore rosso). La sera della vigilia si consuma un banchetto con la propria famiglia a base di pesce e si attende l’arrivo della mezzanotte.

Fuochi d'artificio per il capodanno cinese

Fuochi d’artificio per il capodanno cinese

Durante il primo giorno dell’anno si festeggia rumorosamente l’ingresso nell’anno nuovo. Si svolgono parate e spettacoli per le strade di ogni cittadina cinese (e delle Chinatown internazionali): la sera i festeggiamenti terminano solitamente con fuochi d’artificio ed esplosivi. In questa giornata si può assistere alle caratteristiche danze del Drago e del Leone: l’immagine ricorrente dei festeggiamenti cinesi in cui un lungo dragone di stoffa viene fatto sfilare sorretto da decine di persone.

I mandarini sono per i cinesi un simbolo di buon auspicio

I mandarini sono per i cinesi un simbolo di buon auspicio

Tra il secondo e l’ultimo giorno vengono solitamente osservate una lunga serie di tradizioni. Come visite a parenti o amici, regali, e pietanze particolari. Tutto si conclude poi con la festa delle lanterne: le famiglie cinesi escono per le strade con lanterne colorate in mano. Esse servono simbolicamente ad indicare la via di casa propria agli spiriti benevoli.

Pages: 1 | 2 | 3 | Single Page

Condividi:

Leave a reply