15 MOTIVI PER VISITARE IL MESSICO

6202
0
Condividi:

Ricchezza culturale, biodiversità e grande storia. Questi sono il motore della vocazione turistica che il Messico ostenta con orgoglio. Dalle teste giganti degli Olmechi alle stravaganze del barocco spagnolo; dalle linee nette ed essenziali degli edifici moderni alle spiagge lambite da un mare cristallino.  E ancora foreste pluviali, deserto e vulcani. Visitare il Messico regala una sorpresa ad ogni angolo. Ed ecco 15 motivi per prenotare subito la vacanza.

#1 Nuotare nel mare di Cozumel

Cozumel - 15 motivi per visitare il Messico

Cozumel – 15 motivi per visitare il Messico

Il principale motivo per  arrivare sull’Isola di Cozumel è la  bellezza della celebre Palancar Reef: uno dei più famosi punti al mondo per snorkeling e immersioni. Con circa 20 siti per immersioni tra cui scegliere. Nella zona sud-occidentale dell’isola si trovano le migliori spiagge, mentre la costa orientale è sconsigliata a causa delle forti correnti. Nella parte nord, incontaminata, si trova un tardo sito maya. È San Gervasio, con un tempio dedicato a Ixchel, dea della fertilità. L’isola è raggiungibile via barca da Playa del Carmen e da Cancun.

#2 Assaporare l’anima creativa di Oaxaca

Oaxaca - 15 motivi per visitare il Messico

Oaxaca – 15 motivi per visitare il Messico

Il cuore di Oaxaca, Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, è il grandioso zócalo: un quartiere animato da caffè e naturale riferimento per chiunque in città. La piazza che ospita il famoso mercato è ha ancora l’assetto del XVII secolo e offre uno spettacolo unico di colori, odori e sapori: frutta e succhi freschi per tutti i gusti, artigianato, tessuti e gioielli. Oltre alle tipiche chapulines: cavallette tostate e condite da gustare come snack, ricercatissime dai foodies. Tra le ricche e forti tradizioni della zona non è da non perdere il Guelaguetza Festival (in luglio): un animatissimo evento culturale con radici nell’epoca pre-colombiana. Con danzatori, ballerini e musicisti che vengono da tutto il Messico. Se siete alla ricerca di souvenir tessili di alta qualità, il vostro must stop è il negozio Los Baules de Juana Cata.

Macedonio Alcala 403, Lazaro Cardenas 1ra Secc, 68140, Oaxaca; +52 951 501 0552

#3 Perdersi tra i siti archeologici

Teotihuacán - 15 motivi per visitare il Messico

Teotihuacán – 15 motivi per visitare il Messico

Molto prima che gli Aztechi stabilissero la capitale nel Messico centrale, Teotihuacán era il centro principale dell’Impero. Situata a circa un’ora di auto da Città del Messico, la città è anche detta il posto dei morti, ed è oggi uno dei siti archeologici più visitati del Messico. Il sito comprende diversi templi, con sculture e tecniche murarie millenarie. Oltre alle grandiose piramidi del sole e della luna. In cima a quest’ultima, si può godere del vasto panorama su quella che un tempo era un’enorme città, estesa per più di 20 km². Per fuggire dalla folla, il sito zapoteco di Yagul (valle di Oaxaca), invece, è molto vasto ma meno frequentato. Si trova in posizione elevata su colline costellate di cactus e offre una vista a 360° sulla valle che già da sola merita il viaggio.

COSA VISITARE IL MESSICO

A

#4 Scovare la segreta Playa del Amor

Playa del Amor - 15 motivi per visitare il Messico

Playa del Amor – 15 motivi per visitare il Messico

Questa spiaggia, già nella top 50 delle migliori al mondo per il Guardian, si distingue per la sua conformazione a cratere che la rende invisibile dall’esterno. Per scovarla bisogna arrivare alle Isole Marietas con un tragitto in barca di circa un’ora da Puerto Vallarta. Un tempo le isole erano una zona militare utilizzata dal governo messicano per condurre esperimenti balistici. Quindi si sospetta che una bomba sia stata la causa della formazione del cratere. L’arcipelago è stato nominato Parco Nazionale nel 2005, quindi prendete maschera e costume e tuffatevi senza paura!

#5 Bere tequila in Plaza Garibaldi ascoltando musica mariachi

Mariachi in Plaza Garibaldi - 15 motivi per visitare il Messico

Mariachi in Plaza Garibaldi – 15 motivi per visitare il Messico

Città del Messico by night. Bisogna lasciarsi andare ed assaggiare gli innumerevoli tipi di tequila in Plaza Garibaldi, a Città del Messico. Al ritmo della musica mariachi, i gruppi musicali tipici delle regioni ovest del Messico. Non è un semplice cliché, bensì una tradizione viva e parte della cultura moderna che anima la piazza ogni sera. Ed il culmine di questa tradizione si osserva a Guadalajara, luogo natale dei mariachi. Dove poi, poco lontano dalla città, a Jalisco, si trova il Mexico’s Tequila Trail, una percorso tra le migliori distillerie del paese. E dove c’è anche il Tequila Express: un treno con musica live che attraversa la regione desertica in cui cresce rigogliosa l’agave, elemento base nella produzione di tequila.

#6 Visitare un villaggio indigeno

San Juan Chamula - 15 motivi per visitare il Messico

San Juan Chamula – 15 motivi per visitare il Messico

Bisogna avventurarsi nel Chiapas, a San Cristóbal de Las Casas, per trovare i villaggi indigeni più incontaminati del Messico. Da qua si raggiunge infatti San Juan Chamula, che ospita un grande mercato domenicale di fronte all’eclettica chiesa. Qui i Tzotzil, una delle comunità più intriganti del Messico, praticano un culto che unisce cristianesimo e antichi rituali maya. I Toztzil, tra le proprie usanze, possiedono una propria lingua e un singolare senso del tempo, scandito dalla religione. Nel villaggio abitano oltre 120 leader spirituali che fomentano questo particolare sincretismo religioso. Un’esperienza profonda per chiunque.

#7 Il museo Frida Kahlo

Frida Khalo - 15 motivi per visitare il Messico

Frida Kahlo – 15 motivi per visitare il Messico

Conosciuto anche come La Casa Blu, il museo dedicato alla più grande artista latinoamericana si trova nel quartiere più antico di Città del Messico. È la casa in cui visse Frida, adibita a museo nel 1958, anno della sua morte. Gli oggetti personali della pittrice e la sua dimensione più intima vengono rivelati al pubblico lungo il percorso. Attraverso alcune delle sue opere principali, come Viva la vida (1954) o il Ritratto di mio padre Wilhem Kahlo (1952). Aperto tutti i giorni eccetto il lunedì, è un ellegrinaggio obbligatorio per gli amanti dell’arte.

#8 Abbuffarsi di tacos

Tacos a Città del Messico - 15 motivi per visitare il Messico

Tacos a Città del Messico – 15 motivi per visitare il Messico

Le tortillas di mais sono state l’alimento base della cucina messicana per secoli e accompagnano ancora oggi la maggior parte dei piatti. Tacos e burritos sono le versioni ripiene e più gustose. I tacos sono tortillas fritte dai ripieni più vari. A Città del Messico si trovano i migliori. Ma bisogna conoscere gli indirizzi giusti.

La Taqueria La Costilla serve carne grigliata e tortillas. Da condire con una delle loro salse incendiarie.

Cumbres de Maltrata 352, Narvarte, Mexico; +52 (55) 5579 1852

Tacos Manolo invece, propone l’abbinamento bacon e cipolla caramellata. Con una variante di pane azzimo importata dagli immigrati libanesi.

Calle Luz Saviñón 1305, Narvarte, Mexico; +52 (55) 4437 1463

#9 Ammirare l’audacia dell’architettura barocca

Puebla - 15 motivi per visitare il Messico

Puebla – 15 motivi per visitare il Messico

A circa un’ora e mezza di viaggio da Città del Messico si trova a Puebla de Los Angeles, la vera capitale del barocco messicano. Dove si trovano più di 350 chiese. Da non perdere la Cappella del Rosario e il tempio di San Francesco Acatepec, con la sua facciata multicolore spettacolare. A Tazco la chiesa di Santa Prisca, finanziata dal magnate francese delle miniere Jose de la Borda, offre un doppio spettacolo esterno e interno. Custodisce infatti pale d’altare dorate, dipinti a olio e un organo monumentale. Altri capolavori si trovano poi a Cuernavaca, Querétaro e Oaxaca.

#10 Tornare indietro nel tempo a San Miguel de Allende

San Miguel de Allende - 15 motivi per visitare il Messico

San Miguel de Allende – 15 motivi per visitare il Messico

Questa pittoresca cittadina brulica di giovani backpacker, turisti, e caffè-ristoranti. Oltre ai negozi di souvenir. Le guglie neogotiche della Parroquia svettano sulla vivace piazza principale. La casa settecentesca di Ignacio Allende, eroe dell’indipendenza, è oggi sede del museo regionale. Un’altra affascinante dimora ottocentesca da non perdere è la casa del Mayorazgo, al cui interno è conservata una notevole collezione d’arte. Il tempo sembra essersi fermato tra le facciate dai colori pastello, le chiese secolari e i ciottoli delle vie di San Miguel de Allende. La galleria La Casa de la Cuesta offre poi una visione unica sulla cultura messicana attraverso l’esposizione di artigianato locale.

Cuesta de San Jose #32, 37700 San Miguel de Allende +52 415 154 4324

#11 Avvicinarsi a uno degli enormi vulcani messicani

Iztaccihuatl - 15 motivi per visitare il Messico

Iztaccihuatl – 15 motivi per visitare il Messico

Viator offre tour giornalieri del vulcano Iztaccihuatl. Più facile prenotare che pronunciarlo, ma il prezzo (49$) e la faticosa camminata valgono certamente lo spettacolo mozzafiato. Si arriva al punto di partenza dell’escursione attraverso una strada molto panoramica alle spalle di Città del Messico. Si sale poi a piedi lungo un sentiero di media difficoltà, per discendere infine all’interno del vulcano dormiente. Il percorso a piedi parte da un’altitudine di circa 3.700 metri, e si raggiungono i 4.200 o 4.800 metri perciò sono necessarie preparazione fisica ed energia.

#12 Scoprire il mistero della Madonna di Guadalupe

Madonna di Guadalupe - 15 motivi per visitare il Messico

Madonna di Guadalupe – 15 motivi per visitare il Messico

La nuova basilica è stata inaugurata non molti decenni fa, ma il mistero della Vergine di Guadalupe è antico quanto la storia del colonialismo spagnolo. In seguito ad un’apparizione della Madonna a Juan Diego, un azteco convertito al cristianesimo, la figura della Vergine sarebbe miracolosamente rimasta impressa sul suo mantello. L’immagine di Maria, nelle sembianze di una giovane indiana, soprannominata dai fedeli Virgen Morenita , si è conservata intatta fino a oggi. Nonostante vari esperimenti condotti sul tessuto del mantello nel tentativo di “smascherare l’imbroglio”. Il 12 dicembre, giorno dell’apparizione, il Messico festeggia questa protettrice di tutti i popoli latinoamericani.

#13 Perdersi nella Zona Romantica di Puerto Vallarta

Zona Romantica, Puerto Vallarta - 15 motivi per visitare il Messico

Zona Romantica, Puerto Vallarta – 15 motivi per visitare il Messico

La cittadina di Puerto Vallarta, affacciata sulla Bahia de Banderas, ha un’atmosfera estremamente rilassata. La località è salita alla ribalta internazionale negli anni ’60 grazie a La notte dell’iguana di John Huston; con la mitica coppia Elizabeth Taylor e Richard Burton. All’epoca Vallarta era solo un villaggio di pescatori. Mentre oggi la città si è espansa pur conservando alcuni tratti distintivi. Come la città vecchia che accoglie il turista con un’atmosfera d’antan. Un esempio? Il Mercado Isla Rio Cuale (locale mercato delle pulci) può riservare grandi sorprese con ggetti di artigianato per tutti i gusti.

#14 Dare sfogo alla propria anima sportiva

Parasailing a Acapulco - 15 motivi per visitare il Messico

Parasailing a Acapulco – 15 motivi per visitare il Messico

Per una nuotata indimenticabile bisogna avventurarsi in uno dei cenotes dello Yucatan. Sono piscine naturali formatesi all’interno di grotte sotterranee con acque ricche di minerali. In alternativa, farsi un bagno con i delfini a Isla Mujeres. O nel delfinario di Cozumel (foto ricordo comprese). La Bahia de Banderas è, per le sue acque limpide e piatte, un’ottima zona per gli amanti del kayak. Il parasailing ad Acapulco regalerà invece emozioni e bellissime foto ai più intrepidi. Così come la Quebrada, sempre ad Acapulco, dove si può fare un pericolosissimo tuffo da 35 metri di altezza.

#15 Sentirsi Clint Eastwood in Per un pugno dollari

Clint Eastwood, Per un pugno di dollari

Clint Eastwood, Per un pugno di dollari

Il cinema non ha mai nascosto il suo amore per il Messico. Dai maestri del western al più recente James Bond, passando per Elvis Presley e il suo Fun in Acapulco. Per una giornata da cinefili doc, ci si può mettere sulle tracce delle tante location cinematografiche messicane. Per chi non fosse in vena di romanticismo sulle tracce della Taylor, Puerto Vallarta evoca anche atmosfere da veri uomini: è stato infatti anche set di Predator, con Arnold Schwarzenegger. Gli intellettuali doc andranno invece alla ricerca dei luoghi visti in Y tu mama tambien

VISITARE IL MESSICO COSA VEDERE

www.visitmexico.com

Condividi: