BALLO DEL DOGE 2019: SOGNO, FOLLIA E PECCATO

316
0
Condividi:

Il banchetto del Ballo del Doge 2019 e la Magic Mixology

Ballo del Doge 2019: Dream (Ph. by Iioris Premoli)

Ballo del Doge 2019: Dream (Ph. by Iioris Premoli)

Effimero o eterno? Cosa vale di più? Il Ballo del Doge riesce ad unire questi due concetti.

Le cose frivole ci ricordano il bisogno di leggerezza, di dedicarci alle nostre passioni per recuperare energia e vitalità.                                                                                                                                     

Il catering come rivisitazione di banchetto venziano è curato dallo chef stellato Luca Marchini del Ristorante L’Erba del Re di Modena“Ho scelto di raccontare gli splendori di Venezia, il suo superare i canoni più conosciuti di regole, desiderio e realtà, attraverso piatti che omaggiano la città e ne fanno emergere il legame storico che un tempo la legava al territorio da cui provengo – spiega lo chef Luca Marchini Ecco quindi che gli alimenti si incontrano in forme leggere, manifestando sapori che fondono la forza con l’impalpabilità di provocazioni organolettiche inaspettate”.   

Eleganza, raffinatezza, tradizione, leggerezza in armonia con emozione. Queste sono tutte caratteristiche che accomunano la festa con il perlage dello champagne Apanage Blanc de Blancs della Maison Vranken-Pommery. Le uve a bacca bianca selezionata nelle migliori zone dei vigneti Gran Cru ispirano purezza, mentre il bianco rimanda al gesso, filo conduttore del momento.

Per la magic mixology sono stati chiamati tre barman di fama nazionale: Giorgio Fadda, Marino Lucchetti e Enrico Fuga. Saranno loro a preparare altrettanti cocktail inediti con gli spiriti dell’azienda di maestri distillatori veneti Castagner e Ghilardi Selezioni.

Pages: 1 | 2 | 3 | Single Page

Condividi: