I BORGHI ABBANDONATI PIÙ AFFASCINANTI D’ITALIA

3508
0
Condividi:

Se siete spiriti avventurosi e amate il fascino decadente dei luoghi abbandonati, non potete perdervi queste 10 sorprendenti mete in giro per l’Italia.
Il nostro viaggio alternativo vi porterà indietro nei secoli a scoprire il ricco patrimonio storico-artistico nei borghi dell’Italia dimenticata.

Poveglia (Veneto)

Poveglia - I borghi abbandonati più affascinanti d'Italia

Poveglia – I borghi abbandonati più affascinanti d’Italia

È un’isola situata a sud di Venezia, con una storia molto ricca. Nel corso dei secoli, Poveglia ha avuto percorsi sempre differenti. I primi a colonizzarla furono i romani; in seguito, nell’VIII secolo, divenne sede di un piccolo borgo e di un castello perché i longobardi, seminando morte e distruzione, fecero di quest’isola uno dei centri migratori della loro popolazione. Quando Venezia nacque come una vera città, capitale della Repubblica Veneta, Poveglia si alleò spesso a suo fianco negli scontri, e per questo ricevette in cambio enormi benefici, come l’esenzione per gli uomini dal servizio militare e dalle tasse. Furono gli anni più floridi per l’isola, in cui la sua economia e il suo sviluppo raggiunsero l’apice.

Purtroppo, come per ogni cosa, non tardò ad arrivare la fase di declino, segnata dalla storica rivalità tra Venezia e Genova come Repubbliche Marinare, in contrasto per avere il controllo delle rotte commerciali con il Mediterraneo e l’Oriente. L’isola fu occupata dai genovesi, che la bombardarono lasciandola quasi interamente distrutta.

Nel XVIII secolo venne usata a scopi sanitari come un lazzaretto dove venivano portati i malati di peste e in seguito si bruciavano i loro corpi. Poi, nel 1922, fu eretto sull’isola un ospedale psichiatrico, in cui si afferma ci fossero delle manifestazioni paranormali. Al momento l’isola si trova in stato di abbandono. È stata messa più volte all’asta senza successo.

Pages: 1 | 2 | 3 | 4 |... 5 |... 6 |... 7 |... 8 |... 9 |... 10 ... | Single Page

Condividi: