LE BALEARI IN PRIMAVERA: L’ALTRO LATO DELLA FESTA

1584
0
Condividi:

Chi pensa a Ibiza e Formentera pensa ai locali, alle discoteche, ai Dj, agli aperitivi, alla vita notturna, e trascende un lato di queste isole che è la loro anima: la vita selvaggia.

Baleari in primavera: l'altro lato della festa

Baleari in primavera: l’altro lato della festa

Se avete la fortuna di prenotare una vacanza fuori stagione per spezzare la routine quotidiana e tornare al lavoro con la giusta carica, potete considerare queste isole la meta ideale: spiagge incontaminate e semideserte, acque cristalline (seppur fredde in primavera, ma i più temerari potranno godere anche di un bagno nel mare) e la tipica vita spagnola della siesta fanno di queste isole la vacanza da sogno.

IBIZA

Una volta atterrati a Ibiza, tutto sarà come l’avrete immaginato: cartelloni che sponsorizzano le serate e i più famosi Dj del pianeta, ma vi deluderà forse vedere meno motorini di quello che avete pensato – perché, anche con il sole, l’aria è tagliente in primavera.

Baleari in primavera: l'altro lato della festa - Ibiza città

Baleari in primavera: l’altro lato della festa – Ibiza città

Noleggiato anche voi la vostra auto e raggiunto la spiaggia: scoprirete in questo modo un’isola semideserta in cui la vita si muove al rallentatore.

Baleari in primavera: l'altro lato della festa - Ibiza, Hippy Market

Baleari in primavera: l’altro lato della festa – Ibiza, Hippy Market

Il culmine lo raggiungerete nel mercato degli Hippy: il mercoledì a Punta Arabi – Es Canar, che si svolge dagli anni 70 e vi accoglierà con un’atmosfera irripetibile, avvolgendovi con musica, profumi e colori; il sabato il tutto si trasferisce a Las Dalias, con un mercato particolare e unico nel suo genere.

Baleari in primavera: l'altro lato della festa - Ibiza

Baleari in primavera: l’altro lato della festa – Ibiza

Stufi del sole, potrete anche godere di un giro in macchina per tutta l’isola, che si attraversa in una media di circa 3 ore. Con le strade deserte sarà ancora più gradevole esplorarla.

FORMENTERA

Baleari in primavera: l'altro lato della festa - Formentera

Baleari in primavera: l’altro lato della festa – Formentera

Una volta terminato il giro di esplorazione di Ibiza, dei suoi paesi e delle sue spiagge, è giunto il momento di prendere il traghetto e andare a Formentera.

Baleari in primavera: l'altro lato della festa - Formentera

Baleari in primavera: l’altro lato della festa – Formentera

Decisamente più piccola e ancora più deserta, Formentera emana un fascino particolare in ogni stagione. È sempre bene stabilire su quali spiagge recarsi a seconda del vento – che può essere molto forte – e di quali chiringuiti sono aperti.

Particolarmente popolata e agevole è Platja Migjorn, all’altezza del kilometro 11 e del famigerato Piratabus, che offre una meravigliosa vista a picco sul mare.

Baleari in primavera: l'altro lato della festa - Platja Migjorn

Baleari in primavera: l’altro lato della festa – Platja Migjorn

Le spiagge sono immense e incontaminate, l’acqua è cristallina e stenterete a non tuffarvi nonostante la temperatura molto bassa. E ricordatevi di non arrossire se vedrete qualche nudista sparso qua e la che si gode ogni raggio di sole!

Baleari in primavera: l'altro lato della festa - El Pilar de la Mola

Baleari in primavera: l’altro lato della festa – El Pilar de la Mola

A Formentera non perdetevi poi i due estremi dell’isola (che si attraversa in circa un’ora): Cap de Barbaria e El Pilar de La Mola, dove raggiungerete il faro con una vista sul mare incomparabile.

Baleari in primavera: l'altro lato della festa - Cala Saona

Baleari in primavera: l’altro lato della festa – Cala Saona

All’ora del tramonto, andate a Cala Saona, dove potrete vedere il sole tuffarsi nel mare proprio di fronte a voi.

Forse non tutti lo sanno:

Baleari in primavera: l'altro lato della festa - Es Pujols

Baleari in primavera: l’altro lato della festa – Es Pujols

D’estate a Formentera è consigliabile soggiornare a Es Pujols, la cittadina marittima dei locali, in cui si potrà evitare di guidare il motorino di sera: avrete tutto a portata di mano.

Fuori stagione è consigliabile invece soggiornare a Sant Francesc, la capitale che offre negozi aperti, locali e ristoranti per cenare o godersi un aperitivo al sole.

Fuori stagione, le strutture dell’isola (locali e hotel) sono soggette a ristrutturazione, cosicché sia tutto pronto a giugno per accogliere i turisti e iniziare la stagione calda nel migliore dei modi.

Baleari in primavera: l'altro lato della festa - Sant Francesc

Baleari in primavera: l’altro lato della festa – Sant Francesc

A causa dei continui lavori, è possibile che venga tolta acqua e corrente dalle strutture senza preavviso. Per questo motivo, gli abitanti dell’isola hanno assicurato gli elettrodomestici (vale particolarmente per il frigorifero). I continui sbalzi di elettricità mandano infatti in tilt il sistema e così anche gli elettrodomestici che sono soggetti ad assistenza continua.

Condividi: