10 LUOGHI SPAVENTOSI PER UN HALLOWEEN DA PAURA

3468
0
Condividi:

Stanchi di passare la notte del 31 ottobre nella solita città? Siete amanti del brivido?
Siete nel posto giusto! Qualsiasi sia la vostra idea di Halloween, luoghi spaventosi o festeggiamenti sfrenati, noi abbiamo la proposta adatta a voi.
Ecco le 10 mete di viaggio in giro per il mondo per rendere indimenticabile la notte più spaventosa dell’anno.
 

 IL CASTELLO DI NOISY

Il castello di Noisy - 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Il castello di Noisy – 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Il castello di Noisy, noto anche come il castello di Miranda, si trova in Belgio e gode la fama di essere il castello abbandonato più bello del mondo. Venne edificato in stile neogotico nella seconda metà dell’Ottocento dal conte de Liedekerke e rimase per molto tempo di proprietà dei suoi discendenti. Negli anni del secondo conflitto mondiale fu occupato dalle truppe tedesche. Alla fine dello scorso secolo fu trasformato in un orfanotrofio ricordato tristemente per essere stato scenario di brutalità, castighi al limite dell’umano e morti tutt’oggi non chiare. Nel 1980 il castello ha cessato definitivamente di esercitare la sua funzione di orfanatrofio ed è stato completamente abbandonato. In seguito ha subito un grave incendio doloso che ha distrutto gran parte degli interni di legno. Ad oggi non si è trovato nessun finanziatore disposto ad investire nella ristrutturazione dell’edificio e perciò Miranda giace in uno stato pericolante.

Nella notte di Halloween il castello viene preso d’assalto da molti curiosi temerari, che si recano là per provare qualche brivido e godere del meraviglioso fascino decadente che quel posto intriso di storia emana.

IL CASTELLO DI BRAN E LA FORESTA HOIA BACIU

Il castello di Bran - 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Il castello di Bran – 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Questa volta ci troviamo sperduti tra i monti Carpazi, nel cuore della Transilvania, dove è ambientata una delle leggende più spaventose del XIX secolo. Quella del Conte Dracula. Non c’è giorno migliore dell’anno per immergersi nelle cupe atmosfere del castello di Bran, arroccato su una parete rocciosa e circondato totalmente dall’angusta foresta di Hoia Baciu.

L’architettura del castello presenta caratteri gotici, scale a chiocciola, camere dalla vista spettacolare, torri e passaggi sotterranei. Tutto ciò lascia immaginare come sia stato facile per l’autore irlandese Bram Stoker ambientare le vicende del suo noto romanzo horror proprio in questo posto.
Non molti sanno che in realtà l’opera non è del tutto originale, ma prende spunto da leggende, dicerie e addirittura da un’altra opera del 1488. Quest’ultima fu realizzata da ecclesiastici che rifiutavano il subordinamento alle leggi imposte dal principe Vlad III. Perciò successivamente non ci fu un nome più appropriato per il romanzo di Dracula che, come lo stesso Stoker precisa in una nota, significa “diavolo”.

Anche la foresta di Hoia Baciu si è guadagnata la fama di dimora del diavolo per la sua vegetazione aggrovigliata e fitta in cui non è affatto difficile perdersi.
Per una nottata piena di adrenalina si consiglia di visitare prima il castello, che chiude nel tardo pomeriggio, e in serata fare un giro con una guida per la foresta ascoltando le leggende locali.

LA PALUDE MANCHAC

La palude di Manchac - 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

La palude di Manchac – 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Armatevi di coraggio se avete intenzione di passare un Halloween unico a Manchac, in un villaggio di pescatori a sud-est della Louisiana, a poche miglia da New Orleans. Il luogo è conosciuto anche come Akers, simpaticamente soprannominato “palude dei fantasmi”, e rientra nella classifica dei 10 luoghi più inquietanti del pianeta.

Passarvi il 31 ottobre significa sprofondare nel silenzio sommerso dalla nebbia, in una palude piena di alligatori circondata da alberi secolari ricoperti di muschio. È possibile, oltre ad ammirare il paesaggio dalle sponde, richiedere un tour in barca nel quale verranno raccontate molte interessanti storie locali da cui ha avuto origine il soprannome inquietante del luogo.

Nel 1915, infatti, un terribile uragano, che colpì gran parte della Louisiana, causò la morte di oltre 50 persone a Manchac. Da allora il posto fu abbandonato lasciando spazio ad un cimitero di cui non rimane che qualche lapide coperta dalla vegetazione.

SLEEPY HOLLOW

Sleepy Hollow -10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Sleepy Hollow -10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

La cittadina di Sleepy Hollow, non lontana da New York, è stata resa famosa dalla decisione di Washington Irving di ambientarvi il suo famoso romanzo del fantasma senza testa. La storia narra di un soldato tedesco decapitato da una palla di cannone durante la guerra d’indipendenza statunitense, che da allora vaga ogni notte a cavallo alla ricerca della propria testa, decapitando a sua volta chiunque incontri.

L’atmosfera cupa del posto nelle piovose giornate d’autunno sembra attirare ogni anno molti visitatori in cerca del brivido. L’attrazione principale ad Halloween è il tour serale con la sola luce di una lanterna per il cimitero di Sleepy Hollow, con all’ingresso principale la statua del cavaliere, la chiesa locale e il ponte da cui si accede alla città.
Da non perdere anche il Great Jack O’Lantern Blaze, un evento unico in cui nella città vengono allestite più di 5000 zucche-lanterna fatte a mano che, con l’aggiunta di effetti sonori, fanno rabbrividire i turisti rendendo la notte delle streghe davvero eccitante.

OAXACA

Oaxaca - 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Oaxaca – 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Questa volta ci troviamo ad Oaxaca, in Messico, dove Halloween, ovvero il Día de los Muertos, si festeggia in un’atmosfera piena di colori nel tradizionale folclore messicano.

Nelle ultime otto giornate di ottobre la città si riempie di bancarelle, carri allegorici, maschere e dolciumi di ogni genere. La città inizia a profumare di fiori freschi – il più famoso è il Flor de Muertos ovvero la rosa d’India – accuratamente deposti sulle tombe in memoria degli avi. L’aria è inebriata anche dall’odore di incensi del copal, una resina usata spesso nell’aromaterapia.
In linea con le millenarie tradizioni locali e le leggende Azteche, le persone si mascherano spesso da morti, andando a visitare cimiteri locali per poi festeggiare per strada.

L’originalità della festa come celebrazione della vita attraverso la morte e una così profondamente sentita tradizione hanno fatto sì che, dal 2003, el Dìa de los Muertos fosse proclamato dall’Unesco come Patrimonio culturale immateriale dell’umanità.

ISOLA DELLE BAMBOLE

L'isola delle bambole - 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

L’isola delle bambole – 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Nella Valle del Messico, presso il lago Xochimilco, esiste un luogo davvero inquietante e tra i più sinistri al mondo. Stiamo parlando di Isla de las Muñecas, l’Isola delle bambole.
Si tratta di una laguna raccapricciante, unica nel suo genere, che vi accoglie con i sorrisi, tutt’altro che rassicuranti, di centinaia di bambole impiccate agli alberi. Quelli che un tempo erano dei semplici gicattoli popolano ora uno dei luoghi più impressionanti da visitare ad Halloween.

Tutto ciò si deve a Don Julian Santana, che decise di lasciare la sua famiglia e trasferirsi da solo su quest’isolotto dal clima tropicale. Un giorno vide una bambina che stava per affogare e, nonostante i suoi tentativi di aiutarla, non riuscì a salvarla. In realtà si pensa che la bambina sia stata solo frutto della sua fantasia e dei suoi disturbi psichici.
Vera o no la bambina, alcuni giorni dopo la presunta tragedia Santana recuperò dalle acque della laguna una bambola e si convinse che fosse appartenuta alla defunta. Per onorare la bambina decise di attaccarla su un albero.

In seguito a questo gesto la solitudine e la paranoia dell’uomo crebbero tanto da farlo sentire perseguitato dallo spirito della bimba. Nacque così la sua ossessione per le bambole mutilate o deformi.
Santana fu ritrovato affogato esattamente nello stesso punto in cui diceva fosse morta la bambina. La sua proprietà è divenuta da allora una macabra attrazione turistica.

SALEM

Salem - 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Salem – 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Non c’è posto migliore di Salem per festeggiare un tipico Halloween americano. Situata sulla costa settentrionale del Massachusetts, a soli 25 chilometri da Boston. Salem è detta “città delle streghe”, nome dovuto all’infausta caccia alle streghe che vi si praticava nel XVI secolo.

Qui Halloween si festeggia durante tutto il mese di ottobre con gli Haunted Happenings (Eventi Stregati), raggiungendo il culmine la sera del 31. Tramontato il sole, il cuore della città si anima con parate che passano da Shetland Park a Salem Common, ma anche eventi gastronomici, lettura dei tarocchi e fantasiose maschere.
Da non perdere è il Salem Witches Halloween Ball, ovvero il gran ballo delle streghe, e il Salem  Witches Museum, in cui si ripercorre la storia occulta di questa cittadina.

SAMHUINN FESTIVAL A EDIMBURGO

Samhuinn Festival - 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Samhuinn Festival – 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Parlando di Halloween non si può non citare quello scozzese. Furono infatti proprio i celti a dar origine a questa festività che aveva davvero poco di macabro nel suo significato, ma segnava bensì la fine dell’estate e l’inizio della stagione invernale.

La festa chiamata Samhuinn è infatti di origine pagana e rappresentava anticamente il momento dell’anno di preparazione al “semestre oscuro”. Veniva svolta concludendo gli affari commerciali che garantissero cibo in abbondanza per l’inverno, salutando gli amici più lontani che era difficile andare a trovare con l’arrivo del freddo e organizzando degli spettacoli Goloshan, in cui le due stagioni erano in lotta tra di loro. Tutto giungeva al culmine il 31 ottobre, giorno di passaggio definitivo, in cui il velo tra le due stagioni si assottigliava; l’Estate, che rappresentava il mondo dei vivi, entrava in contatto con l’Inverno, il mondo dei morti, e i due potevano comunicare tra di loro.

Edimburgo ha conservato tutt’oggi le sue antiche tradizioni. Qui le maschere si dividono in quelle dal colore chiaro in contrasto con quelle dal colore scuro; un simbolo delle due stagioni, dei due mondi.
La serata di Halloween viene avviata con un’enorme parata che sfila dal Castello lungo il Royal Mile fino a Holyrood. Dopo si può rimanere per strada a festeggiare tra gli innumerevoli mercatini, oppure prenotare uno dei numerosissimi tour notturni come il Free Ghost Tour, che vi farà scoprire tutte le particolarità di questo incantevole posto.

L’OSPEDALE ABBANDONATO DI BEELITZ

L'ospedale di Beelitz - 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

L’ospedale di Beelitz – 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Questa volta ci troviamo in Germania, non molto lontano da Berlino, nel complesso abbandonato di Beelitz. Qui fu ricoverato Hitler nei mesi di ottobre e novembre del 1916 quando era solo un volontario dell’esercito nella Prima Guerra Mondiale.
Infatti la struttura, fondata nell’Ottocento, durante il primo conflitto globale venne usata come infermeria per i feriti di guerra; durante il secondo fu invece riparo per bambini e malati di Berlino che cercavano di sfuggire all’Armata Rossa. Negli anni successivi fu nosocomio per le truppe sovietiche nel nuovo stato della Germania Est. Da lì cadde in uno stato di completo abbandono.

Oggi solo un settore dell’enorme struttura viene utilizzato per fini medici; tutto il resto si presenta come un insieme inquietante di stanze e corridoi abbandonati che non hanno alcun futuro davanti a sé, solo il passato alle loro spalle.

È molto facile arrivare all’ospedale con il treno RE7 da Berlin Hauptbahnhof ed accedere al suo interno. Alcune zone si possono visitare da soli gratuitamente, per altre è meglio prenotare una guida in anticipo.

La meravigliosa atmosfera di Beelitz, cupa e persa vi farà vivere un Halloween indimenticabile.

CATACOMBE DI PARIGI

Le catacombe di Parigi - 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Le catacombe di Parigi – 10 luoghi spaventosi per un Halloween da paura

Camminando per le meravigliose e trafficate vie di Parigi è difficile immaginare che sotto i vostri piedi scorre la necropoli più grande del mondo. Stiamo parlando dell’Ossuaire municipal, costruito nel XVIII secolo per fronteggiare la diffusione di epidemie dovuta alla saturazione dei cimiteri ed alle cattive condizioni igienico-sanitarie di Parigi.

Si calcola che le catacombe ospitino ad oggi circa 6 milioni di salme e i loro cunicoli si estendano per 300 chilometri. Inizialmente il luogo era solo un deposito di ossa, ma successivamente venne reinterpretato in chiave macabro-romantica ed arricchito con decorazioni, epitaffi o avvertimenti.

La visita al pubblico è stata aperta nel 1874 e comprende solo una piccola sezione dell’enorme complesso. È capitato in passato che alcune persone si perdessero nella complessa rete di tunnel sfruttando accessi non autorizzati dal comune.

All’interno delle catacombe regna il buio eterno e la temperatura è molto bassa anche d’estate. Per un Halloween indimenticabile, garantitevi le forti emozioni di un inquietante viaggio sotterraneo.

Pages: | Multi-Page

Condividi: