TUTTI PAZZI PER GLI AZULEJOS

6145
0
Condividi:

L’antica arte degli azulejos ha prodotto nei secoli opere d’incredibile bellezza. Dalla Spagna al Brasile, dal Portogallo all’America centrale. Questi capolavori del mondo ispanico sono da vedere almeno una volta nella vita. 

azulejos

Azulejos di Lisbona, Portogallo © Javier Etcheverry

Gli azulejos nascono in Spagna intorno al XIII secolo. Prendono il nome dalla parola araba “al zuleycha”, che significa piccola pietra lucidata. Il metodo di lucidatura era originario dell’Egitto della terza dinastia. E quelli che noi oggi conosciamo come azulejos sono stati realizzati proprio tramite la re-introduzione di questa tecnica. Arrivata in Spagna da Costantinopoli (Istanbul). In seguito, durante il XV secolo, gli azulejos vennero ulteriormente influenzati dalle maioliche rinascimentali.

azulejos

I bellissimi azulejos del soffitto della Moschea Blu di Istanbul

Gli azulejos riflettono la storia dei loro progettisti. I Mori tagliavano piastrelle che venivano poi geometricamente assemblate usando tecniche tipiche del Medio Oriente. I pannelli dipinti del XV e del XVI secolo furono influenzati da motivi del Rinascimento: grottesche, guerre e mitologia. Ma fu nel XVII e nel XVIII secolo presero i loro caratteristici colori bianco e blu. Grazie ai pittori olandesi influenzati dai disegni delle porcellane cinesi. Sempre nel XVIII secolo la popolarità degli azulejos bianchi e blu si sparse dal Portogallo al resto del mondo, rendendoli un esempio di bellezza e tecnica. 

Pages: 1 | 2 | 3 | 4 |... 5 |... 6 ... | Single Page

Condividi:

Leave a reply