IL CAMMINO DEI FARI IN GALIZIA: UNO ZAINO, L’OCEANO, E POCO ALTRO

139
0
Condividi:

Organizzare il vostro Cammino

Le modalità per intraprendere questo magico percorso sono principalmente tre. Insieme alla Asociación Camiño dos Faros, che guiderà ogni partecipante lungo il cammino così come loro stessi lo hanno ideato; con la Agencia Travels to Finisterre, che si occuperà di tutto, dall’organizzazione al trasporto dello zaino, lasciando il piacere di camminare ma senza troppa fatica – ma sarebbe ancora un trekking? –; o per conto proprio. In quest’ultimo caso ognuno è libero di organizzare tappe, soste e pernottamenti nel modo considerato più opportuno. Anche se generalmente il campeggio al di fuori delle aree preposte – al momento scarse – non è consentito, probabilmente mancherebbe qualcosa a quest’esperienza non passando almeno una notte avvolti da un manto di stelle con in sottofondo il canto dell’oceano. Meteo permettendo, ovviamente. Nel preparare lo zaino è bene infatti prevedere un tempo all’insegna della variabilità. Non dimentichiamoci che ci si trova sulla costa atlantica. Ciò significa che, anche camminando in piena estate, le giornate possono registrare una certa escursione termica, passando dal caldo delle ore centrali al fresco ventilato della notte che, in condizioni di vento e umidità, può tranquillamente approssimarsi ai 10 gradi anche ad agosto.

In qualunque modo si decida di affrontare questo percorso, che si parta da soli o meno, saremo comunque sempre accompagnati da una profonda sensazione di meraviglia per la natura e di comunione con l’oceano, costantemente al nostro fianco. È lui il vero protagonista di questo cammino.

Pages: 1 | 2 | 3 | 4 |... 5 |... 6 |... 7 |... 8 |... 9 |... 10 |... 11 |... 12 |... 13 |... 14 ... | Single Page

Condividi: