IL CAMMINO DEI FARI IN GALIZIA: UNO ZAINO, L’OCEANO, E POCO ALTRO

136
0
Condividi:

Un Cammino con carattere

Il Cammino dei Fari in Galizia: uno zaino, l'Oceano e poco altro (Ph. by Andrea Ferro Photography)

Il Cammino dei Fari in Galizia: uno zaino, l’Oceano e poco altro (Ph. by Andrea Ferro Photography)

Il Cammino dei Fari è a buon diritto da considerarsi uno dei più bei itinerari a piedi da farsi in Europa. È forse ancora un po’ acerbo, come un adolescente già consapevole delle proprie qualità. Forse in futuro alcuni tratti saranno accorciati, o forse resterà inalterato. Probabilmente l’offerta di alloggi seguirà una crescente domanda. Quel che è certo, è che è difficile trovarne un altro simile e che non lo si vorrebbe diverso. In molti, dopo essere arrivati a Finisterre per il Cammino di Santiago, decidono adirittura di farne almeno un pezzo, come supplemento. Soprattutto i due giorni fino a Muxia.

Ciò che lo contraddistingue da altri percorsi escursionistici di più giorni, oltre alla maestosità dell’oceano e ai sentieri che lo costeggiano in un susseguirsi di promontori e insenature, è – almeno per ora – una scarsissima presenza di camminanti lungo il percorso. Eccezion fatta per la gente del luogo, si può tranquillamente camminare per giorni senza trovare altri escursionisti anche in piena estate. Non è probabilmente un percorso adatto a tutti, e richiede un minimo di preparazione. Forse anche per questo sono in pochi a percorrerlo dall’inizio alla fine. Molti ne fanno giusto alcune tappe.

Pages: 1 | 2 | 3 | 4 |... 5 |... 6 |... 7 |... 8 |... 9 |... 10 |... 11 |... 12 |... 13 |... 14 ... | Single Page

Condividi: